Suggerimenti

La cura della pianta sacra Nandina o del Bambù

Nandina domestica appartiene alla famiglia delle Berberidaceae ed è originaria dell’Asia. È comunemente noto come bambù sacro o bambù divino.

Si tratta di un cespuglio molto decorativo con una crescita simile al bambù e che raggiunge i 2 metri di altezza. Le sue foglie sono composte e lanceolate e cambiano colore man mano che crescono, cominciando dal rosso, passando per il verde e finendo di nuovo con il rosso prima di cadere dalla pianta. Fiorisce in estate con molti fiori bianchi raggruppati in spighe di circa 20 cm che danno poi origine a frutti luminosi sotto forma di piccole palline rosse.

Possono essere utilizzati per siepi o come campioni singoli.

Nandina domestica è una pianta facile da coltivare che necessita di esposizione in piena ombra e non tollera il gelo ma il freddo non è molto intenso.

Il terreno deve essere ricco di humus, ben drenato e umido.

L’irrigazione sarà piuttosto moderata e più regolare in estate.

Questi arbusti non hanno bisogno di essere potati .

Si consiglia di concimare periodicamente con un po’ di concime minerale.

Nandina domestica è una pianta molto resistente ai soliti parassiti da giardino e alle malattie.

La propagazione può essere effettuata in primavera-estate da semi o talee semi giallastre.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *