Suggerimenti

Proprietà del caffè

Caffè al latte, espresso o caffè nero, cappuccino o cappuccino all’italiana, caffè nero, caffè tagliato, caffè americano, caffè decaffeinato, caffè irlandese, caffè freddo, caffè al cioccolato… il tuo caffè preferito.

In ogni caso, scegli sempre un caffè biologico o bio, così da poter godere delle sue proprietà organolettiche e della sua qualità in ogni tazzina.

Il caffè è una delle bevande più consumate al mondo, insieme all’acqua e al . E sebbene l’ora più comune della giornata per bere il caffè sia la mattina, a colazione il caffè si beve anche dopo il dolce dei pasti e durante tutta la giornata.

Con spezie come il cardamomo e la cannella , con il latte e una bevanda vegetale, con la stevia , possiamo accompagnare il nostro caffè in tanti modi diversi.

Scopriremo a cosa serve il caffè e scopriremo i benefici e le proprietà del caffè, i tipi di caffè, i diversi tipi di tostatura e altri fatti interessanti come le controindicazioni del caffè.

Cos’è il caffè?

Il chicco di caffè si ottiene dal frutto maturo dell’arbusto chiamato pianta del caffè, che appartiene alla famiglia botanica delle Rubiacee.

Al momento della raccolta si ottiene il caffè verde, dal quale vengono rimossi diversi strati esterni per ottenere il chicco di caffè.

Il caffè è originario dell’Etiopia (Africa). Già nel XVIII secolo era consumato in tutta Europa, da dove fu portato in America e la sua coltivazione e consumo si diffuse in tutto il continente.

La qualità del caffè dipenderà dalla varietà, dalla sua coltivazione, raccolta, essiccazione e tostatura. I caffè da agricoltura biologica sono di alta qualità, dall’aroma e dal sapore eccellenti ed è per questo che li abbiamo scelti.

18 latti o bevande vegetali che puoi preparare in casa da aggiungere al tuo caffè

Come prendi il caffè?

Una volta rimossi gli strati esterni che ricoprono il caffè verde appena raccolto, viene essiccato togliendo tutta l’acqua dal chicco e tostato a diverse temperature, a seconda del tipo di caffè da preparare.

Durante il processo di ottenimento del caffè, il chicco aumenta di dimensione, diventa marrone e assume un sapore e un aroma caratteristici.

La torrefazione del caffè può essere effettuata in 2 modi diversi e in base a questo si otterranno due diversi tipi di caffè:

  • Caffè a tostatura naturale: è solo caffè tostato, non viene aggiunto nessun altro ingrediente o prodotto.
  • Caffè torrefatto: quando lo zucchero è stato aggiunto al caffè naturale durante il processo di torrefazione. Questa sfumatura fa sì che il caffè tostato abbia un sapore più intenso.

Ma anche il grado di tostatura del caffè influenzerà il gusto di questa bevanda. Esistono 4 diversi tipi di tostatura del chicco di caffè a seconda della temperatura ad essi applicata:

  • Tostatura chiara: i chicchi con tostatura leggera hanno un contenuto di caffeina più elevato rispetto alla tostatura media, medio-scura e scura. Ha un aroma più fruttato, sapore con morbidi sentori fruttati ed erbacei e una tonalità marrone più chiara, come la cannella. Questi fagioli vengono tostati a una temperatura inferiore rispetto al resto, intorno ai 100ºC.
  • Tostatura media – Ha un sapore più dolce e meno acido del fagiolo tostato chiaro. Contiene meno caffeina, mentre è più aromatico.
  • Tostatura medio-scura: questo tipo di fagiolo ha un aroma e un sapore più intensi, manca di acidità e ha una tonalità marrone più scura.
  • Tostatura scura: i chicchi che ricevono questo tipo di tostatura sono i più scuri e hanno una caratteristica lucentezza dovuta all’olio che hanno in superficie. Ha poco contenuto di caffeina rispetto ai fagioli tostati in altro modo e il sapore è più amaro. Vengono arrostiti a una temperatura leggermente superiore ai 200°C.

.

Tipi o varietà di caffè

Dei 4 tipi di caffè al mondo, due sono le varietà che si consumano principalmente:

Coffea arabica, la più usata e della migliore qualità.

Coffea robusta, ha più caffeina e un sapore più amaro.

Qual è quello che consumi?

Valore nutrizionale del caffè

Sapevi che il caffè ha più di 1.000 componenti?

Ebbene, alcuni di questi componenti sono ciò che gli conferiscono quel particolare sapore e aroma, come l’acido caffeico e i polifenoli.

Un altro dei componenti più significativi del caffè è la caffeina. Molti degli effetti del caffè sono dovuti alla caffeina, la cui azione è quella di stimolare la trasmissione degli impulsi tra i neuroni. Nel caso del caffè decaffeinato, la caffeina è stata soppressa.

Quali sono i vantaggi di bere caffè? Il caffè ha azione:

  • antiossidante
  • Stimolare il sistema nervoso centrale
  • tonificante
  • vasocostrittore
  • anti-emicrania
  • epatoprotettivo

100 ml di caffè hanno solo 4 chilocalorie (caffè da solo, senza latte, zucchero o altri dolcificanti).

Di questi 100 ml di caffè 0,8 ml sono carboidrati, 0,3 sono proteine, 0 ml di grassi e il resto è acqua.

Una tazza di caffè da 100 ml contiene le vitamine B3, B2 e B1. Dal contenuto di minerali si evidenziano potassio, fosforo, calcio, sodio e ferro.

Proprietà del caffè

Andiamo a conoscere le proprietà del caffè

  1. I polifenoli del caffè combattono i danni dei radicali liberi e rallentano l’invecchiamento
  2. Questa bevanda può essere un rimedio casalingo per eliminare l’emicrania. Per maggiori informazioni su questo problema che affligge così tante persone, ti consiglio di leggere il mio post 18 rimedi naturali per il mal di testa .
  3. Esistono studi che associano il consumo di caffè ad un’azione protettiva sul fegato e alla prevenzione di malattie di questo organo come il cancro o la cirrosi.
  4. Ha un lieve effetto come diuretico.
  5. Il caffè combatte la fatica e la stanchezza
  6. Attiva le funzioni cognitive (apprendimento, memoria, attenzione, ecc.)
  7. Un altro vantaggio del caffè per l’organismo è che potrebbe avere un effetto protettivo contro il Parkinson.
  8. Il consumo moderato di caffè è associato a un minor rischio di diabete di tipo 2
  9. Il consumo di caffè sembra mostrare un effetto protettivo contro le malattie degli occhi come problemi di vista o cecità.
  10. Sapevi che il consumo di caffè è associato a un minor rischio di sviluppare calcoli biliari?
  11. La caffeina aumenta le prestazioni fisiche e può essere interessante per le persone che si allenano bere caffè prima di praticare sport.
  12. Se vuoi un aiuto per la perdita di peso? Bere caffè può aiutarti a perdere peso, includi una o due tazze di caffè al giorno nella tua dieta. Certo, prenditi una pausa dal bere caffè alcuni giorni perché quando il corpo si abitua alla caffeina questo effetto snellente del caffè si riduce.

.

Come bere il caffè

Nel mercato possiamo trovare caffè in grani e caffè macinato.

Se acquisti chicchi di caffè, devi macinarli in un macinino prima di preparare la bevanda.

Se preferisci acquistare il caffè macinato, devi solo metterlo nella caffettiera, senza macinarlo.

Esistono diversi tipi di caffettiere:

  • Caffettiera tipo italiano
  • caffettiera tradizionale
  • percolatore
  • infuso di caffè (in un pentolino o un pentolino)
  • caffettiera a capsule

Goditi il ​​tuo caffè caldo o freddo e sfrutta tutte le proprietà del caffè. In quest’ultimo caso viene aggiunto del ghiaccio ed è una bevanda molto rinfrescante e stimolante per combattere il caldo.

Controindicazioni del caffè

Quando si consuma caffè regolarmente e per lungo tempo, è necessario berne di più per ottenere gli stessi effetti perché il nostro corpo si abitua all’azione della caffeina.

Un consumo moderato di caffè sarebbe tra 1 e due tazze al giorno.

Le donne in gravidanza e in allattamento dovrebbero limitare (e meglio eliminare) il consumo di caffè.

I bambini non dovrebbero bere caffè

Le persone con ansia o disturbi nervosi dovrebbero eliminare o moderare il loro consumo.

In caso di pressione alta (ipertensione), il caffè deve essere consumato con moderazione e preferibilmente bere caffè decaffeinato.

Un consumo eccessivo di caffè può causare:

  • disturbi gastrici
  • tachicardie
  • insonnia
  • agitazione

Sapevi che puoi sfruttare i resti di caffè per fertilizzare le tue piante?

Beh, non buttarli via, perché puoi usarlo per nutrire sia le tue piante d’appartamento che se hai un orto urbano ecologico e coltivi pomodori, lattuga, peperoni, carote, ecc.

Per utilizzare questo fertilizzante per caffè fatto in casa, devi lasciare asciugare i resti di caffè e quindi aggiungere uno strato sottile sul terreno della pianta.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *