Suggerimenti

Moltiplicazione delle piante per corridori e marze

Alcune specie modificano lo sviluppo delle loro parti vegetative e danno origine a nuove piante come forme naturali di propagazione.

Stoloni

Lo stolone è uno stelo aereo che, a contatto con il terreno, forma radici. La nuova pianta viene separata dal genitore e trapiantata in un vaso fino a raggiungere una dimensione maggiore.

Tecniche di propagazione per alcune specie

Il “Legame d’amore” è facilmente riprodotto dai corridori. La propagazione da parte dei corridori si svolge in primavera e in estate. Sono considerate anche le piante runner fragola, Ajuga e Saxifraga. In queste specie, la formazione del corridore avviene quando la durata del giorno raggiunge le 12 ore. Gli steli di collegamento si seccano nel tardo autunno e ogni pianta figlia è separata. Inoltre, ogni pianta figlia può formare nuovi corridori nella stessa stagione.

Riproduzione di fragole

Alla fine della fioritura, la fragola forma nella sua corona diversi corridori che producono nuove piante . Si moltiplica così senza difficoltà, trapiantandolo nel luogo desiderato in autunno.

Moltiplicazione in “Ajuga” e “Saxifraga”

  • Ajuga reptans : usato come copertura del terreno, e moltiplicato per il corridore.
  • Sassifraga : la rosetta nasce da lunghe piste rosse a contatto con il suolo o con l’umidità dell’aria.

Bambini

Il hijuelo , detto anche fusto, è una gemma o un ramo che si sviluppa alla base del fusto principale di alcune piante. Il bulblet che si forma alla base di molte lampadine è anche chiamato hijuelo.

La stragrande maggioranza delle specie della famiglia delle Bromeliacee si propaga dalla prole che viene separata tagliandola con un coltello vicino al gambo principale. Il rampollo ben radicato è posto in un vaso come con un paletto radicato. Se ha poche radici, viene posto in un terreno di coltura con torba e perlite fino a migliorare la radicazione.

Moltiplicazione delle bromelie

  • Dopo la fioritura, le bromelie producono la prole intorno alla base dello stelo.
  • La prole viene separata quando le foglie della pianta madre iniziano a seccare.
  • La pianta viene rimossa dal vaso, gli steli vengono rilasciati con le proprie radici.
  • Sono piantati in vasi con un substrato di torba e terriccio nero in parti uguali.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *