Suggerimenti

La guida che ti serve per imparare a seminare i canoni

I canoni non sono molto conosciuti . Ma dovresti vuoi piantarli nel tuo giardino .

Le ragioni? Ti dico:

  • Sono molto facili da piantare .
  • Sono raccolti velocemente .
  • Sono un ottimo compagno in qualsiasi insalata .

La parte buona è che  Siete venuti nel posto giusto .

Se quello che vuoi è imparare a seminare canoni , continua a leggere e non avrai problemi a metterlo in pratica .

 

Passo dopo passo per seminare canoni:
  1. Quando? In luglio e agosto, poiché è un’erba autunnale e invernale.
  2. Dove? Luoghi ombrosi.
  3. Tempo di raccolta? 1-2 mesi dopo la semina.
  4. Come prepariamo il terreno?  Terra stretta e fresca. Eliminiamo le erbacce concorrenti.
  5. Come vengono seminati?  Due o tre semi, in fila e ogni 20 cm. Non troppo profondo.
  6. Come si innaffiano?  Se hai un buon sistema di gocciolamento, altrimenti con un tubo senza allagamenti.
  7. Ogni quanto vanno annaffiati? Non richiedono molta acqua in quanto è una pianta autunnale e invernale. Tuttavia, in caso di siccità, sarebbe necessario irrigare abbondantemente. Richiede terreno fresco e umido (non impregnato d’acqua).
  8. Cosa possiamo piantare nelle vicinanze? Cipolle , carote , porri , rape e cavoli .
  9. Quali parassiti e malattie ha?  Marciume, erbacce, umidità in eccesso, siccità, funghi.

 

I canoni, il cui nome scientifico è Valerianella olitoria, sono un tipo di erba della famiglia delle valeriana. Sono un tipo di verdura a foglia.

Le valeriana hanno elevate proprietà nutritive e quindi ci interessa imparare a piantarle per averle a disposizione nel nostro orto .

Inoltre in cucina possiamo accompagnarli benissimo in insalata (facendo il ruolo della lattuga , ad esempio) o al vapore come gli spinaci .

Tra le altre cose, i canoni sono ricchi di:

  • Fibra.
  • ho fatto male.
  • Zinco e magnesio.
  • Sodio, potassio , fosforo e selenio.
  • Vitamine A, C ed E.
  • Tamina e Riboflavina.

 

Inoltre, la valeriana ha proprietà diuretiche, lassative e rivitalizzanti . Quindi è conveniente per noi averlo nei nostri frutteti.

Tenendo conto di tutto quanto sopra, che non è poco, sappiate che se seminiamo cannoni e li facciamo crescere con forza, potremo raccogliere quasi tutto l’anno . Nello specifico, la coltivazione della valeriana può durare fino a 10 mesi. 

Quando iniziamo a seminare canoni?

Dovresti sapere che i canoni amano la frescura e le stagioni fredde e invernali . Inizia quindi a seminarli in agosto e settembre in modo che acquisiscano forza nei mesi autunnali e invernali.

Coltiveremo la valeriana in zone fresche, umide e ombrose . Il calore in eccesso è di solito uno dei suoi peggiori nemici, così come la siccità.

Dove li piantiamo e come prepariamo il terreno?

A differenza della maggior parte delle colture, possiamo coltivare la valeriana in un luogo ombreggiato . Anzi, ci ringrazieranno. I canonici preferiscono i luoghi ombrosi.

Soprattutto, la terra deve essere ben coltivata e libera dalle erbacce . Le erbacce sono una chiara concorrenza dei canoni, quindi dobbiamo mantenere il terreno molto pulito.

Preferiscono un terreno compatto , piuttosto che sciolto e arioso. Oltre a ciò, amano i terreni freschi.

Lo sapevate…
I canonici sono conosciuti come “l’erba dei gatti”, dal momento che il loro intenso odore attira i felini?

Come paghiamo?

I canoni non richiedono un buon abbonato . Non sono molto esigenti in questo senso. Quindi gli stessi resti che rimangono sulla terra potrebbero essere sufficienti . Questi resti possono provenire da foglie cadute, colture precedenti, compost fatto in casa , ecc…

In ogni caso, un buon aiuto potrebbe essere il compost ben fermentato o i getti di lombrico . Nel caso in cui il terreno abbia letame o materia organica, deve essere ben decomposto.

Come e con che frequenza annaffiamo?

Trattandosi di un erba che è seminato in autunno e in inverno , si sarà non richiedono un sacco di acqua . Poiché le piogge e l’umidità della notte manterranno la terra sufficientemente bagnata.

Tuttavia, nelle stagioni secche (non per il freddo, ma per la mancanza di pioggia) è opportuno aiutare i canonici . Ancora una volta, l’opzione ideale sarebbe gocciolare e in caso di poca pioggia dovremo annaffiare frequentemente.

Con la flebo potremmo programmare un’irrigazione giornaliera o ogni due giorni, di circa 30-45 minuti.

Come lo seminiamo?

Seminare canoni non è del tutto facile . Questo perché i nuovi semi canon germinano male, quindi cercheremo quelli che hanno almeno due anni, se possibile.

Possiamo prendere i semi canon e distribuirli in file di circa 20 cm l’uno dall’altro. La semina del canonico, come abbiamo commentato, avverrà da luglio per poter raccogliere in autunno e inizio inverno .

Trucco:
Mettere della paglia sul terreno in cui abbiamo piantato la valeriana aiuterà a prevenire la fuoriuscita di erbacce e soprattutto manterrà il terreno abbastanza umido. Qualcosa che i nostri canoni apprezzeranno molto.

Quando raccogliamo?

Se la semina è stata buona e anche la manutenzione , possiamo raccogliere cannoni per tutto l’inverno e anche all’inizio della primavera .

Per raccoglierle taglieremo semplicemente le foglie più grandi .

Che problemi hai di solito?

Come è un impianto di inverno , di solito non ha molti parassiti o malattie. I suoi più grandi nemici sono il marciume, l’eccesso di umidità o la secchezza. 

Per evitare che i canoni marciscano , elimineremo quelle foglie che vediamo giallastre o marce .

Un altro problema che possono presentarsi sono i funghi , a causa dell’umidità che la valeriana richiede. Bisogna fare attenzione soprattutto che non ci siano macchie giallastre sulle foglie, in tal caso le poteremo subito.

Lo sapevate…
Il suo nome in castigliano (canonico) si riferisce al fatto che in passato era una coltura tipica dei monasteri?

Cosa seminiamo nelle vicinanze?

Tendono ad andare d’accordo con quasi tutte le colture, ma soprattutto:

  • Rape
  • porri
  • Cavoli.
  • Carote
  • Cipolle.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *