Suggerimenti

Potare Aranci e Limoni: [Importanza, Tempo, Strumenti, Considerazioni e Passaggi]

Gli aranci e i limoni fanno parte della famiglia degli agrumi più consumati al mondo, quindi non è strano averne uno nel giardino di casa.

La potatura è una delle sue cure più importanti, poiché il suo scopo principale è migliorare le condizioni di produzione.

Sebbene si possa dire che si tratta di una missione relativamente semplice da applicare, vale la pena studiarne nel dettaglio tutti gli aspetti ad essa collegati. Quindi, se stai cercando di sapere dal momento giusto per potare a come farlo passo dopo passo, questo è l’articolo di cui avevi bisogno.

Perché potare aranci e limoni?

La potatura di aranci e limoni risponde ad un obiettivo fondamentale di problematiche produttive dovute alle caratteristiche di queste specie. Hanno la proprietà di produrre la maggior quantità di frutti alle estremità della chioma, lasciando che il centro si riempia di fogliame.

La potatura aiuta a contrastare questo comportamento, facilitando il passaggio dell’aria e una produzione equilibrata. Allo stesso modo, è un’azione che previene lo spreco di energia e la possibilità di essere colpiti da malattie di diverso tipo.

Quando è meglio potare arance e limoni?

Affinché la potatura sia una buona procedura, il tempo di applicazione è elementare.

Per questo caso, l’inizio della primavera è il migliore. Il motivo è che gli alberi sono ancora nella loro dormienza vegetativa, il che impedisce la perdita della linfa.

Certo, bisogna tener conto che non ci sono rischi di gelate tardive perché un albero potato, con ferite fresche, può morire con una gelata.

Quali strumenti dobbiamo usare quando potiamo alberi di arance e limoni?

Gli strumenti principali sono le forbici a due mani, la sega e, in casi molto specifici, l’elettrosega. Ciascuno di questi strumenti verrà utilizzato in base allo spessore dei rami.

Per quanto riguarda la sicurezza personale, si consiglia di effettuare potature utilizzando guanti e occhiali protettivi . Indossare anche un abbigliamento adeguato.

Quali considerazioni dobbiamo tenere in considerazione quando si potano aranci e limoni?

I due punti fondamentali da tenere in considerazione sono: l’età dell’albero e il tipo di potatura da applicare. La cosa normale è che le potature sono orientate a tre diversi obiettivi: la formazione, la produzione o il rinnovo.

Dopo aver chiarito quale potatura sarà quella che avvierai, è il momento di valutare le condizioni dell’albero prima di cercare gli attrezzi . Questo compito sarà abbastanza semplice perché al momento della potatura consigliato gli alberi non hanno foglie, quindi i rami saranno facilmente visibili.

Come potare alberi di arance e limoni senza danneggiare gli alberi?

Quando andrai ad eseguire i lavori di potatura devi definire chiaramente il tipo che corrisponde in base alle caratteristiche dell’esemplare.

Potatura di formazione

È la potatura che aiuta gli alberi di arance e limoni a sviluppare una struttura vigorosa e orientata alla produzione e viene applicata fin dall’inizio della loro crescita.

L’idea qui è quella di fare in modo che ciascuna delle parti degli alberi soddisfi un obiettivo all’interno della pianta , quindi il lavoro di potatura sarà orientato a:

  1. Rimuovere tutti i germogli che possono apparire intorno alle radici.
  2. Taglia i polloni che si sviluppano tra il tronco e i rami principali e che non apportano nulla di positivo alla pianta.
  3. Stabilisci i 3 o 4 rami più forti che saranno quelli che andranno a comporre la struttura dell’albero da cui usciranno quelli che produrranno i frutti.
  4. Pizzica i rami secondari che sporgono dai rami principali per aiutare ad avviare il processo di fioritura.

Potatura di produzione

Sebbene sia noto in questo modo, viene utilizzato anche per la manutenzione degli alberi perché parte di esso è finalizzato all’eliminazione di aree danneggiate nella struttura. Quindi, nella potatura di produzione il compito consiste in:

  1. Eliminare tutti i rami in cattive condizioni : deboli, fragili, secchi. Sono inclusi anche quelli che crescono male diretti, guardando verso il centro della corona o scontrandosi con un altro ramo.
  2. Alleggerire il centro della chioma riducendo alcuni rami e pizzicando i germogli interni.
  3. Eliminate tutti quei rametti che sono già in cattive condizioni e che, comunque, hanno già prodotto produzione.

Rinnovo potatura

Quando gli aranci e i limoni sembrano aver raggiunto le loro possibilità di fruizione, si ha ancora la possibilità di lavorarli con una potatura di rinnovo.

Il loro obiettivo è ringiovanire la struttura dei rami dell’albero per motivarli a rimanere produttivi. L’idea è quella di tagliare progressivamente i rami (durante 2 o 3 anni) in modo che ne nascano di nuovi .

È importante non eliminarli tutti in una volta. Se vuoi aiutare i tuoi aranci e limoni a riprendersi con più entusiasmo dalla potatura, non dimenticare di concimarli nei momenti giusti.

Forse ti interessano anche:
  • Malattie degli agrumi: [Tipi, caratteristiche e prevenzione]
  • Prune Citrus: [Importanza, tempo, strumenti, considerazioni e passaggi]

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *