Suggerimenti

Polifenoli: 8 infusi ad alto contenuto di antiossidanti

Per migliaia di anni le piante medicinali sono state utilizzate come rimedio naturale per l’assistenza sanitaria. E uno dei modi più comuni per usarli è preparare un infuso.

In un altro articolo abbiamo parlato di Cosa sono gli antiossidanti, Quali sono le loro funzioni e Alimenti Ricchi di Antiossidanti e in questo articolo scopriamo 8 infusi ad alto contenuto di polifenoli che ci forniscono antiossidanti.

Ti invito anche a guardare un video che abbiamo preparato con un riassunto che troverai alla fine di questo articolo. Non perderlo!

Cosa sono i polifenoli?

I composti fenolici o detti anche polifenoli sono strutture organiche che derivano dal metabolismo secondario delle piante. Sono molto abbondanti in natura e la loro natura è molto varia. Li troviamo nelle piante e nei loro frutti.

Da un punto di vista chimico, sono composti che hanno una composizione molecolare caratterizzata dalla presenza di uno o più anelli fenolici. Cioè, hanno almeno un anello aromatico a cui sono attaccati uno o più gruppi ossidrile.

Tuttavia, esistono diverse classi e sottoclassi di polifenoli determinate in funzione del numero di anelli fenolici e degli elementi strutturali di questi anelli.

I principali gruppi di polifenoli sono: acidi fenolici (derivati ​​dall’acido idrossibenzoico o idrossicinnamico), stilbeni, lignani, alcoli fenolici e flavonoidi. Ma perché dovremmo interessarci ai polifenoli? A cosa servono i polifenoli? .

Benefici dei polifenoli sull’organismo

Nell’ambito dello studio degli effetti benefici sull’organismo di questi composti, va evidenziato il suo effetto protettivo sul sistema cardiovascolare.

Le malattie cardiovascolari sono la principale causa di morte nel mondo, quindi la sua azione protettiva contro questi disturbi così comuni è uno dei benefici più studiati dei polifenoli.

I polifenoli agiscono come vasodilatatori e tonici arteriosi, migliorano il profilo lipidico e attenuano l’ossidazione delle lipoproteine ​​a bassa densità (LDL).

Gli effetti dei polifenoli sono principalmente una conseguenza delle loro proprietà antiossidanti .

Questi composti hanno effetti vasodilatatori, cardioprotettivi, antitrombotici, antilipemici e antiaterogenici.

Ma anche, se tutto questo non bastasse, i polifenoli hanno la capacità di migliorare le nostre difese , proteggendoci da malattie, infezioni, ecc. Hanno anche effetti antinfiammatori , antimicrobici, neuroprotettivi , possono avere un effetto molto positivo per aiutare a prevenire il diabete e nei casi di insulino-resistenza e ritardare l’invecchiamento del nostro corpo.

¿ Come consumare più polifenoli ? Ebbene, un modo semplice è sfruttare quelli che contengono questi infusi benefici e golosissimi!

1. Infuso di chiodi di garofano

I chiodi di garofano hanno forti proprietà analgesiche. L’infuso può essere utilizzato per alleviare il mal di denti e altre infiammazioni che si verificano in qualsiasi parte del nostro corpo.

Per preparare l’infuso, mettere a bollire una pentola con dell’acqua. Quando si scompone per farlo, si spegne e si aggiungono i chiodi di garofano. Quindi si lascia riposare fino a raggiungere la temperatura ambiente. Le sue proprietà sono dovute principalmente a una sostanza chiamata Eugenolo.

Vi lascio un link per saperne di più sulle Proprietà e sugli Usi del Chiodi di Garofano .

.

2. Infuso di menta piperita

L’infuso di menta piperita ha proprietà digestive, contro la tosse, e anche stimolanti. Inoltre, stimola il fegato a secernere la bile. Ha effetti per prevenire il vomito dopo pasti abbondanti.

Ma questa pianta ha molti più usi, leggi le Proprietà della Menta per saperne di più.

Per l’infuso di menta piperita vengono utilizzate sia foglie fresche che essiccate. Si fa bollire l’acqua, poi si spegne e si aggiungono le foglie di menta. La quantità di foglie che vengono aggiunte determinerà la concentrazione dei composti benefici. Un cucchiaino è più che sufficiente per infusione.

Usa una menta biologica per la tua tranquillità di consumare una pianta medicinale naturale, senza sostanze chimiche aggiunte.

3. Infuso di tè verde Matcha

Le qualità terapeutiche del tè verde sono semplicemente meravigliose. Questa pianta è costantemente oggetto di studio perché ha un ampio potenziale per aiutare a prendersi cura della salute, agendo su tutto l’organismo.

E quando si parla di Matcha, un tè verde concentrato di altissima qualità (un tempo solo gli imperatori della Cina avevano il privilegio di bere), parliamo di una bevanda ricca di antiossidanti che vale la pena bere regolarmente.

Ti racconto maggiori dettagli sulle Proprietà del Tè Verde Matcha e ti consiglio anche il Tè Matcha Biologico , in modo che tu possa sfruttare i suoi benefici senza ingerire residui di pesticidi o altri composti pericolosi per la salute.

E tra gli altri tè, il tè bianco seguirebbe in termini di contenuto di polifenoli.

4. Infuso di Melissa o Melissa

È una delle piante medicinali più popolari. E questa popolarità è dovuta alle sue eccellenti virtù medicinali.

Melissa ha un’azione rilassante, ansiolitica, analgesica, cicatrizzante, antivirale, antibatterica… Per scoprire tutto su questa pianta medicinale, leggi il mio articolo Proprietà di Melissa o Melissa .

Se ci tieni molto a prenderti cura della tua salute in modo naturale, scegli Melissa Biologica , senza aggiunta di sostanze chimiche dannose.

5. Infuso di origano

Sicuramente conosci già quella meravigliosa spezia per usarla nelle ricette di cucina .

Ma prima di diventare un condimento, veniva già utilizzato come pianta medicinale per le sue qualità curative. Ve ne ho parlato dettagliatamente nel mio post Proprietà e usi dell’origano .

Oltre ai benefici dell’assunzione di origano per il suo contenuto di polifenoli, serve anche per alleviare il disagio allo stomaco. Inoltre, ha proprietà lenitive, diuretiche e diaforetiche. Ovviamente usate sempre un Origano Biologico . per avere la tranquillità di scegliere il meglio per la tua salute.

Preparare l’infuso utilizzando l’origano essiccato. Il rapporto è di tre cucchiaini di origano essiccato per ogni litro d’acqua.

6. Infuso di salvia

La meravigliosa salvia è conosciuta anche come “la pianta delle donne” per avere un effetto molto positivo in caso di dolori mestruali, sintomi della menopausa, ecc.

Questo infuso ha anche proprietà diuretiche, combatte il mal di testa, è antidiarroico, è rilassante e viene utilizzato per i casi di insonnia, tra le altre attività. Nel mio articolo sulle Proprietà della Salvia ti racconto tutto ciò che è più importante di questa pianta.

Per preparare l’infuso di salvia, aggiungere 4 cucchiaini per ogni litro di acqua bollente. Lasciar riposare 5 minuti, filtrare e bere quando si sarà raffreddato a temperatura ambiente. Scegli una Salvia biologica per sfruttare tutti i suoi benefici curativi.

7. Infuso di rosmarino

“Delle proprietà del Rosmarino si potrebbe scrivere un intero libro”. Questo detto popolare non è fuorviante.

L’infuso di rosmarino ha proprietà digestive, snellenti, stimolanti, antimicrobiche, espettoranti e antinfiammatorie. Per preparare l’infuso basta usare un cucchiaio di foglie di rosmarino per ogni litro d’acqua.

Scopri i benefici del rosmarino e ricorda che quando usi una pianta medicinale è importante scegliere l’opzione più salutare e optare per un rosmarino biologico .

8. Infuso di timo

È un eccellente infuso che ha proprietà antispasmodiche, antitosse, antinfiammatorie, antibatteriche, antimicotiche, cicatrizzanti, mucolitiche e rilassanti, tra le altre. Ma questa meravigliosa pianta nasconde molti benefici, scopri gli Usi del Timo .

Sia le foglie che i fiori possono essere utilizzati per preparare l’infuso. La misura appropriata è di quattro cucchiai rasi per ogni litro d’acqua. Può essere ridotto per ottenere una maggiore concentrazione. Usa il timo biologico e assicurati di utilizzare una pianta coltivata naturalmente, senza prodotti che possono danneggiare la tua salute.

Tutti gli infusi si preparano allo stesso modo :

  1. Metti l’acqua a scaldare.
  2. Quando inizia a bollire, togliere dal fuoco.
  3. Aggiungere la pianta medicinale scelta e coprire la casseruola.
  4. Lasciare riposare dai 3 ai 10 minuti. Più a lungo si lascia, più sarà concentrato nelle proprietà e nel sapore.
  5. Filtrare e bere quando si raffredda un po’.

Se lo desideri, puoi addolcire gli infusi con un po’ di Stevia o prenderli tal quali.

.
.

Bibliografia consultata

Quiñones, M., Miguel, M., & Aleixandre, A. (2012). Polifenoli, composti di origine naturale con effetti salutari sul sistema cardiovascolare.Nutrizione ospedaliera , 27 (1), 76-89.

Tomás-Barberán, FA (2003). Polifenoli dal cibo e dalla salute. Nutrizione alimentare e salute, 10 (2), 41-53.

Chacín, YJF, Acuña, AM, Mendoza, JJC e Natera, JRM (2013). Costituenti chimici di erbe e spezie: effetti sulla salute umana.UDO Agrícola Scientific Journal , 13 (1), 1-16.

Rivera, REC, & Gómez, ESO (2013). Polifenoli totali, antociani e capacità antiossidante (DPPH e ABTS) durante la lavorazione del liquore e della polvere di cacao.ECIPeru: Journal of the International Scientific Meeting , 10 (1), 42-50.

Michel-Aceves, RDJ, Izeta-Gutiérrez, AC, Franco Lira, M., Marín-Beltrán, S., Vázquez-Galeana, JA, Cerda-Reyes, S., & Calderón-Garcidueñas, L. (2017). Cioccolato fondente e i nostri polifenoli quotidiani.Revista de Sanidad Militar , 70 (1), 17-22.

Cañigueral i Folcarà, S. (1986). Contributo allo studio dei polifenoli da specie del genere “Salvia” L. Universitat de Barcelona.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *