Suggerimenti

Tipi di impianto

Esistono diversi tipi di semina che saranno più o meno indicati a seconda del tipo di semi che seminiamo, della loro precocità, del periodo dell’anno, ecc. Per far germogliare i semi e ottenere risultati, dobbiamo tenere conto di alcuni dati di base:

  • Se il substrato in cui abbiamo preparato le piantine è incrostato, c’è poca circolazione d’aria o ha acqua in eccesso (comparirebbero anche funghi), renderà difficile la germinazione del seme.
  • Alcuni semi germinano solo se vengono seminati a radichetta.
  • In generale, molti semi vengono seminati a una profondità pari al loro diametro.
  • I semi possono durare un certo tempo (a seconda del tipo di seme) a causa delle riserve di nutrienti che ha, ma se il seme viene seminato troppo in profondità, il seme potrebbe morire perché non avrebbe abbastanza tempo per lo sviluppo dei cotiledoni ( foglie) che escono all’esterno e possono iniziare a produrre la fotosintesi e crescere.
  • Esegui diversi tipi di semina per essere in grado di vedere quale tempo di semina è andato meglio per te con l’uno o l’altro seme. Nel tuo quaderno del giardino, annota quanto in profondità hai seminato i semi e i risultati che hai ottenuto in base alla profondità di ciascun seme.
  • Se hai ottenuto i semi in uno scambio, informati bene su tutti i dettagli e soprattutto le cure di cui ha bisogno affinché possa germogliare correttamente.

Semina diretta in campo

La semina diretta in campo viene effettuata quando è il momento naturale della semina, cioè quando le condizioni in termini di temperatura sono ideali per la crescita della pianta.

Prima di seminare direttamente nel terreno, avremo preparato il terreno eliminando piante spontanee, sassi e arieggiando i primi 40 o 50 cm di profondità in modo che il terreno sia più spugnoso e non si incrosta. Inoltre, la terra deve avere un certo grado di umidità.

Una volta che il terreno è preparato, possiamo seminare in diversi modi, tre di questi modi sono:

Semina in buche : in questo tipo di piantagione si scava delle piccole buche a distanze regolari e ad una profondità che dipenderà dai semi. Pochi semi vengono seminati per buca e successivamente ricoperti con il rastrello. Quindi viene annaffiato leggermente.

Semina in solchi o in linea : consiste nel fare solchi superficiali, che possiamo fare con un pezzo di legno rettangolare o anche utilizzando il proprio manico di uno qualsiasi degli strumenti che utilizziamo. È importante lasciare un minimo di spazio tra le righe, per questo terremo conto delle dimensioni che la pianta raggiunge quando è adulta. Quando abbiamo fatto i solchi, mettiamo i semi. Quindi viene coperto con il rastrello e annaffiato con cura in modo che l’acqua non lavi via i semi.

Semina a spaglio : si usa solitamente con piante annuali. I semi vengono gettati in superficie e poi ricoperti con un sottile strato di terra, livellati con il rastrello e annaffiati. Bisogna evitare di mettere troppi semi perché potrebbe esserci troppa competizione tra le piante.

Semina protetta in semenzaio

Questo tipo di impianto dà una certa protezione ai semi in modo che possano germinare meglio che se lo facessero direttamente nel terreno e quando le piantine sono abbastanza forti e di dimensioni adeguate vengono trapiantate a terra.

Nei semenzai si può seminare anche a spaglio e in linea, quindi i semi vengono ricoperti leggermente e ricoperti con un coperchio di vetro o opaco.

Inoltre, sono disponibili vassoi alveolari di diverse forme e dimensioni per adattarsi alle diverse dimensioni dei semi. Questi vassoi sono molto interessanti perché facilitano il lavoro di trapianto e le piantine soffrono meno. Uno o più semi possono essere posti in ogni alveolo.

È importante che, indipendentemente dal tipo di impianto, mettiamo sempre delle etichette per sapere quale varietà abbiamo seminato e in quale data l’abbiamo fatto. Lo registreremo anche nel nostro quaderno del giardino.

La semina al momento più opportuno (vedi calendario di semina ) o la previsione delle condizioni indicate per la germinazione dei semi è di vitale importanza, perché il seme germina e si sviluppa solo quando si hanno le condizioni ideali di temperatura e umidità affinché la pianta possa sopravvivere.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *