Suggerimenti

Natura urbana in Cina: molto più che giardini

Continuando con il post precedente L’agricoltura urbana in Cina, perché è necessaria?  Oggi vi parlerò di alcuni dei progetti di Natura urbana in Cina che vi avevo già anticipato.

Abbiamo visto che ci sono diversi tipi di frutteti o spazi verdi nelle città a seconda di chi li promuove o incoraggia : il governo, istituzioni o organizzazioni ecologiche, aziende, individui …

Vediamo alcuni esempi

Natura urbana promossa dalle istituzioni pubbliche

In Cina sempre più scuole hanno orti e aree verdi, oppure iniziative per avvicinare i bambini all’Agricoltura Urbana e Periurbana o all’educazione ambientale. Un esempio è il National Agricultural Science & Technology Demonstration Park, promosso dalla Chinese Academy of Agriculture Science  (CAAS). Questo parco aperto nel 2010 si trova vicino al centro di Pechino ed è dedicato all’insegnamento dell’orticoltura, di tecniche come l’ idroponica  o dei benefici dell’agricoltura urbana per bambini e adolescenti.

Spicca anche lo sviluppo degli  “agro-parchi” a Pechino . Il governo municipale di questa città ha lanciato diverse campagne per promuovere questi luoghi che, dicono, hanno un duplice scopo: la produzione di cibo insieme all’ecoturismo e l’educazione ambientale per i cittadini .

Secondo un articolo letto di recente, a Pechino si stanno sviluppando diverse tipologie di Urban Nature grazie alla creazione di  “agro-parchi” ovvero spazi verdi urbani e periurbani. Ci sono cinque tipi diversi (a seconda della zona in cui si trovano): un po ‘ focalizzata sul giardinaggio o migliorare l’immagine della città , altri sulla promozione di agriturismo , l’agricoltura biologica, i progressi in agricoltura o nella promozione di mercati locali e produttori . Sono già più di 1.300 e il Governo sta lavorando per incoraggiare gli agricoltori ad avviare più spazi di questo tipo, nonché nella creazione di piani di miglioramento e valutazione.

Per aiutare a combattere l’inquinamento, il governo sta promuovendo piani di riforestazione e piantagione di foreste che circondano le città  come uno degli oltre 6000 ettari, che è stato progettato un paio di anni fa a Pechino.

Inoltre, nelle città della Cina ci sono sempre più  giardini e muri verdi. Potete vedere alcuni esempi nel post Urban Nature a Shanghai, quello che ho visto durante il mio viaggio

Un altro esempio di questo tipo di iniziativa è il  «Progetto 221» ,  che è stato lanciato dal  Beijing Rural Economic Research Center e che è una rete per il supporto di Urban Nature a Pechino : i residenti di Pechino possono raccogliere informazioni su fiere o eventi legati a Urban L’agricoltura e gli agricoltori lo utilizzano per promuovere i propri prodotti e per conoscere nuove tecniche e tecnologie che rendono più efficiente l’agricoltura urbana (riciclaggio dell’acqua, sistemi di irrigazione, ecc.).

Tianjin Eco-City è un progetto di natura urbana molto interessante che mira a creare una città autosufficiente ed ecologica all’interno della città cinese di Tianjin (vi ho già parlato di questo progetto nel post Qixin Ecological garden a Tianjin ).

Ci sono molti altri esempi di iniziative governative, come l’  agro-parco hi-tech di Shanghai Sunqiao (dove, ad esempio, si vendono semi o si organizzano laboratori per bambini), l’  agro-carnevale di Nanchino… o molti altri.

Organizzazioni e gruppi che promuovono la natura urbana in Cina

Esistono diverse organizzazioni e fondazioni senza scopo di lucro che mirano a promuovere l’agricoltura nelle città per renderle più vivibili e sostenibili. Di recente ne abbiamo incontrati due che lavorano a livello nazionale:  Shanghai Roots & Shoots e Good to China . Entrambi avviano e sviluppano progetti di orti scolastici , orti urbani pensili o orti comunitari in varie città della Cina.

Questa settimana ne abbiamo visitati alcuni:   Jiashan Skyfarm e Aken Green Skyfarm , entrambi installati sui tetti di Shanghai (potete cliccare sui link per scoprire come sono e come funzionano questi orti urbani).

Forse non tanti come in Spagna, ma ci sono anche iniziative di quartiere o gruppi di persone interessate all’agricoltura urbana che realizzano progetti di orto urbano in alcuni quartieri, come il Sanyuanli Community Garden di Pechino, che visiteremo a breve.

Agricoltura urbana e periurbana

La redditività turistica delle fattorie e delle fattorie periurbane in Cina sta diventando molto comune. Puoi leggere qualcosa in più su questo argomento nel post  L’agricoltura periurbana: un’attività turistica in Cina.

Frutteti e giardini privati

Come vi dirà presto soonlvaro nel post Urban Agriculture in China: gli hutong, questi umili quartieri di Pechino sono pieni di angoli verdi.

In molte di esse le famiglie coltivano in vaso o sui tetti per il consumo di verdure e aromi in casa. Ecco alcune foto che ho scattato in diversi “hutong” (hutong) a Pechino:

Anche nelle case c’è chi si avventura a coltivare frutteti o giardini, come questi due uomini di Pechino e Hong Kong, che hanno installato frutteti sui tetti dei loro palazzi (vi lascio un video molto figo dove li potete vedere).

Infine, volevo mostrarvi un altro esempio di questo: un orto-frutteto urbano di due ettari che abbiamo visitato pochi giorni fa e dove un professore dell’Università di Agraria di Taian coltiva i suoi alberi da frutto e ortaggi. Un autentico paradiso a un passo dalla città.

Vi lascio questa fotografia del luogo per darvi un’idea, e Álvaro pubblicherà a breve un articolo a riguardo. 

Spero che il post ti sia piaciuto e che ti aiuti a farti un’idea di cosa sia Urban Nature qui in Cina. Saluti Agrohuerters!

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *