Suggerimenti

Soins de la plante Moraea ochroleuca ou Homeria ochroleuca

Il genere Moraea , della famiglia Iridaceae , è composto da circa 40 specie di bulbose e tuberose provenienti dall’Africa e dall’Australia. Alcune specie sono : Moraea ochroleuca, Moraea polystachya, Moraea sulphurea, Moraea ciliata, Moraea pavonia, Moraea edulis, Moraea glaucopsis.

Ha il sinonimo scientifico di Homeria ochroleuca e riceve i nomi comuni di “Tulipano albicocca” e “Tulipano gigante”.

Si tratta di piante con bulbi (in realtà cormi) che di solito sono alti circa 50-60 cm. Hanno 1 o 2 foglie lineari a coste verdi chiare . I loro fiori abbondanti durano qualche giorno ma non smettono di emergere e possono essere giallastri, arancioni, salmone o di vari colori. Possono fiorire da metà estate a fine autunno.

sono spesso utilizzati in vasi e fioriere, in giardini rocciosi, su pendii soleggiati o per formare gruppi con altre piante bulbose.

La morea ochroleuca può essere coltivata in pieno sole o in mezza ombra . In inverno devono essere conservati a circa 2-5°C in quanto non sono resistenti al gelo.

Il terriccio dovrebbe avere un ottimo drenaggio per il quale possiamo utilizzare 13 terricci commerciali e 23 sabbie silicee grossolane.

Acqua sempre moderatamente, aspettando che il terreno si asciughi bene prima di aggiungere acqua. Quando le foglie sono secche, l’irrigazione è sospesa.

Un concime minerale annuale a lento rilascio in primavera sarà sufficiente.

Non richiedono la potatura ma le parti asciutte possono essere rimosse in inverno e lasciate asciutte a terra.

Queste piante sono resistenti ai parassiti e alle malattie ma temono l’acqua in eccesso e possono essere attaccate dagli acari nelle serre che non hanno una buona ventilazione.

La propagazione avviene generalmente a partire da semi seminati in primavera o in qualsiasi periodo dell’anno (in zone non congelate).

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *