Suggerimenti

Moltiplicazione delle piante

Ci sono molti modi per moltiplicare le piante e in questo post vi diremo come farlo usando pali erbacei e pali di foglie. Prendete nota!

Moltiplicazione dell’occhiello

  • Il taglio dell’occhiello è separato dal gambo che lo sostiene e si usa una lama di rasoio per tagliare sotto un nodo.
  • Le foglie vengono tagliate a metà per evitare che le talee appassiscano durante la radicazione.
  • Collocate in un substrato a base di turbolenza in un ambiente umido e luminoso ad una temperatura di 24°C, le talee svilupperanno le radici in 2 o 3 settimane.

Moltiplicazione del cactus

  • Il taglio è una sezione di stelo che deve essere lasciata in aria per diverse ore per permettere alla ferita di guarire.
  • Dopo averlo piantato in un substrato sabbioso, tenerlo all’ombra per 3 giorni e poi in un luogo luminoso fino a quando non mette radici.
  • L’irrigazione deve essere effettuata solo durante la prima settimana, dopo di che il substrato deve essere mantenuto quasi asciutto fino al trapianto.
  • Il momento giusto per la moltiplicazione del cactus è da metà primavera all’estate.

Moltiplicazione di Sansevieria

  • Il foglio scelto per preparare i pali deve essere tagliato in sezioni di 5-8 cm di lunghezza.
  • Sono inseriti in un substrato di sabbia e perlite fino a ¾ della loro lunghezza.
  • Posizionato in un luogo caldo e luminoso, formerà una nuova pianta alla base della sezione fogliare in 3-4 settimane.
  • Il substrato viene innaffiato una sola volta, prima di posizionare le talee; i rischi successivi potrebbero facilitare la marcescenza delle talee.

Tagli in Begonia rex

  • Scegliete foglie di begonia sane, spesse e carnose. Tagliare le grandi vene sul lato inferiore della foglia
  • Posizionare le foglie sulla superficie di radicazione umida e fissarle con piccoli ganci o tenerle con delle pietre, lasciando il lato superiore esposto.
  • Per creare un ambiente umido coprire il contenitore di propagazione con un bicchiere.
  • Le radici si formano dove sono state fatte le incisioni e da lì emergono nuove piante. La foglia che dà origine alle piante si asciuga gradualmente.

Propagazione della violetta africana

  • Le talee di foglie della violetta africana vengono preparate in primavera con una foglia intera.
  • Sono inseriti fino alla base della foglia in un substrato umido composto da parti uguali di torba e perlite.
  • Il coperchio di vetro mantiene l’ambiente umido. Collocate in luogo luminoso, lontano dalla luce diretta del sole, in 2 settimane alla base del picciolo si formeranno nuove piante con temperatura compresa tra 21°-24°
  • .

Le è piaciuto questo articolo sulla propagazione delle piante ? Lasciate i vostri commenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *