Suggerimenti

Ricercatore scopre un composto nell’aglio in grado di combattere i batteri più aggressivi

Se sappiamo già che l’aglio è un ottimo rimedio naturale per una moltitudine di condizioni, è stato ora trovato in una ricerca che ajoene , un antibatterico composto di aglio , è in grado di bloccare i batteri più aggressivi e resistenti. Lo ha dimostrato uno studio condotto dal ricercatore Tim Holm Jackobsen dell’Università di Copenhagen , Danimarca, in cui è stato possibile verificare come l’ajoene sia in grado di combattere i batteri , compresi quelli più aggressivi, che producono ogni tipo di infezione.

Le infezioni da batteri sempre più aggressivi e resistenti agli antibiotici sono diventate un problema allarmante, per questo lo studio di Jackobsen fornisce informazioni molto rilevanti in questo ambito per cercare di combattere questi batteri.

“C’è un componente chimico nell’aglio che neutralizza i batteri resistenti paralizzando il loro sistema di comunicazione, questa sostanza, l’ajoene, impedisce ai batteri di secernere una tossina che distrugge i globuli bianchi” Jackobsen

I globuli bianchi sono essenziali nel nostro corpo, in quanto fanno parte del sistema immunitario. Ajoen blocca il sistema di comunicazione dei batteri, che viene utilizzato dai batteri per causare infezioni .

È importante non abusare dell’aglio e vederlo per quello che è, un cibo-medicinale , evitarne l’abuso (tutti i giorni) e utilizzarlo solo in fasi brevi e specifiche.

.
.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *