Suggerimenti

Maple Strike: Cosa bisogna sapere per iniziare

Quando il tempo si scalda un po’ e compaiono i segni della primavera, la linfa comincia a scorrere e a muoversi tra gli alberi, il che rende il momento perfetto per iniziare a martellare gli aceri nel vostro angolo.

La prima volta che abbiamo toccato i nostri aceri è stata nella primavera del 2013. Mio marito ha pianificato e pianificato per settimane, selezionando gli alberi e raccogliendo le provviste. All’inizio dubitavo di lui, ma alla fine della stagione avevamo più di tre galloni di sciroppo d’acero per la nostra famiglia e pinte da vendere ai nostri amici e familiari.

Sia che abbiate alberi di acero nel vostro giardino o che siate desiderosi di provare gli alberi selvatici, questa guida vi aiuterà ad iniziare.


Raccolta di forniture per l’allevamento di aceri

La prima cosa da fare quando si decide di iniziare a giocare con l’acero è raccogliere le giuste provviste. Ecco alcune cose che vorrete ottenere.

  • Beccucci di linfa d’acero – spesso chiamati splies
  • Tubi in acero
  • Sacchetti o secchielli per la raccolta della linfa
  • Porta sacchetti per sapone – se si utilizzano sacchetti da collezione
  • Filtri
  • Termometro
  • Idrometro
  • Contenitori
  • Ganci
  • Trapano e punte da trapano
  • Martello
  • Fonti di calore – come un trapano esterno, una stufa, una stufa a legna interna, una friggitrice esterna o un fuoco aperto.

Avete a disposizione una serie di opzioni con i tipi di forniture che scegliete. Per esempio, si può raccogliere la linfa in secchi che pendono dai giunti attaccati all’albero. Questo è il metodo che io e mio marito abbiamo scelto il primo anno. La seconda opzione è quella di utilizzare tubi che si collegano ai giunti, portando tutta la linfa in un grande contenitore di raccolta.


Scelta degli alberi giusti

Se avete già degli alberi di acero da giocare, potete saltare questa sezione. Se non sapete come identificare un acero, questo è il momento di imparare. Gli alberi di acero sono facili da identificare dalle foglie, ma ottenere una guida sul campo è un buon investimento. Chi vuole prendersi il tempo per identificare l’albero sbagliato?

A seconda della regione, è possibile godere di una varietà di alberi di acero. I tipi più comuni sono l’acero da zucchero, l’acero nero e l’acero rosso. I L’acero da zucchero e l’acero nero sono la scelta ideale per l’estrazione dello sciroppo. L’acero rosso ha un contenuto di zucchero inferiore, quindi è necessaria più linfa per la produzione di sciroppo.

Cercare alberi maturi, di almeno 12 cm di diametro. Assicuratevi che l’albero sia sano e che si trovi in un luogo che riceva molta luce solare ogni giorno.


Tutto è nel tempo

Quando si tratta di colpire i vostri aceri, il tempo è essenziale. La temperatura deve salire sopra 32℉ durante il giorno e poi scendere sotto lo zero di notte. Quando queste due cose accadono, si è raggiunto il momento ideale per colpire.

Ci vuole almeno una settimana di queste temperature perché la linfa inizi a scorrere. Si vuole fare in modo che rimanga così per un po’ di tempo. Non fatevi ingannare da un’ondata di caldo a gennaio; Madre Natura ama giocare.

Lo sciroppo d’acero fiorisce di solito per 4-6 settimane – non aspettate la fine della stagione per iniziare la raccolta! La linfa migliore viene prodotta all’inizio della stagione.


Inizia a colpire gli aceri

Se siete pronti per iniziare, ecco i passi per iniziare a giocare con l’acero.


Picchiettare gli alberi

La prima cosa da fare è toccare l’albero, in modo che tutta la linfa esca. Il numero di colpi su un albero si basa sul diametro dell’albero. Le linee guida generali sono le seguenti:

  • 12-20 cm : 1 rubinetto
  • 21-27 cm : 2 rubinetti
  • Più di 27 cm : 3 rubinetti

Ora è il momento di iniziare a scrivere! Il lato dell’albero rivolto a sud è di solito il lato migliore perché prende più sole ed è il più caldo. Ecco i passi generali da seguire.

  1. Fori: assicuratevi di avere la giusta dimensione delle punte per la vostra colonna vertebrale. Quando acquistate i rubinetti, saranno 716 o 516, quindi scegliete la punta giusta. I fori devono essere profondi almeno 2 cm e devono essere praticati con un leggero angolo verso l’alto. Questo angolo permette alla linfa di uscire.
  2. Inserire la punta di trapano : ora che il foro è pronto, cercare di rimuovere i trucioli lasciati dalla punta di trapano. Prima di inserire il tubo flessibile, accertarsi di aver messo il gancio in posizione posizionando l’estremità del tubo nell’anello del gancio. Poi mettere il tubo nel foro, picchiettando delicatamente con un martello.
  3. Appendere il secchio, il sacchetto o i tubi : ora che il beccuccio è in posizione, posizionare il secchio, i sacchetti o i tubi come preferite.
  4. Non dico altro. Ora è il momento di aspettare che la linfa cominci a scorrere. La linfa non è il colore caramello dello sciroppo, è trasparente. Circola a velocità diverse ogni giorno, a seconda della temperatura. Alcuni giorni otterrete molto, altri ne produrrete piccole quantità.

    > CONSIGLIO: Se avete già colpito un albero, assicuratevi di non mettere il prossimo colpo entro 6 cm da quel buco. Assicuratevi di spargere diversi colpetti in modo uniforme intorno all’albero.

    Una volta che la linfa smette di scorrere da sola, si possono tirare i rubinetti. Non è necessario tappare i fori dei rubinetti. Gli alberi sono incredibili, e guariranno rapidamente senza il vostro intervento.


    Recuperare la linfa

    Lo sapevate che ci vogliono 10 galloni di linfa per fare un litro di sciroppo? Quando ho saputo che pensavo fossimo pazzi a cercare di fare il nostro sciroppo d’acero, saresti rimasto sorpreso di quanta linfa esce da ogni albero!

    Dovete raccogliere la linfa ogni giorno fino a quando non ne otterrete quanta ne volete prima di farla bollire in sciroppo. La linfa deve essere conservata in contenitori per alimenti come secchi o barattoli. Assicurarsi di pulire questi contenitori per evitare la contaminazione.

    La linfa conservata deve essere conservata in un luogo fresco, idealmente 38℉ o più freddo. La linfa può essere conservata solo per qualche giorno, poiché inizierà a deteriorarsi e si deteriorerà rapidamente.


    La linfa si trasforma in sciroppo

    Fare lo sciroppo d’acero a casa richiede lavoro e pianificazione, ma le ricompense sono deliziose. Io e mio marito scegliamo una media di dieci aceri nella nostra proprietà, e produciamo circa tre o più galloni di sciroppo all’anno. Il flusso e la qualità cambiano ogni anno.

    Ora inizia la magia! Hai tutta quella linfa, ed è ora di fare lo sciroppo. La bollitura della linfa è un processo lungo e molte persone preferiscono bollirla all’aria aperta.

    Abbiamo cercato di far bollire la linfa all’interno, ma ha trasformato la nostra casa in una sauna. L’ebollizione della linfa crea molto vapore. Ora faccio bollire la linfa per ore all’esterno prima di finire il processo all’interno. Usiamo un fuoco aperto o una griglia come fonte di calore.

    I passi per ridurre la linfa in sciroppo d’acero sono :

    1. Riempire un grande vaso 34 con la linfa.
    2. Mettere la padella sulla fonte di calore scelta e iniziare a bollire.
    3. Quando la linfa bolle ed evapora, aggiungete altra linfa, ma cercate di mantenerla in ebollizione. La temperatura di ebollizione inizia intorno a 212℉ . Assicurarsi di mantenere la temperatura di ebollizione tra 212℉and 218℉.
    4. Dopo alcune ore, inizierà ad avvicinarsi alla fine dell’ebollizione e assumerà un colore caramello. È allora il momento di trasferirlo in una pentola più piccola e metterlo dentro.
    5. Far bollire la linfa ridotta sulla stufa. Guardate con attenzione, perché può facilmente bruciare lo sciroppo e rovinare un intero lotto. Non chiedetemi come faccio a saperlo!
    6. Quando si ha la consistenza dello sciroppo, è fatta. Saprete che il processo è completo quando la temperatura raggiunge il punto di ebollizione più 7,1 gradi. Togliete il calore e lasciatelo raffreddare.
    7. Filtrare lo sciroppo in piccole quantità in un contenitore pulito. Lo sciroppo filtrante rimuove un materiale sabbioso chiamato sabbia di zucchero. Idealmente, lo sciroppo dovrebbe essere filtrato attraverso un materiale filtrante pulito come la lana o l’Orlon.
    8. Sterilizzare i contenitori di stoccaggio e riempire i flaconi di sciroppo.
    9. È un processo lungo, ma non comporta tonnellate di tempo di lavoro. Questo è un bonus per te. Più si fa bollire la linfa, più facile è il processo.

      Ecco alcuni consigli per bollire la linfa.

      • Ci vuole mezzo cordone per 50 rubinetti.
      • Resistete all’impulso e non agitate la linfa.
      • Per ridurre la schiuma che può formarsi durante l’ebollizione, aggiungere 1 o 2 gocce di olio vegetale o di colza.


      Conservazione corretta dello sciroppo d’acero

      Una volta che lo sciroppo è pronto, deve essere confezionato e conservato. Lo sciroppo deve essere confezionato a caldo, tra 185℉ e 190℉ , in contenitori puliti.

      Lo sciroppo d’acero fatto in casa deve essere conservato in un luogo fresco e asciutto o in frigorifero. È possibile congelare lo sciroppo per la conservazione a lungo termine, ma lo sciroppo in scatola è l’opzione preferita. Può durare più di un anno.

      Una volta aperto un barattolo di sciroppo d’acero, deve essere refrigerato. A volte possono formarsi muffe sullo sciroppo se questo è stato conservato per diversi mesi. In questo caso è sufficiente portare lo sciroppo ad ebollizione – 190℉ rimuovere lo stampo facendo la schiuma. Poi rimetterlo in un nuovo contenitore pulito.

      Ora che siete pronti a colpire gli aceri, fateci sapere come va nei commenti!

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *