Suggerimenti

Soins de la plante Crotalaria capensis ou Laburno de El Cabo

Nella famiglia Fabaceae è incluso il genere Crotalaria formato da quasi 700 specie di arbusti, giovani germogli e piante erbacee per lo più provenienti dall’Africa e dall’America. Alcune specie sono : Crotalaria capensis, Crotalaria saharae, Crotalaria socotrana, Crotalaria laburnifolia, Crotalaria verrucosa, Crotalaria exaltata.

È conosciuta con il nome comune di Laburno de El Cabo in quanto proviene da questa regione del Sudafrica.

Sono arbusti o piccoli alberi a crescita rapida e con abbondanti ramificazioni che raggiungono i 5 metri di altezza. I rami tendono a crescere in sospensione e le foglie sono di colore verde brillante sul lato superiore e verde-azzurro sul lato inferiore sotto forma di foglioline trifogliate. Sono interessanti per i loro grandi fiori gialli che appaiono come infiorescenze pendenti che ricordano i maggiociondoli. Possono fiorire dalla primavera all’inizio dell’autunno. I frutti sono baccelli marroni cavi che hanno la particolarità di “suonare” al vento perché i semi sono liberi all’interno della loro capsula.

Sono utilizzati principalmente come esemplari singoli, per formare siepi e retini o in piccoli gruppi di cespugli in nuovi giardini a causa della loro rapida crescita. Sono molto adatti per i giardini costieri grazie alla loro resistenza al vento.

El Laburno de El Cabo preferisce un’esposizione al sole pieno, anche se può vivere in penombra. Si consiglia di non esporli a meno di 4 ºC, anche se possono tollerare qualche debole e sporadica gelata.

Possono crescere in qualsiasi tipo di terreno, anche se il loro aspetto è migliore in un terreno ben drenato e contenente materia organica.

Hanno bisogno di annaffiature regolari fino a quando il terreno è quasi asciutto. Non sono resistenti alla siccità prolungata.

Sono grati per un concime annuale alla fine dell’inverno a base di compost e una fornitura di concime minerale a lento rilascio a metà primavera.

Generalmente non necessitano di essere potate , a meno che non sia necessario rimuovere i rami secchi o danneggiati.

Si tratta di piante resistenti che raramente vengono attaccate da parassiti e malattie.

Il modo più semplice per moltiplicarli è quello di seminarli in primavera o in autunno su un substrato sabbioso leggermente umido; ci vogliono circa 10-15 giorni per germogliare. Le nuove piante possono fiorire quando hanno solo 2 anni.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *