Suggerimenti

Piante da serra. Conoscete i migliori!

Se il vostro obiettivo è quello di coltivare piante da serra , sarà una buona idea avere la massima produttività e una buona qualità in qualsiasi momento dell’anno senza che le stagioni climatiche influenzino il loro sviluppo, la fisiologia e la fruttificazione.

Vi invito a leggere: Tipi di griglie per piscine

Produzione in serra

Questa produzione fuori stagione si basa sull’utilizzo della radiazione solare durante i mesi freddi. La radiazione solare raggiunge la superficie della serra e parte di essa viene assorbita dalla struttura. Un’altra parte viene riflessa dal tetto e si perde nell’aria, mentre il resto viene trasmesso all’interno.

Le radiazioni che passano all’interno vengono assorbite in parte dal suolo e in parte dalle piante. Una parte si perde all’esterno del coperchio di plastica. Ciò significa che la radiazione solare assorbita viene restituita all’aria all’interno della serra sotto forma di radiazione termica, il che aiuta a mantenere la temperatura elevata più a lungo, anche in assenza di luce solare.

Per sfruttare al meglio l’energia solare è quindi essenziale la posizione e l’orientamento della serra. Poiché la serra rimarrà così per diverse stagioni, si dovrebbe scegliere una qualità ottimale del suolo.

Orientamento

Se il sole sorge a est e in inverno è più inclinato a nord e si dirige a ovest. L’orientamento migliore è est-ovest per sfruttare la luce del sole e renderla positiva per le colture basse. Tuttavia, per le colture d’alta quota, questo non è il massimo. Idealmente, vengono utilizzati gli orientamenti da nord-ovest a sud-est.

Luogo

  • Scegliere un luogo pianeggiante dove non ci siano perdite d’acqua.
  • Un luogo protetto da forti venti, ma che consente la ventilazione con una leggera brezza.
  • Per ottenere acqua con l’irrigazione.
  • Terreno di buona qualità con un buon drenaggio.
  • Uno spazio accessibile per avere vicinanza.
  • Evitare le zone di nebbia.

Piante da serra (con foglie)

Spinaci

La pianta della serra che viene piantata direttamente sulle tavole è costituita da spinaci. Questi tavoli devono avere una larghezza di 50 cm e 2 file distanziate di 30 cm. Può essere seminata a tappe da marzo a giugno e raccolta tra maggio e agosto.

Ci sono molte varietà che possono essere utilizzate, ma quella che è senza dubbio la più adatta alle basse temperature è la Shasta e ad alte temperature l’Olympia.

Lattuga

La lattuga può essere seminata direttamente o piantata in un semenzaio e poi trapiantata. Idealmente, utilizzare un tavolo da coltivazione largo circa 50 cm dove le piante dovrebbero andare in una doppia fila con una separazione di 30 cm. La produzione di lattuga in serra può essere effettuata in autunno e in inverno, mentre il resto dell’anno può essere seminata all’aperto.

Il modo migliore per seminare è quello di farlo a tappe da marzo a giugno. In questo modo, lo spazio può essere reso disponibile per frutta e verdura sensibili alle alte temperature.

Bietole da costa

La coltivazione delle bietole richiede un periodo di tempo prolungato, poiché la raccolta viene effettuata con tagli successivi delle foglie. È meglio piantare sul lato della serra in modo da non interferire con il lavoro di sostituzione degli ortaggi.

Viene seminata direttamente in file da 40 a 50 cm e quando le piante hanno circa 3 o 4 foglie, si effettua il diradamento per lasciarle a circa 15 cm di distanza l’una dall’altra nella fila.

Coriandolo

Il coriandolo viene seminato direttamente in linea con una dose di seme di 8 g m2. I filari sono distanziati di circa 15 cm l’uno dall’altro e seminati trasversalmente su tavoli da coltivazione. Se il periodo è freddo, sarà più lungo del periodo caldo. Se viene seminato a maggio, darà un rendimento di 6KG m2.

Piante da serra (frutti)

Cetriolo

Il cetriolo viene seminato dopo la fine del periodo di produzione delle verdure a foglia. Tuttavia, il trapianto di piante a radice nuda non è raccomandato in quanto le radici sono sensibili. La distanza ideale è di 1 m tra le file e 30 cm tra le piante nelle file.

Pepe

Questa pianta da serra è di solito stabilita in agosto per non prolungare il suo raccolto. Può essere trapiantato a radice nuda. La distanza dovrebbe essere di 50 cm tra le file e 30 cm sopra la fila.

Pomodoro

Il pomodoro è un frutto che non può mancare nelle serre. Si dovrebbe stabilire un metro tra le file e 30 cm tra le piante nella fila. Le piante provengono da piantine e possono essere trapiantate a radice nuda.

Le varietà consigliate per la produzione sotto vetro devono avere una crescita indeterminata in modo da potersi guidare in altezza. Anche se per poterli guidare, i tralci laterali devono essere potati lasciando un solo gambo.

Un altro modo per prendersi cura della pianta è quando raggiunge il numero di mazzi di fiori (idealmente 5 mazzi). Inoltre, quando il fogliame è abbondante, si consiglia di rimuovere le foglie sotto il primo grappolo quando ha iniziato a maturare.

Avete trovato utili le informazioni su le migliori piante da serra?

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *