Suggerimenti

La disidratazione può causare ipertensione, problemi digestivi, affaticamento o aumento di peso.

La disidratazione si verifica quando c’è perdita di liquidi dal nostro corpo e non reintegrati.

Siamo circa il 75% di acqua e se, soprattutto nelle stagioni calde, non ci idratiamo bevendo abbastanza liquidi e mangiando frutta e verdura fresca, potremmo nuocere alla nostra salute e persino portare al sovrappeso .

Quando abbiamo sete è sintomo che siamo disidratati e dovremmo bere acqua, succhi naturali o mangiare frutta di stagione al momento. Non dovremmo stare a lungo senza bere, soprattutto durante i mesi più caldi e quando sudiamo molto.

Non sottovalutate l’importanza dell’acqua nel nostro corpo, per darvi un’idea, più del 90% del sangue è acqua, il nostro cervello è il 75% di acqua, così come i nostri muscoli e anche le ossa hanno più del 20% di acqua.

Se ci manca l’acqua colpisce tutto il nostro organismo

– Come abbiamo già visto, più del 90% del sangue è acqua, quindi se non ce n’è abbastanza, il sangue diventa più denso, circola peggio, i vasi sanguigni si contraggono e si verifica l’ ipertensione . Anche una disidratazione grave può provocare la morte per shock ipovolemico in cui si verifica un’improvvisa diminuzione della circolazione sanguigna e il mancato apporto di ossigeno agli organi o ai tessuti potrebbe portare alla morte.

– Anche quando il sangue non circola bene ci sentiamo più stanchi e affaticati , questa mancanza di energia può verificarsi perché le funzioni enzimatiche del nostro corpo rallentano.

– Anche un’idratazione insufficiente del corpo può causare problemi digestivi come bruciore di stomaco o bruciore di stomaco , gastrite, ulcere, digestione lenta, scarso assorbimento dei nutrienti, ecc.

Dolore articolare, artrite, mal di schiena o persino emicrania possono comparire o peggiorare se di solito non siamo adeguatamente idratati. La disidratazione continua è la causa e l’aggravamento di molte condizioni fisiche croniche.

– Problemi alla vescica e ai reni dovuti alla disidratazione. A causa di una carenza di acqua, si accumulano tossine e altri rifiuti e i reni non possono agire a causa della mancanza di acqua. Questo è un campo di coltura perfetto per tutti i tipi di microrganismi che causano la proliferazione di infezioni ai reni e alla vescica.

La stitichezza può essere un altro segno di disidratazione, poiché i rifiuti si muovono più lentamente attraverso l’intestino crasso.

– La disidratazione cronica può causare un invecchiamento precoce , non solo internamente ma anche a causa della comparsa di rughe cutanee.

Asma e allergie possono indicare una mancanza di acqua nel nostro corpo perché, quando siamo disidratati, produce più istamina per favorire la costrizione bronchiale e prevenire la perdita di acqua.

I problemi della pelle sono comuni nelle persone che non bevono abbastanza acqua. Attraverso la pelle eliminiamo le tossine ma preveniamo anche l’ingresso di agenti patogeni. Possono comparire acne, dermatiti, psoriasi, ecc.

– Con la disidratazione cronica si favorisce l’ aumento di peso , questo accade perché molte volte confondiamo il segnale della sete con il segnale della fame. Anche perché quando ci sentiamo affaticati o senza energie tendiamo a mangiare invece di bere acqua o succhi naturali.

– La disidratazione cronica potrebbe essere la causa del diabete di tipo I, perché quando c’è un deficit idrico, viene secreta la prostaglandina E, che distribuisce l’acqua nel nostro corpo e rende il pancreas incapace di secernere insulina

La quantità di acqua di cui ognuno di noi ha bisogno è diversa, ma è compresa tra uno e due litri. È importante anche bere succhi di frutta naturali e aumentarne il consumo, perché sono ricchi di acqua biologica molto benefica per il buon funzionamento del nostro organismo. Più sudi, meno frutta e verdura fresca mangi, se fumi stress, se bevi alcolici o bevande contenenti caffeina avrai bisogno di bere più acqua.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *