Suggerimenti

Estratti vegetali: [Concetto, Preparazione, Uso e Applicazione]

Gli estratti vegetali sono composti che vengono estratti dalle piante e che subiscono un determinato processo per ottenere un nuovo prodotto.

Generalmente, questi vengono utilizzati per migliorare alcune condizioni nelle colture , in modo che producano un raccolto migliore.

È un modo semplice, pratico, economico e molto naturale per risolvere esigenze frequenti, come la fertilizzazione.

Attraverso le seguenti righe ti lasceremo tutte le informazioni che devi sapere su questo argomento, quindi non perdere nemmeno un dettaglio.

Cosa sono gli estratti vegetali?

Gli estratti vegetali sono preparati che si ottengono estraendo sostanze dalle diverse parti di una determinata pianta.

Per ottenere questo risultato, queste sostanze vengono sottoposte a un determinato processo, come l’infusione.

In alcuni casi, una determinata sostanza viene collegata ad altre per potenziarne ulteriormente gli effetti.

In tutto questo è fondamentale tenere in considerazione che gli estratti vegetali contengono elementi vivi, quindi devono essere trattati con grande cura.

E questo coinvolge sia il processo di estrazione in quanto tale attraverso lo stoccaggio che l’uso finale.

Come si ottengono da una pianta?

Sottoponendo una pianta ad un processo estrattivo si producono due composti: l’estratto tal quale e la bagassa o rifiuto .

Uno dei modi più comuni per eseguire questo processo è posizionare la pianta in una pressa che aiuterà a spremere i suoi succhi.

Un altro modo, per certi tipi di piante, è eseguire delle forature che aiutano, per distillazione, ad ottenere i liquidi interni della pianta.

Quando hai piante secche, quello che fai è applicare alcuni processi che aiutano a ottenere le proprietà delle piante, con altri metodi.

Come possiamo preparare gli estratti vegetali?

La preparazione degli estratti vegetali è un processo delicato perché, come abbiamo già detto, sono organismi viventi.

Ciò significa che una cattiva pratica o un errore (per quanto minimo) potrebbe rendere l’estratto inefficiente nel suo utilizzo.

Le preparazioni degli estratti vegetali comprendono processi come la realizzazione di infusi, fermentazioni, macerazioni e decotti.

acqua

In tutti questi, l’altro protagonista sarà l’acqua. Quindi, è così importante scegliere quello corretto, preferendo l’acqua piovana come prima opzione .

In caso di non disponibilità, è necessario selezionare un’acqua di buona qualità, senza cloro e con un alto grado di purezza.

Quando si vuole fare un estratto per macerazione, si mette la polvere in acqua e si lascia a temperatura ambiente per un tempo di circa 10 giorni .

Bollire

Gli infusi, invece, si ottengono aggiungendo la polvere all’acqua e sottoponendo il composto ad alte temperature fino al bollore.

Aglio

Nel caso di Aglio preparati a base , ciò è fatto è frantumazione circa 2 grammi di spicchi aglio per litro di acqua.

Altri estratti, per le loro condizioni di lavorazione, è meglio acquistarli già pronti , come nel caso dell’olio di neem .

Quali sono gli esempi più comuni di estratto vegetale?

Gli esempi più comuni sono i seguenti:

  1. Per il controllo dei parassiti: tra le maggiori preoccupazioni che esistono quando si lavora la semina c’è l’attacco di invasori che danneggiano le colture. Data questa realtà, gli estratti vegetali possono servire a tenere lontani dalle piante molti di questi visitatori indesiderati.
  2. Per combattere le malattie: il secondo problema più comune che possono presentare le colture e che, in molti casi, deriva dall’attacco dei parassiti. Gli estratti vegetali hanno il potenziale per affrontare diversi tipi di funghi, liberandoci dalla preoccupazione per questo problema.
  3. Per rafforzare le colture: una misura preventiva, prima della comparsa di qualsiasi parassita o malattia, è sfruttare gli estratti vegetali per rafforzare le colture, in modo che non solo diventino resistenti ai danni ma abbiano anche una migliore produzione.

Quali piante utilizziamo?

Le piante selezionate per la preparazione degli estratti vegetali varieranno a seconda dei risultati che ci si aspetta di ottenere. Alcuni di loro sono:

  • Coda di cavallo : utile per far funzionare alcune malattie.
  • Aglio : ideale per fronteggiare l’attacco dei parassiti.
  • Nasturzio : si prepara come infuso per combattere le malattie.
  • Ortica : un alleato per rafforzare i raccolti.
  • Lavanda : l’infuso può aiutare ad eliminare alcuni parassiti.
  • Calendula: per rinforzare.
  • Bardana: anche per rinforzare.

Perché questi estratti vegetali possono essere utili?

Gli estratti vegetali sono utili perché aiutano a rispondere a determinati bisogni delle piante senza la necessità di investire denaro .

Inoltre, sono composti naturali al 100% che non danneggiano le colture, l’ambiente in generale o gli esseri viventi.

La selezione delle piante è un processo abbastanza semplice, poiché può essere avanzato con versioni fresche o essiccate, a seconda di ciò che è disponibile.

Le piante sono facili da trovare , facilmente reperibili nei giardini di casa o in qualsiasi negozio di prodotti.

Sono facili da riporre , consentendo loro di essere utilizzati quando necessario.

Con quali parassiti funzionano meglio?

Le diverse azioni degli estratti vegetali definiranno contro quale tipo di parassiti sono utili.

In generale, parassiti come afidi e tripidi sono facili da respingere attraverso estratti che provocano paralisi o che, dopo averli consumati, provocano la morte.

È anche il caso di quelli che respingono gli insetti dannosi a causa dei cattivi odori, come quando si usano aglio, afidi e alcune mosche che ne sono colpite.

Quelli che modificano il gusto delle piante, impediscono ai parassiti di voler rimanere su una determinata pianta.

Sono utili per trattare coleotteri, bruchi , acari, tra gli altri.

Infine, ci sono quelli che impediscono la crescita e lo sviluppo delle normali funzioni negli insetti, uccidendoli.

Questo gruppo contava afidi, mosche bianche , tripidi , tra gli altri.

Come puoi vedere, gli estratti vegetali hanno una serie di benefici completi per qualsiasi tipo di coltura, devi solo sapere come scegliere con saggezza ed eseguire correttamente il processo.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *