Orti di cura generale

Come coltivare i mirtilli

Probabilmente sapete già che i mirtilli sono considerati un super alimento da alcune persone perché sono pieni di antiossidanti e vitamina C e sono senza dubbio un ottimo integratore alla vostra dieta abituale. Possono essere costosi da comprare come frutto, ma se coltivate i mirtilli, potrete godere non solo delle loro meravigliose bacche ma anche dei loro fiori profumati in primavera, dei loro fantastici colori autunnali e persino dei loro steli d’arancio che possono aggiungere un tocco di colore invernale al vostro giardino.

E oltre ad essere un ottimo cibo e una bella pianta, i mirtilli sono anche super facili da coltivare e perché crescono bene in vaso, non importa la dimensione del vostro giardino o spazio all’aperto se si vuole godere di crescere il proprio.


Scegliete i vostri mirtilli

Naturalmente, ci sono diverse varietà, sia sempreverdi che decidue, e alcune piante possono crescere fino a 1,5-2 m di altezza. Controllate le condizioni di coltivazione specifiche che gli piacciono quando scegliete la vostra pianta per assicurarvi che sia adatta al luogo in cui vi trovate, quindi raccoglietele su una varietà di arbusti a crescita corta o alta, o anche su coltivatori precoci e tardivi per un raccolto più lungo (fate attenzione, tuttavia, questi non necessariamente si impollinano in modo incrociato in quanto impollinano in tempi diversi). Sono cose essenziali da tenere a mente quando si coltivano i mirtilli.


Sta tutto nella preparazione

I mirtilli sono molto esigenti per quanto riguarda il loro terreno e se volete coltivare i mirtilli in vaso o in contenitore, utilizzate un fertilizzante ericaceo, poiché amano i terreni leggeri, acidi e drenanti. Scegliete un contenitore lungo circa 40-50 cm e assicuratevi che il contenitore sia ben drenato, ma che rimanga anche umido (alcune scatole sul fondo possono aiutare in questo senso).

E se state piantando nel terreno, prima di farlo, potreste dover testare livelli di pH che dovrebbero essere tra 4 e 5,5. Se il terreno non è adatto, utilizzare l’ammendante appropriato nei fori preparati con largo anticipo (almeno 2-3 settimane) per garantire che si stabilizzi e faccia effetto.


Quando e dove piantare i mirtilli

Scegliete un luogo soleggiato e riparato e piantate i mirtilli in autunno o in inverno. I vostri mirtilli tollereranno un po’ di ombra, ma più sole c’è, meglio è il raccolto. Possono andare bene nei letti rialzati, ma lasciano uno spazio di 1,5 metri tra di loro. E non dimenticate di aggiungere fertilizzante acido o pacciame, come aghi di pino o talee di conifere composte.


Non sei l’unico a cui piacciono i mirtilli

Probabilmente dovrete intrappolare i vostri mirtilli per proteggerli dagli uccelli ed essere alla ricerca di eventuali insetti o lumache che potrebbero essere tentati da queste belle piante. Tenerli particolarmente annaffiati durante la stagione secca, ma approfittare di questo impianto relativamente a bassa manutenzione.


E poi godetevi il raccolto

I vostri mirtilli dovrebbero iniziare a maturare da metà estate e sono facili da individuare quando sono pronti, in quanto passano dal verde a un profondo e polveroso viola-blu. Non maturano tutti allo stesso tempo, quindi tornate regolarmente a prenderne qualcun altro e vedrete che andrà bene quando sarà pronto da mangiare. E quando il raccolto sarà finito e vi sarete goduti lo spettacolo autunnale, ricordate che per le piante con più di 2 o 3 anni, dovrete potare durante l’inverno quando dormono.


Alcuni consigli sui mirtilli per aiutarvi ad ottenere il massimo dalle vostre piante

    Se acquistate e piantate mirtilli più vecchi, otterrete una resa migliore, più veloce. 2 o 3 anni è il periodo migliore e a 6 anni dovrebbero dare un raccolto eccellente.

    Cospargere i mirtilli con acqua piovana se possibile, e non con l’acqua del rubinetto, per evitare che il terreno diventi troppo alcalino.

  • Piantare più di una varietà in modo che vengano incrociate per produrre i migliori rendimenti.
  • Per un frutto più dolce, lasciare le bacche sulla pianta almeno una settimana dopo essere diventate blu. Ma non aspettate troppo a lungo, altrimenti cadranno.

Mangiate i mirtilli freschi, congelati, cotti o al forno perché sono versatili, ma anche deliziosi e buoni per voi.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *