Suggerimenti

Stitichezza, 24 rimedi casalinghi efficaci per combatterla

Costipazione , un disturbo digestivo che può essere caratterizzato da sintomi come difficoltà a defecare, andare in bagno tre volte o meno a settimana, movimenti intestinali irregolari, feci dure o sensazione di evacuazione incompleta.

Rimedi casalinghi e naturali possono aiutarci a far fronte alla stitichezza acuta e puntuale, ma per la stitichezza cronica dovranno essere adottati cambiamenti nella dieta e nello stile di vita.

In questo articolo impareremo i rimedi casalinghi per la stitichezza e come prevenirla.

Quando si soffre di stitichezza possono manifestarsi sintomi fastidiosi come gonfiore e/o dolore addominale, gas, emorroidi , mal di testa o mancanza di appetito. Se questi sintomi persistono per più di tre settimane dovresti consultare il medico.

La stitichezza è molto comune nella popolazione senza differenziazione di età e sembra colpire il doppio delle donne rispetto agli uomini. Conosceremo alcuni alimenti e piante medicinali che sono lassativi naturali .

Come prevenire la stitichezza

È essenziale adottare buone abitudini alimentari e seguire una dieta sana e regolare e uno stile di vita attivo per prevenire o migliorare la stitichezza.

Includere più alimenti ricchi di fibre solubili e insolubili .

Basare la dieta su verdure di stagione biologiche. Cercate di abbinare sia la verdura fresca che quella cotta in almeno due dei pasti principali della giornata (pranzo e cena) che devono contenere un piatto (non solo guarnizione) di verdure. Anche i legumi e le noci sono ottime fonti di fibre.

Sostituisci i pezzi di frutta interi con i succhi di frutta. Quando produciamo succhi o succhi di frutta (per esempio arancia) stiamo perdendo fibre. È preferibile prendere il frutto intero perché sfruttiamo la fibra ed è molto più saziante. Assumere da 2 a 4 pezzi di frutta assortita al giorno.

Invece di consumare cereali raffinati e derivati ​​(pane, pasta, biscotti, ecc.), optate per i cereali integrali perché ci forniscono fibre.

Evita di mangiare cibo spazzatura o spazzatura.

Bere acqua a sufficienza, la disidratazione (anche lieve) favorisce la stitichezza.

Fare esercizio fisico o essere fisicamente attivi regolarmente durante la settimana. Questo è importante per promuovere i movimenti intestinali peristaltici e l’evacuazione delle feci. Uno stile di vita sedentario favorisce la stitichezza.

L’abuso di diuretici può portare a disidratazione e costipazione.

Evitare indumenti stretti, soprattutto nella zona addominale.

Alcuni farmaci (antidepressivi, analgesici, anticoagulanti, antiacidi…), stress, uso continuato di lassativi o clisteri, ipotiroidismo, malattie intestinali, integratori di ferro o gravidanza possono anche predisporre alla stitichezza.

Conosceremo alcuni rimedi casalinghi efficaci e facili da usare per la stitichezza.

Stitichezza, 24 rimedi casalinghi per affrontarla

Semi di lino per la stitichezza . I semi di lino o di lino sono un dono per la nostra salute. Tra i suoi molteplici usi, possono aiutarci a regolare il transito intestinale e combattere la stitichezza specifica. Ovviamente è importante che, prima di consumarle, le mole o le lasci in ammollo in acqua per 30 minuti. Leggi di più sugli usi e le proprietà dei semi di lino .

Infuso di liquirizia per la stitichezza . Oltre ad essere un rimedio naturale per gastriti e ulcere allo stomaco, l’infuso di liquirizia risulta essere efficace per i casi di stitichezza. Per fare l’infuso, metti un cucchiaino di radice di liquirizia o un bastoncino dolce in una tazza e aggiungi acqua bollente. Coprire e lasciare riposare 10 minuti. Quindi lo si filtra e, una volta che l’infuso si è raffreddato a temperatura ambiente, lo si beve poco a poco. Puoi prenderlo dopo cena o come prima cosa durante la giornata, a stomaco vuoto. È anche molto dolce ed è molto piacevole da bere. Leggi di più sui benefici della liquirizia .

Farina d’avena per la stitichezza . L’avena è uno dei cereali più nutrienti. Puoi avere sia i fiocchi d’avena che i fiocchi d’avena integrali (che cuociono come il riso). Per far fronte alla stitichezza, possiamo consumare regolarmente fiocchi d’avena interi a colazione e anche sostituire il riso (che costipa) con i chicchi d’avena integrali per incorporare più fibre nella nostra dieta. Leggi di più sulle proprietà dell’avena .

Aloe vera o aloe vera per la stitichezza . Normalmente utilizziamo questa pianta medicinale per uso esterno, ma consumata ci dà molti benefici, come combattere la stitichezza. Prendi circa 2 cm² di polpa di aloe vera o frullati di aloe vera con un bicchiere d’acqua o se lo desideri con del succo di frutta naturale. È sufficiente prenderlo una volta al giorno. Leggi di più sull’aloe vera .

Prugne per costipazione . Questo frutto è particolarmente utile per mantenere un buon transito intestinale e combattere la stitichezza grazie al suo alto contenuto di fibre. Può essere consumato sia fresco che secco per sfruttarne le proprietà. Leggi di più sulle prugne .

Carruba per la stitichezza . Da buon legume, la carruba è un alimento con un grande apporto di fibra alimentare che aiuta anche a migliorare la flora batterica. Solitamente si trova in polvere e si può utilizzare come sostituto del cacao solubile a colazione, si possono fare creme spalmabili, nei dessert, dolci come torte, muffin, pancake, ecc. Leggi di più sulla carruba .

Fieno greco o fieno greco per la stitichezza . Un altro legume molto nutriente e ricco di fibre. Uno dei vantaggi del consumo di fieno greco è che ci aiuta ad andare in bagno regolarmente e aiuta a combattere la stitichezza. Leggi di più sul fieno greco .

Infuso di violetta per la stitichezza . Questa pianta medicinale, oltre ad avere molteplici utilizzi per aiutarci a ritrovare la salute, è benefica nei casi di stitichezza acuta grazie al suo lieve effetto lassativo. Preparare l’infuso di violetta con un cucchiaino di pianta essiccata e 200 ml di acqua calda. Lasciate riposare per 3 minuti e poi scolatela e bevetela poco per volta. Leggi di più su Violeta .

Olio d’oliva per la stitichezza . Prendere un cucchiaio di olio extra vergine di oliva a stomaco vuoto può essere un semplice rimedio naturale per alleviare la stitichezza. Il cosiddetto oro liquido ci porta più vantaggi che puoi vedere qui . Se lo desideri, puoi anche aggiungere una spruzzata di limone all’olio.

Zenzero per la stitichezza . Lo zenzero è una di quelle piante medicinali che fanno bene a tutto. E, naturalmente, può anche aiutarci in caso di stitichezza. Devi solo grattugiare mezzo cucchiaino di zenzero, metterlo in una tazza e aggiungere 200 ml di acqua bollente. Coprire e lasciare in infusione per 5 minuti. Quindi lo si filtra e lo si beve poco a poco quando si è raffreddato ed è a temperatura ambiente. Se assunto a stomaco vuoto è più efficace. Leggi di più sullo zenzero .

Semi di canapa per la stitichezza . Oltre ad essere un alimento nutriente ricco di proteine ​​vegetali, i semi di canapa ci aiutano a combattere la stitichezza e a regolare il transito intestinale. I semi di canapa possono essere germinati, usati per fare latte o bevanda di canapa, o semplicemente aggiunti alla fine delle ricette di cottura. Leggi di più sui semi di canapa .

Infuso di malva per la stitichezza . Pianta medicinale che favorirà il movimento delle feci da espellere. Si assume facendo un infuso con un cucchiaino di pianta essiccata per 200 ml di acqua calda. Si beve poco a poco quando è a temperatura ambiente. Può essere assunto prima di coricarsi o come prima cosa durante la giornata. Leggi di più su Malva .

Soursop o graviola per costipazione . Migliora il tuo transito intestinale includendo questo frutto nella tua dieta. Ha un lieve effetto lassativo che ci aiuterà molto nei casi di stitichezza occasionale. Maggiori informazioni sui vantaggi di soursop .

Fichi per la stitichezza . Questo frutto ha un’alta concentrazione di fibre, quindi quando è la sua stagione approfittane per inserirli nella tua dieta e il resto dell’anno puoi avere fichi disidratati, che sono anche ricchi di fibre. Leggi di più sulle proprietà dei fichi .

Alimenti probiotici per la stitichezza . Avere una buona salute intestinale è sinonimo di buona salute generale. I batteri che abbiamo nel nostro intestino partecipano a una moltitudine di funzioni importanti nel nostro corpo e se ci prendiamo cura di loro avremo maggiori possibilità di essere sani e prevenire sintomi e patologie come la stitichezza. Gli alimenti probiotici e prebiotici sono importanti per la salute dell’intestino, leggi di più qui .

Acai per la stitichezza . Oltre ad essere uno dei frutti con il più alto contenuto di antiossidanti, migliorano anche la digestione e ci aiutano ad andare in bagno grazie al suo ricco contenuto di fibre alimentari. Leggi i benefici delle bacche di acai .

Tarassaco per costipazione . Un’altra pianta con una grande varietà di usi medicinali. Oltre ad essere un’erba benefica per il fegato, le infezioni del tratto urinario o l’anemia, il dente di leone è un rimedio naturale per la stitichezza. Prendilo come infuso mettendo un cucchiaino della pianta essiccata e aggiungi 200 ml di acqua calda. Coprire e lasciare riposare 5 minuti. Quindi si filtra e una volta a temperatura ambiente si beve l’infuso poco a poco. Maggiori informazioni sulle proprietà dei denti di leone .

Semi di chia per la stitichezza . Sono sazianti e ricchi di fibra solubile che tornerà utile per espellere le feci accumulate e pulire l’intestino tenue e crasso. Sono molto facili da bere: aggiungi 3 cucchiai rasi a un bicchiere di succo di frutta naturale e lascia riposare per 30 minuti. Allora è ubriaco. Leggi le proprietà dei semi di chia .

Infuso di menta per la stitichezza . Oltre ad aiutarci ad avere una buona digestione e a prevenire la formazione di gas, l’infuso di menta ha un lieve effetto lassativo che aiuta a combattere la stitichezza in modo efficace ma delicato. L’infuso può essere assunto dopo pranzo o cena o anche a digiuno al mattino presto. Leggi di più sui benefici della menta piperita .

Acqua di limone per la stitichezza . L’acqua e il limone stimolano l’apparato digerente favorendo il movimento delle feci da espellere. Bere un bicchiere di acqua tiepida con un po’ di succo di limone a stomaco vuoto può essere un rimedio naturale molto utile per combattere la stitichezza e mantenerci idratati. Leggi le proprietà dell’acqua di limone .

Uvetta per la stitichezza . L’uva secca è particolarmente ricca di fibre e ha un effetto lassativo. Oltre a poterli consumare da soli, puoi aggiungerli a piatti come insalate, verdure saltate, sale da pranzo, ecc.

Plantago o Plantago per la stitichezza . Questa erba ricca di fibre ci aiuterà molto negli episodi di stitichezza acuta, ma può anche essere inserita nella dieta sporadicamente per prevenirla, poiché stimola il transito intestinale. La cosa più semplice è usarlo come infuso. Per saperne di più sui benefici della piantaggine .

Ortica per costipazione . E naturalmente l’ortica, quella pianta medicinale utile contro la caduta dei capelli, la forfora, le dermatiti o il raffreddore, è anche un efficace rimedio naturale contro la stitichezza. Puoi prenderlo sia come infuso che preparando una zuppa o una purea con le sue foglie. Oltre a favorire la digestione, stimola i movimenti peristaltici dell’intestino che sposteranno le feci fino alla loro espulsione. Leggi le proprietà dell’ortica .

Frangula per la stitichezza . Questa pianta ha un effetto lassativo più intenso, quindi si consiglia di prenderla prontamente. È preso come un’infusione.

Sebbene l’olio di ricino o l’olio di ricino in alcuni luoghi sia ancora un rimedio casalingo per la stitichezza, la sua tossicità è attualmente nota se ingerito, quindi può essere pericoloso e causare effetti indesiderati e non è raccomandato.

Queste sono informazioni generali e non intendono sostituire in alcun momento il parere medico.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *