Suggerimenti

Forfora: rimedi naturali per combatterla

La forfora è una condizione della pelle caratterizzata da piccole scaglie bianche o giallastre che possono vedere sia il cuoio capelluto che i capelli. Altre conseguenze della forfora sono capelli deboli e fragili, prurito, arrossamento e irritazione della pelle del cuoio capelluto.

Se sei interessato ai rimedi casalinghi (creazione di creme, oli di piante medicinali, maschere, deodoranti, dentifrici, shampoo, ecc.) qui puoi vedere di più

Cause della comparsa della forfora

  • Stress : lunghi periodi di stress sostenuto, affaticamento e stanchezza emotiva e mentale possono portare alla comparsa della forfora.
  • Il fungo Pityrosporum : può essere anche causa di forfora. È un fungo che si trova sul cuoio capelluto, ma se è in gran numero può causare dermatiti sul cuoio capelluto.
  • Alterazioni ormonali
  • Cuoio capelluto grasso : si verifica perché le ghiandole sebacee sono troppo attive e producono più olio del normale, lasciando cuoio capelluto e capelli unti, anche se vengono lavati quotidianamente.
  • Difese basse a causa di un sistema immunitario indebolito.
  • Cuoio capelluto secco : le ghiandole sebacee non producono abbastanza olio e provocano secchezza e desquamazione della pelle sul cuoio capelluto.
  • Shampoo, lacche per capelli, tinture per capelli, gomme gommose e altri prodotti cosmetici e di bellezza possono causare la forfora.
  • Dieta povera con carenze nutrizionali, una molto comune è la mancanza di zinco.

Rimedi naturali per la forfora

1.- Tonico al rosmarino : un rimedio naturale per combattere la forfora è fare un infuso con 200 ml di acqua e 2 cucchiai di rosmarino (può essere fresco o secco). Lo lasciamo tutta la notte. Al mattino scoliamo e quando andremo ad utilizzarlo lo diluiamo in 1 litro d’acqua. Puoi usarlo due volte e conservarlo in frigorifero o in frigorifero per 5 giorni. Tiratelo fuori dal frigo per un po’ prima di usarlo. Per utilizzare questo risciacquo al rosmarino per eliminare la forfora, devi solo versarlo gradualmente sui capelli appena lavati e sciacquati. Massaggi il cuoio capelluto e lo lasci asciugare. Non c’è bisogno di chiarire dopo.

2.- Tonico all’ortica : è fatto esattamente come il tonico al rosmarino, ma invece usiamo l’ortica (fresca o secca). Usalo tutte le volte che ti lavi i capelli.

3.- Eucalipto Olio essenziale : eucalipto aiuta a combattere il fungo che provoca la forfora, quindi l’aggiunta alla shampoo naturale si utilizzo sarà molto utile per eliminare la forfora. Lascialo agire per un’ora e poi lava i capelli con il tuo shampoo naturale.

4.- Tonico al timo : oltre a poter utilizzare rosmarino e ortica, possiamo realizzare un tonico alle erbe con il timo seguendo gli stessi passaggi sopra. È molto utile per combattere la forfora

5.- Olio essenziale dell’albero del tè : diluire 10 gocce di questo olio essenziale in un cucchiaio di olio di jojoba e massaggiare il cuoio capelluto. Lascia agire per un’ora e poi lavati i capelli con il tuo shampoo naturale

6.- Bicarbonato di sodio: diluire un cucchiaio di bicarbonato in 250 ml di acqua. Applicare sul cuoio capelluto una volta alla settimana. Questo aiuterà a regolare le ghiandole sebacee.

7.- Tonico Consolida : una pianta medicinale con molti benefici per migliorare le condizioni generali del cuoio capelluto. Preparate il tonico come al punto 1.

8.- Aceto di mele : ha anche proprietà fungicide e ci aiuterà a combattere la forfora. Diluire 100 ml di aceto di mele con altri 100 ml di acqua e massaggiare il cuoio capelluto con questa miscela con movimenti circolari. Lascialo in posa per 1 ora e poi lava i capelli con il tuo shampoo naturale.

9.- Olio Essenziale di Salvia : devi solo diluire 7 gocce di questo olio in 1 cucchiaio di olio di jojoba e strofinare il cuoio capelluto per 3 o 4 minuti. Dopo un’ora lava i capelli con il tuo shampoo naturale.

10.- Laurel Tonic : l’alloro è molto benefico per rigenerare la pelle del cuoio capelluto e ne favorisce l’equilibrio, regolando sia quelle tendenzialmente grasse sia quelle tendenzialmente più secche. Segui le istruzioni al punto 1 per realizzarlo.

11.- Olio essenziale di lavanda : oltre ad essere molto utile per aiutarci a riposare, ridurre l’ansia e lo stress, ci aiuterà anche a bilanciare il cuoio capelluto e a combattere la forfora. Diluire 10 gocce di questo olio in 1 cucchiaio di olio di jojoba e massaggiare sul cuoio capelluto. Dopo un’ora lava i capelli con il tuo shampoo naturale.

12.- Tonico al sambuco : Un altro rimedio naturale e casalingo che possiamo usare per combattere la forfora sono i fiori di sambuco, che rivitalizzano il cuoio capelluto e ne favoriscono l’equilibrio

13.- Olio essenziale di menta : diluire 7 gocce di questo olio in 1 cucchiaio di olio di jojoba e strofinare il cuoio capelluto per 3 o 4 minuti per rimuovere l’olio in eccesso senza danneggiare il cuoio capelluto. Trascorsa un’ora, lavati i capelli con il tuo shampoo naturale.

14.- Olio di cocco : è molto benefico per le sue proprietà antibatteriche e fungicide. Applicalo con un massaggio circolare sul cuoio capelluto per 3 o 4 minuti e dopo mezz’ora puoi lavare i capelli con lo shampoo naturale.

Shampoo antiforfora naturale fatto in casa

Per non attaccare il cuoio capelluto con centinaia di sostanze chimiche sintetiche come quelle che si trovano nella maggior parte degli shampoo commerciali, impareremo a creare il nostro shampoo naturale in modo semplice e delicato con il cuoio capelluto e i capelli, ma allo stesso tempo tempo allo stesso tempo combattere ed eliminare la forfora.

Ingredienti per fare lo shampoo:

  • Scegli una o due di queste piante medicinali: rosmarino, salvia, eucalipto, rosmarino, sambuco, menta piperita, consolida maggiore, calendula, timo o ortica
  • Per fare la base di sapone si possono usare: radice di saponaria , noci di lavaggio o sapone fatto in casa grattugiato.

Elaborazione:

In un pentolino mettete 500 ml di acqua e quando inizia a bollire aggiungete 15 g di radice di saponaria (oppure 2 noci lavate) e 3 cucchiai della pianta che avete scelto (nel caso vogliate unire 2 piante dovrete aggiungere 1 cucchiaio e mezzo di ogni pianta). Spegnete il fuoco, coprite la casseruola e lasciate riposare per 1 ora. Filtrare e conservare in un barattolo di vetro preferibilmente opaco (in questo modo si conserva più a lungo). Questo shampoo dura un mese.

Puoi anche usare sapone naturale grattugiato al posto del sapone e delle noci per lavare. Grattugiate semplicemente due cucchiai di sapone e versateli nel flacone dove andrete a conservare lo shampoo, quindi aggiungete l’infuso che avrete fatto con le erbe officinali una volta scolate.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *