Suggerimenti

Prune Kalanchoe: [Importanza, tempo, strumenti, considerazioni e passaggi]

Potare la kalanchoe quando la tieni in casa può diventare una delle azioni che devi eseguire più frequentemente a causa della sua crescita.

Tuttavia, se lo hai all’aperto, questa bella pianta floreale non avrà bisogno di molto di questo processo perché generalmente richiede poca manutenzione.

Le raccomandazioni che seguirai affinché tutto vada per il meglio saranno ciò che ti permetterà di rendere il lavoro finale degno di ammirazione.

Il fatto è che non solo i professionisti possono raggiungere questo obiettivo. Puoi ottenerlo anche prendendo nota di ciò che ti diremo di seguito.

Perché potare i kalanchoe?

Il motivo principale che porta alla potatura del kalanchoes ha a che fare con la massimizzazione delle condizioni favorevoli affinché sia ​​sano e offra una grande fioritura . Grazie ad una potatura applicata al momento giusto otterrai:

  1. Migliora il flusso di aria e luce che attraversa l’interno della pianta , favorendone l’energia e riducendo le possibilità di insorgenza di malattie.
  2. Libera la struttura da parti in cattive condizioni e che, in generale, non apportano alcun tipo di beneficio all’impianto ma anzi ne pregiudicano la distribuzione energetica.
  3. Motivare rami più vigorosi a formare che avranno un impatto positivo sulla fioritura.

Quando è meglio eseguire la potatura delle kalanchoe?

La potatura delle kalanchoe in spazi con climi costanti durante tutto l’anno può essere effettuata in qualsiasi momento. 

Nelle zone con inverni freddi, è meglio aspettare l’inizio della primavera , proprio quando inizia a svegliarsi dal letargo invernale.

Grazie a questo periodo di attesa, la pianta avrà la possibilità di riprendersi velocemente dal momento in cui inizia la distribuzione interna della linfa.

Quali strumenti dovremmo usare quando potiamo le kalanchoe?

La pianta di kalanchoe ha una struttura semplice da potare e con piccole forbici si può svolgere l’intero compito . .

Ricorda che deve essere ben affilato e disinfettato con alcool in modo da non avere problemi futuri. Inoltre, è un buon piano per sostenersi con guanti da giardinaggio

Quali considerazioni dobbiamo tenere in considerazione quando potiamo le kalanchoe?

La pianta di kalanchoe può essere sottoposta a diversi tipi di potatura a seconda delle specifiche esigenze che ha in ogni fase.

Pertanto, il primo passo sarà definire quale sia la potatura appropriata da attuare e fare una pianificazione mentale basata su di essa. Quindi scegli il giorno giusto quando la temperatura è fresca e preferibilmente pota la mattina presto.

Come potare le kalanchoe senza danneggiare la pianta?

Come abbiamo già visto, la potatura delle kalanchoe può essere effettuata in diverse fasi a seconda dello stadio in cui vive la pianta.

Potatura di manutenzione

È una potatura che non ha una data di applicazione specifica perché può essere eseguita in base alle esigenze dell’esemplare.

Ciò include la rimozione di ventose, aree danneggiate, fiori che iniziano ad appassire, germogli e steli che si incrociano.

La cosa normale è che la parte forte viene applicata con la potatura annuale. È importante che le aree in cattive condizioni, almeno, le rimuova non appena si nota che appaiono, indipendentemente dalla data.

Potatura in fiore

Si tratta della potatura che viene effettuata annualmente e il cui obiettivo principale è rafforzare la struttura della pianta e favorire una migliore fioritura.

È importante sapere che le kalanchoe fioriscono solitamente una sola volta da ogni ramo, quindi il primo passo è potare quelle che lo hanno già fatto nel periodo passato.

Le talee possono essere effettuate fino a due nodi dal suolo per facilitare lo sviluppo di una nuova gemma in grado di fiorire. È meglio mantenere intatti gli steli che non sono fioriti, ma se li noti un po’ disordinati puoi applicare abbastanza tagli per uniformarli.

I rami che di solito crescono ogni anno da terra non fioriranno nello stesso periodo ma nel successivo, quindi non dovresti toccarli.

Potatura di ringiovanimento

Quando i kalanchoe hanno già avuto un lungo periodo di vita e di produzione, le loro capacità possono iniziare a diminuire. A quel punto è necessario sottoporlo ad una potatura di ringiovanimento per aiutarlo a rinnovare le sue parti e la sua energia.

Si tratta di una potatura che solitamente fa un po’ paura da applicare, soprattutto ai principianti, perché bisogna asportare almeno il 50% dell’intera struttura .

Tuttavia, se la pianta è in condizioni di salute ottimali, non c’è motivo di preoccuparsi perché sicuramente si riprenderà rapidamente. La potatura della kalanchoe può essere considerata un’arte ma in realtà è una questione di tecnica e pratica.

Qui ti diamo quello che devi sapere, ora tocca a te metterlo in pratica.

Forse ti interessano anche:
  • 4 tipi e varietà più famosi di Kalanchoe
  • Kalanchoe Blossfeldiana Care: [terreno, umidità, potatura e problemi]
  • Kalanchoe Care: [sporco, umidità, potatura e problemi]
  • Talee di Kalanchoe: [Innesto, Stagione, Radicazione e Semina]
  • Irrigazione Kalanchoe: [Necessità, frequenza e procedura]

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *