Suggerimenti

Intrattenimento dallo stabilimento di Narcisse

Il nome del genere deriva dal greco “narkissos” (intorpidimento) perché nell’antichità gli venivano attribuite proprietà ipnotiche.

Il genere Narciso appartiene alla famiglia Amaryllids . Alcune specie sono : Narciso campernelli, Narciso poetico, Narciso rupicolo, Narciso romieuxii, Narciso tazetta, Narciso broussonetii, Narciso papiraceo (Narciso delle nevi), Narciso romieuxii, Narciso fernandessi. Il suo nome comune è Narciso.

Il genere Narciso comprende circa 400 varietà provenienti dall’Europa, dall’Estremo Oriente e dal Nord Africa. I narcisi sono popolari tra gli orticoltori fin dall’antichità. Attualmente sono in un periodo di splendore. Divennero di moda nella seconda metà del XIX secolo.

Gran parte del suo successo è dovuto alla sua robustezza. Si adattano a tutti i terreni, situazioni o climi. Una volta sbocciate, possono essere lasciate nello stesso posto per diversi anni, poiché fioriranno in primavera con maggiore vigore.

Sono ideali per bordure e letti mescolati con altri bulbi come tulipani, giacinti, muscaris, ecc. Sono anche molto belle nelle scatole delle finestre e nei vasi da terrazza.

I narcisi sono piante bulbose , con foglie attaccate o rosse . Possono essere piatte o nervate sul lato superiore e lisce o nervate sul lato inferiore. Alla fine delle fughe escono i fiori che hanno forme, dimensioni e colori diversi, a seconda della varietà.

Vivono in qualsiasi buon giardino. La semina avviene all’inizio dell’autunno. È consigliabile arricchire ogni anno il terreno con un buon fertilizzante.

I narcisi devono essere collocati in luoghi soleggiati o semi ombreggiati e in zone con clima temperato freddo.

Durante la stagione della crescita, è necessario annaffiarlo abbondantemente. Quando il fiore si asciuga, lo tagliamo e riduciamo l’annaffiatura, poi quando le foglie si asciugano, tagliamo anche loro, non prima, anche se sono brutte.

Il pericolo principale che li minaccia è l’accumulo di acqua che può causare il marciume dell’impianto. Se scopriamo che la base è danneggiata, è meglio distruggere la lampadina bruciandola.

La propagazione del Narciso può essere fatta separando la prole dalla pianta madre quando è a riposo o anche dai semi, ma secondo questo sistema, ci vogliono dai 3 ai 5 anni prima che fiorisca. E’ preferibile acquistare le lampadine, se vengono dissotterrate durante il periodo di riposo, devono essere ben pulite e conservate in un luogo asciutto e buio.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *