Colfiori

Problemi con la cagliata di cavolfiore – Motivi per le teste perdute nei cavolfiori

Il cavolfiore, appartenente alla famiglia delle Brassicaceae, è un ortaggio di stagione fredda più difficile da coltivare rispetto ai suoi fratelli Brassicaceae. In quanto tale, è suscettibile a diversi problemi di cagliata di cavolfiore, tra cui la perdita della testa del cavolfiore.

Perché la mia cagliata di cavolfiore è sciolta?

Il cavolfiore è un po’ schizzinoso riguardo alle sue condizioni ambientali. Per ottenere i migliori risultati nella coltivazione del cavolfiore, è meglio iniziare con i trapianti per le colture primaverili e autunnali. Il cavolfiore è molto più sensibile alle temperature fredde rispetto alle sue controparti del cavolo, quindi è imperativo che non si trapianti fino a due o tre settimane dopo l’ultima data di gelo nella vostra zona. Il cavolfiore deve essere coltivato abbastanza presto da maturare prima del caldo dell’estate, ma non troppo presto perché il freddo possa danneggiarlo.

Qualsiasi incoerenza nell’ambiente del cavolfiore, come il freddo estremo, il caldo o la siccità, può portare a malformazioni della testa o della cagliata del vegetale.

Per rispondere esattamente alla domanda sul perché avete perso la testa sul vostro cavolfiore, è a causa del caldo. I cavolfiori non amano le alte letture dei termometri, preferiscono temperature più fredde. Assicuratevi di piantare il cavolfiore con sufficiente anticipo per evitare questo problema della cagliata di cavolfiore.

Inoltre, dare ai cavolfiori abbastanza acqua e spazio tra le piante per una crescita vigorosa. Un’irrigazione regolare e abbondante è essenziale per evitare che le teste di cavolfiore si stacchino.

L’eccesso di azoto può anche causare perdite di testa non solo nei cavolfiori ma anche nei broccoli. La cagliata è ancora commestibile, ma non altrettanto attraente.

Cura adeguata per prevenire problemi di cagliata di cavolfiore

Come detto, il cavolfiore deve essere piantato quando il tempo è fresco ma dopo un possibile gelo. I semi dovrebbero germinare ad una temperatura di 45-85 gradi F. (7-29 C.) e germoglierà in cinque o dieci giorni. Iniziate al chiuso e trapiantate all’inizio della primavera o seminate direttamente a metà estate per un raccolto autunnale.

Pianta spaziale 18 x 24 o 18 x 36 pollici in terreno umido, ben drenato e con un alto contenuto di materia organica E ‘saggio integrare il cavolfiore con un fertilizzante ricco di azoto quando le piante sono la metà sviluppato e per mantenere l’irrigazione regolare.

Alcune varietà di cavolfiore devono essere scottate; la scottatura consiste nel legare le foglie esterne intorno alla testa per proteggerla dalle scottature. Questo processo impedisce alla luce del sole di stimolare la produzione di clorofilla verde nella testa. Alcune varietà hanno una naturale tendenza ad avvolgere le foglie intorno al cespo e quindi non hanno bisogno di essere scottate. Sbiancare il cavolfiore quando è asciutto per prevenire le malattie. Una volta scottato, il cespo maturo dovrebbe essere pronto per la raccolta in sette o dodici giorni.

Le teste allentate nei cavolfiori, così come una serie di altri problemi, sono causate dallo stress durante il processo di crescita. Abbiate cura dei vostri cavolfiori ed evitate grandi sbalzi di temperatura e di umidità.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *