Suggerimenti

Lattuga in vaso

Coltivare la lattuga in vaso? La coltivazione della lattuga in vaso nell’orto urbano ecologico, su un terrazzo, un balcone, su un tavolo di coltivazione o un patio. Se vuoi sapere come coltivare la lattuga , ti diremo tutto ciò che devi sapere per gustare questo ortaggio in ricette comuni come le insalate. .

Ti consigliamo inoltre quali semi biologici utilizzare , le migliori fioriere, cassette e tavoli da coltivazione per il tuo giardino e libri indispensabili per imparare tutto sul giardinaggio biologico . .

Puoi piantare diversi tipi o varietà di lattuga: romana, butter, lollo rosso, batavia, iceberg, trocadero, scarola…. E così si mangia una varietà di insalate e non ci si annoia mai e si sfruttano le proprietà ei benefici della lattuga .

La lattuga, Lactuca sativa , è un ortaggio a foglia verde originario dell’Asia (India nello specifico) che appartiene alla famiglia botanica delle Asteraceae , come il carciofo o carciofo , la stevia , la camomilla e il girasole .

Lattuga in vaso

Semina

Puoi iniziare a coltivare lattuga biologica da un agricoltore biologico nella tua zona o da un vivaio. Un’altra opzione è iniziare da zero seminando i semi di lattuga.

Per seminare i semi di lattuga segui questi passaggi: Lascia i semi in ammollo in acqua 24 ore prima. Seminare i semi in piantine o letti di semina due volte più profondi dello spessore del seme. Premi leggermente il terreno e annaffia con cura. Mantenere il terreno dei semenzai con un grado di umidità sufficiente a favorire la germinazione dei semi.

La temperatura ottimale di germinazione dei semi di lattuga è di circa 17ºC. Cerca di mantenere le piantine a questa temperatura e impiegheranno da una a due settimane per germogliare.

Trapianto

Quando le piantine raggiungono circa 10 cm di altezza (possono essere trascorsi più di 30 giorni dalla semina) possiamo trapiantarle. Prendi in considerazione lo spazio di cui ogni lattuga avrà bisogno quando raggiunge la sua dimensione massima, poco prima del raccolto, e cerca di non sovraffollare i vasi o le fioriere. Cerca di lasciare una cornice di piantagione di almeno 30 cm² per ogni lattuga.

Vaso di fiori

Vasi, tavoli da coltivazione, contenitori, fioriere… qualsiasi contenitore che usi per piantare la lattuga deve essere profondo almeno 30 cm e di diametro.

substrato

Per le piantine o semenzai così come per i vasi o contenitori in cui coltivi le lattughe, puoi mettere uno strato di sabbia alla base del contenitore (per favorire il drenaggio dell’acqua) e poi mescolare una parte di humus di lombrico con due di terra e riempire il resto del contenitore con questa miscela. Cercate di setacciare il composto per evitare zolle di terra che possono ostacolare lo sviluppo delle radici.

Tempo metereologico

Dipende dalla varietà, ma in genere si adattano bene a climi temperati e freddi.

Altri articoli sull’orto biologico .

Temperatura

La temperatura ottimale è compresa tra un minimo di 5ºC e un massimo di 25ºC. Le lattughe tendono a resistere alle basse temperature meglio di quelle alte. Nelle giornate molto calde la lattuga tende a spigarsi e non è più adatta al consumo perché diventa più fibrosa e le foglie hanno un sapore amaro. La cosa buona è che possiamo ottenere semi per future piantagioni, vedi come estrarre i semi dalla lattuga .

Leggero

La lattuga non è una pianta molto esigente in termini di esposizione al sole. Richiede dalle 4 alle 6 ore di luce al giorno, ma può adattarsi anche a zone semiombreggiate.

Irrigazione

Nel caso di piantine o semenzai, consiglio di annaffiarle ponendo una vaschetta o un recipiente simile sotto il recipiente in cui versare l’acqua in modo che venga assorbita al bisogno. Successivamente, quando avrai già trapiantato le piantine di lattuga nel luogo di coltivazione finale, possiamo continuare a utilizzare lo stesso sistema di irrigazione, ovvero mettere un vassoio o un piatto sotto il vaso e versare lì l’acqua. In questo modo si evitano allagamenti e la pianta assorbe poco a poco.

Le lattughe sono esigenti per quanto riguarda l’irrigazione e hanno bisogno di avere sempre una certa quantità di umidità nel terreno. Non sopportano bene la mancanza di acqua.

parassiti

I parassiti più comuni che possiamo riscontrare durante la coltivazione della lattuga sono afidi , lumache e lumache , mosche bianche e tripidi.

Raccolto

In un periodo di 3-4 mesi (a seconda della varietà di lattuga e delle condizioni di crescita) possiamo già raccogliere le nostre meravigliose lattughe biologiche. Puoi raccogliere la lattuga intera, in un pezzo, o raccogliere le foglie una ad una quando sono mature e continueranno a germogliare.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *