Suggerimenti

Proprietà e usi medicinali del nasturzio

Le proprietà medicinali del Nasturzio , Tropaeolum majus , noto anche come fiore di sangue o taco della regina; Sono molto utili e molto utili per sfruttarli in casa e nei rimedi naturali. Anche le foglie e i fiori sono commestibili e possono essere inclusi per abbellire i tuoi piatti, dare loro sapore e fornire nutrienti alle tue ricette di cucina.

Il nasturzio è una pianta perenne originaria del Sud America, cresce particolarmente bene nelle zone temperate e ha foglie tondeggianti, i suoi fiori sono grandi e di un arancione molto appariscente che possiamo vedere soprattutto durante la primavera e l’estate.

Proprietà e usi medicinali del nasturzio, del fiore del sangue o del taco della regina

  • Ha proprietà antiossidanti
  • Favorisce l’attività e il corretto funzionamento del cuore
  • Ha proprietà diuretiche, quindi combatte la ritenzione di liquidi
  • È usato per pulire e disinfettare le ferite
  • Può abbassare la pressione sanguigna, quindi è consigliato in caso di ipertensione
  • Favorisce la cicatrizzazione e la cicatrizzazione di ferite, tagli, acne , ecc.
  • Combattere le infezioni del tratto urinario
  • Applicato localmente allevia i dolori muscolari
  • Aiuta ad eliminare la bronchite
  • Uccide i funghi ed è usato efficacemente per il piede d’atleta
  • Stimolano una pronta guarigione dall’influenza
  • Pulisce i polmoni dal muco esercitando un’azione espettorante
  • Ha un effetto antibiotico , quindi combatte i germi patogeni
  • Esercita un effetto lenitivo e lenitivo sulla pelle e sull’apparato respiratorio
  • Le sue foglie contengono vitamina C
  • Previene la caduta dei capelli e favorisce una corretta crescita
  • Stimola la circolazione sanguigna

Il nasturzio può essere consumato come infuso , aggiungendolo ai tuoi piatti dolci e salati, frullati e succhi di frutta, puoi strofinare localmente (per il cuoio capelluto), ecc. Vengono utilizzate tutte le parti della pianta ad eccezione dei semi e delle radici.

Inoltre… nell’orto e nell’orto biologico è molto apprezzato in quanto agisce come fungicida e previene alcuni parassiti come afidi, cimici dei letti o vermi esercitando su di essi un effetto repellente. Piantalo vicino a zucche, cetrioli, zucchine, meloni, cavoli, ecc.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *