Suggerimenti

La coltivazione biologica di patata dolce, patata dolce o patata dolce

La patata dolce , patata dolce o patata dolce ( Ipomea batatas ) è una pianta rampicante perenne, della famiglia delle convolvulaceae, di cui esistono centinaia di varietà in tutto il mondo di questa patata dolce .

La coltivazione biologica di patata dolce, patata dolce o patata dolce

Per la coltivazione biologica di patate dolci , che preferiscono climi tropicali e subtropicali con temperature che variano tra i 20 ei 26 ° C, almeno sarebbe bisogno di una temperatura di 14 ° C per essere in grado di crescere.

Fanno bene in terreni con un pH compreso tra 4,5 e 7, anche se il più appropriato è solitamente 6. Ha anche bisogno di un po’ di umidità costante, quindi metteremo del pacciame per aiutarlo a mantenerlo. Più ore di sole ricevono, maggiore sarà la loro crescita. Il terreno va concimato qualche giorno prima e con un buon livello di umidità. Inoltre durante la sua crescita avrà bisogno di abbondanti annaffiature.

Per propagare la patata dolce possiamo farlo per talea . Queste devono misurare almeno 20 cm, rimuoviamo le foglie più vicine alla base della talea e possiamo eseguire alcuni di questi rimedi per aiutare il radicamento e la proliferazione della pianta. Le talee possono essere ottenute da piante adulte o dai tuberi stessi.

Un altro modo per propagare la patata dolce è, durante i mesi da febbraio ad aprile, interrare i tuberi in un misto di humus e terriccio, dobbiamo tenerli al riparo dalle basse temperature e possiamo anche ricorrere alle serre.

Si consiglia di coltivarle in terrazzi profondi o sopraelevati tra i 15 ei 30 cm e lasciando uno spazio tra le piante di 1 metro. Se li coltivi in ​​vaso, dovrebbero essere profondi almeno 30 cm.

Le associazioni con altre colture possono essere fatte con cipolle, zucca, manioca, pomodori, cetrioli ed eviteremo di seminarli dove in precedenza abbiamo avuto fissatori di azoto, poiché l’eccesso di azoto fa sì che gli steli si sviluppino più dei tuberi.

I fusti più grandi di 50 cm vanno potati per favorire lo sviluppo dei tuberi.

Dobbiamo prestare attenzione alla comparsa di funghi, acari o parassiti della mosca bianca. qualcosa di tipico di questa coltura. Puoi evitarli e combatterli in modo naturale con questi suggerimenti

Vendemmia: dopo 5 mesi potremo iniziare a raccogliere le nostre patate dolci biologiche, e sapremo che sono pronte perché le foglie iniziano a ingiallire/marroni, poi le faremo essiccare e successivamente le estraiamo dal terreno manualmente.

Proprietà nutrizionali della patata dolce, patata dolce o patata dolce

Sono molto benefici per il sistema circolatorio

Regola l’ipertensione

Hanno antiossidanti

Migliorano le condizioni della pelle e facilitano la guarigione e la guarigione delle ferite

Sia il tubero che le foglie hanno proprietà antibatteriche e antimicotiche

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *