Suggerimenti

Soluzioni ecologiche per prevenire i parassiti più comuni

Esistono modi ecologici per combattere i parassiti nel nostro giardino, ma soprattutto: abbiamo a nostra disposizione molte pratiche e strumenti per prevenire lo sviluppo di parassiti e malattie tra le nostre colture.

L’osservazione e la cura in giardino sono fondamentali per imparare a rilevare i fattori che possono causare la comparsa di parassiti e malattie. Conoscerli e mettere in atto misure prima che sia troppo tardi ci aiuterà a risparmiare molto tempo, fatica e danni alle colture.

Di seguito puoi leggere alcune informazioni sui parassiti più comuni nei giardini per sapere come prevenirli e gestirli in modo ecologico.

Anche qui troverete tutte le informazioni relative all’orto biologico

I parassiti più comuni in giardino

afidi

Gli afidi ( Aphidius spp ) sono senza dubbio i più noti ai giardinieri, poiché in questo gruppo troviamo gli afidi . Sebbene siano molto piccoli, circa 5 mm, sono visibili se osserviamo da vicino e possono essere neri, giallo chiaro, rossi, verdi, ecc. Si nutrono succhiando la linfa delle piante, in particolare sono attratti dai teneri germogli e dalle foglie giovani. Il numero di afidi può aumentare notevolmente di settimana in settimana.

Come prevenire gli afidi? Coltiva piante che respingono gli afidi, come l’ortica, il nasturzio, la lavanda o la calendula e anche altre piante come il finocchio, l’aneto, il prezzemolo o l’achillea che attirano le coccinelle o le vaquitas , i loro predatori naturali e questi avranno il compito di mantenere la popolazione di afidi controllata.

bruchi

I bruchi sono lo stadio larvale di falene e farfalle e possiamo trovare molti tipi diversi di bruchi nel giardino che possono influenzare negativamente molte colture diverse. Noteremo la sua presenza dalle deposizioni nere che lascia dalla pianta e dai solchi che solitamente lascia quando si nutre delle foglie. I bruchi di solito si nascondono sul retro delle foglie, ed è lì che dobbiamo guardare.

Come prevenire i bruchi? Gli uccelli sono ottimi compagni in questi casi e ci aiuteranno a mantenere i parassiti dei bruchi. Possiamo anche coltivare alcune piante che respingono i bruchi come l’assenzio, la borragine o l’issopo.

Lumache e lumache

I parassiti di lumache o limacos e lumache sono molto comuni quando c’è un clima favorevole per il loro sviluppo: temperature medie (oltre 20ºC) e umidità. Sono notturni, di notte escono per nutrirsi di tutto ciò che trovano sul loro cammino. Hanno un appetito vorace e sono capaci di fare danni reali nei frutteti.

Come prevenire i parassiti di lumache e lumache? Lucertole, ricci o uccelli sono nemici naturali di lumache e lumache. Coltiva anche piante che li respingono nel tuo giardino, come salvia, ruta, issopo e nasturzio. Scopri altri metodi per evitare e combattere i parassiti di lumache e lumache qui

verme metallico

Sono larve fini e lucide di colore marrone che scavano buche in tuberi e radici come patate, patate dolci, barbabietole, persino fagioli e cipolle. Una pratica che aiuta a ridurre la loro infestazione è quella di lavorare il terreno in inverno e lasciare queste larve in superficie perché gli uccelli le mangino.

Come prevenire l’infestazione da wireworm? Oltre all’aiuto di uccelli, talpe e ricci possiamo contare su alcune piante che respingono i wireworms. Coltiva aneto, senape bianca e calendule.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *