Suggerimenti

Semina cipolle in giardino: [coltivazione, cura, irrigazione, suolo e parassiti]

L’ articolo di oggi non ti lascerà indifferente e si tratta di uno degli ortaggi più diffusi nella nostra gastronomia: la cipolla .

Se la pensi così, questo è l’affare :

  • Leggi l’articolo (5 minuti).
  • Mettilo in pratica nel tuo giardino .
  • Mangia il tuo  cipolle biologiche .

Che ne dite di?

   

Semina cipolle passo dopo passo:
  • Quando? Ideale all’inizio della primavera .
  • Dove? In una zona che riceve il sole tutto il giorno.
  • Come prepariamo il terreno? Arioso e fresco. Ideale con motocoltivatore. Ricco di humus di verme e potassio .
  • Cosa dovremmo evitare? Eccesso di umidità (come pozzanghere).
  • Come paghiamo? Con un letame e un compost molto decomposto.
  • prima della semina? Prepariamo un paio di creste di 25-30 cm.
  • Quanto profondo? Ad una profondità di circa 10-15 cm.
  • Come li piantiamo? Depositiamo e seppelliamo i semi distanziati e sopra mettiamo una manciata di compost.
  • Come innaffiamo? Irrigazione a goccia ideale. Evitiamo l’irrigazione con coperta o tubo con molta pressione.
  • Quando raccogliamo? Quando le estremità degli steli assumono un colore giallastro.
  • Cosa seminiamo accanto a loro? Carote , cetrioli , lattuga , fragole , barbabietole , meloni .
  • Che nemici ha? La mosca della cipolla e l’eccesso di umidità nel terreno.

   

Siamo in grado di piantare cipolle tutto l’anno. Le cipolle sono un tipo di ortaggio a radice, resistono bene alle basse temperature, quindi possiamo prepararne la coltivazione praticamente tutto l’anno se viviamo in un clima temperato.

In questo articolo ci occuperemo nello specifico della coltivazione della cipolla bianca, uno dei tipi più comuni di cipolle.

Vedrai che non è affatto difficile e ti invitiamo a provare a farlo nel tuo giardino urbano o domestico.

Inoltre, le cipolle sono ampiamente utilizzate nella maggior parte delle culture gastronomiche.

Molti piatti in tutto il mondo usano la cipolla come condimento per dare sapori diversi. Inoltre possiamo cuocere diverse cipolle (al forno, in padella, al vapore, per fare il brodo, ecc…).

Lo sapevate…
Sapevi che la cipolla può essere efficace anche come pianta antizanzara ?
  • Ricco di Vitamine ( studio ).
  • Ricco di zolfo, potassio, sodio e iodio ( studio ).
  • È un antibiotico naturale e antinfiammatorio ( studio ).
  • Il crudo può alleviare le punture di insetti ( studio ).
  • Il suo consumo regolare giova all’apparato digerente ( studio ).
  • Buon alleato nella circolazione sanguigna.
  • Mezza cipolla tagliata e posta accanto al letto aiuta a respirare quando siamo congestionati.

La cipolla è un ortaggio che si adatta molto bene a qualsiasi tipo di clima , sia freddo che caldo estremo.

Sebbene, come abbiamo detto, la cipolla resista alle basse temperature, è ideale iniziare la sua coltivazione durante la primavera .

Le cipolle hanno bisogno di luce

Le cipolle richiedono un luogo che riceva un buon numero di ore di sole durante il giorno. Pertanto, si consiglia di evitare luoghi che ricevono ombra da alberi , muri o altri elementi.

La cipolla viene piantata in luoghi che ricevono luce per buona parte della giornata.

Come vogliamo il suolo?

D’altra parte, dobbiamo preparare accuratamente il terreno. Quando andiamo a piantare cipolle, dobbiamo avere un terreno fresco e ben areato.

Ricco di humus e apprezzato un terreno calcareo.

Inoltre, è stato dimostrato che i terreni ricchi di potassio e azoto favoriscono notevolmente le dimensioni delle nostre cipolle ( studio ).

Come NON vogliamo il suolo?

Non vogliamo un terreno pesante con umidità in eccesso . Come ad esempio, le pozzanghere non favoriscono la messa a dimora delle cipolle e la loro crescita.

Nel caso in cui il terreno che dobbiamo piantare le cipolle sia duro, allora possiamo scegliere altre varietà di cipolle come quelle piatte.

Abbiamo bisogno di fertilizzante per piantare cipolle?

Le cipolle richiedono un terreno fertilizzato. Tuttavia, non amano il letame fresco e il compost leggermente decomposto. Quindi vogliamo letame e compost ben fatti e decomposti.

Anche un buon trucco è aggiungere cenere al terreno.

Come dovremmo annaffiare?

Come abbiamo commentato in precedenza, le cipolle non beneficiano di terreni eccessivamente umidi o paludosi . Così un’irrigazione a goccia sarebbe l’ideale .

Il motivo è che con il gocciolamento riusciamo a mantenere umido il terreno, ma senza strafare. Abbiamo anche ottenuto che il terreno non fosse troppo compattato.

Alla fine, quando raccogliamo le cipolle, vogliamo che il terreno sia asciutto in modo da poterle estrarre correttamente.

All’inizio di cipolle impianto irrigazione deve essere costante e quasi ogni giorno , a seconda della temperatura e l’umidità hanno sull’ambiente.

Man mano che il tempo passa e le cipolle crescono, allungheremo i periodi di irrigazione .

E ora come coltiviamo le cipolle?

È giunto il momento di piantare le cipolle. Possiamo partire da una piantina (acquistandola in un negozio specializzato) o dal seme .

Dobbiamo preparare un paio di creste, lasciando 25-30 centimetri di spazio tra ogni semina . La profondità alla quale dobbiamo piantare le cipolle dovrebbe essere di circa 10-15 centimetri.

http://salchajefranmyhuertaurbana.blogspot.com.es/p/hoy-de-setti-hemos-sembrado-las.html

Come ci prendiamo cura delle cipolle seminate?

Le cipolle richiedono umidità su base regolare, quindi le erbacce appariranno frequentemente e saranno una competizione diretta per la loro crescita.

Dobbiamo eliminare queste erbacce con guanti e mani o con una zappa . Nel caso di scelta della zappa, si consiglia di fare attenzione e di non danneggiare le piccole radici delle cipolle.

Come raccogliamo?

Una volta che i gambi sporgono notevolmente e sono anche caduti di lato, significa che le nostre cipolle sono pronte per essere raccolte.

Tuttavia, le cipolle che andremo a conservare richiedono una notevole essiccazione prima di essere conservate . Un modo è metterli in un luogo ombreggiato e ben areato allo stesso tempo. Può essere sotto un grande albero, per esempio.

Lasciamo passare qualche giorno e quando saranno ben asciutti possiamo riporli in cassette di legno o appenderli, come ci piace o ci viene più comodo.

Che nemici ha la cipolla?

Il principale nemico della cipolla è la mosca della cipolla . Un modo per evitarlo può essere piantare carote , poiché si proteggono a vicenda.

D’altra parte, l’ eccesso di umidità nel terreno aumenta il rischio di malattie a cui le cipolle possono essere vulnerabili.

In ogni caso, se abbiamo un terreno ben curato, drenato e umido (senza eccessi), è molto probabile che la nostra semina vada a buon fine.

Un altro buon trucco è piantare l’aglio vicino alla cipolla. L’aglio è solitamente un buon repellente naturale per i principali parassiti e malattie della cipolla.

Per saperne di più, puoi vedere: Malattie della cipolla .

Cosa seminiamo accanto a loro?

Le cipolle beneficiano se hanno questi compagni:

  •  Carote
  •  Cetrioli
  •  Lattuga
  •  Fragole
  •  Barbabietole
Fonti consultate:
  • L’orto ecologico di famiglia, di Mariano Bueno.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *