Patate

Cosa sono le patate innestate: consigli per la coltivazione di patate innestate

Avete notato che le patate non sono più cotte, ma spaccate e imburrate? In tempi recenti, la patata ha acquisito un caleidoscopio di colori, forme e dimensioni. Molti di loro sono sempre stati presenti, ma sono caduti in disgrazia. Ad esempio, cosa sono le patate con le dita, a cosa servono le patate con le dita? Continuate a leggere per scoprire come coltivare le patate da annegamento e per maggiori informazioni sulle patate da annegamento.

Cosa sono le patate Fingerling?

Le patatine fritte, come la maggior parte delle patate, sono originarie del Sud America e sono state introdotte in Europa. Gli immigrati europei li hanno portati in Nord America. Sono patate ereditarie che hanno la forma di lunghe dita nodose. Alcuni dicono che assomigliano alle adorabili dita paffute di un bambino, ma altri dicono che assomigliano più alle dita nodose di una strega Disney. A ciascuno il suo.

Non importa come le guardi, il fatto è che queste patate sono deliziose e si trovano più spesso nelle cucine dei ristoranti, ma si possono trovare anche nei negozi di alimentari locali. Sono naturalmente piccoli a maturità, con una pelle sottile e una consistenza morbida e umida.

Informazioni sulla patata fritta

Le patate dolci sono spesso di colore giallo, rosso e persino viola. Gli scienziati hanno dimostrato che questi colori sono più che piacevoli alla vista. Le colture dai colori vivaci contengono più sostanze nutritive rispetto alle loro controparti più opache. Mangiare patatine fritte vi darà una porzione extra di fitonutrienti, i composti naturali che si trovano nella frutta e nella verdura che promuovono la salute.

Gli avannotti gialli producono carotenoidi o provitamina A e le varietà rosse e viola producono antociani, che agiscono come antiossidanti e combattono i radicali liberi che, a loro volta, possono offrire benefici antinfiammatori, antivirali e antitumorali.

Usi della patata fritta

A causa della loro pelle sottile, gli avannotti non hanno bisogno di essere sbucciati. Funzionano bene in tutte le situazioni in cui una patata può essere utilizzata, come l’arrostimento, la cottura al forno, la cottura al forno, la cottura al vapore, il soffritto o l’ebollizione. Completano le insalate, il purè di patate, le zuppe e le salse.

Come coltivare le patate con le dita

Se avete visto le patatine fritte nei negozi di alimentari o al mercato contadino, allora sapete che costano più della patata base per cucinare. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che la loro buccia sottile le rende meno facili da conservare rispetto ad altri tipi di patate. Non preoccupatevi, potete facilmente coltivare il vostro. Non è diverso dalla coltivazione di qualsiasi altra patata.

Alcuni giardinieri iniziano a coltivare patate ad ala larga in estate per un raccolto autunnale che può essere mantenuto anche nei mesi invernali. Questo funziona bene per chi vive in zone più calde, ma per chi vive in zone più fredde, dovrebbe essere piantato all’inizio della primavera. Ci vogliono 120 giorni dalla semina al raccolto. Selezionare patate da semina certificate esenti da malattie. Ci sono molte varietà tra cui scegliere:

  • Banana russa
  • Viola peruviana
  • Mela rosa finlandese
  • Arachide svedese
  • Tutto in blu
  • Principessa La Ratte

Preparate un letto per le vostre patate che sia profondamente scavato e privo di grandi detriti. Dovrebbe essere moderatamente fertile con un pH compreso tra 6,0 e 6,5. Piantate le patate da semina due settimane dopo l’ultima data di assenza di gelo nella vostra zona. Piantateli da 2 a 4 cm (da 5 a 10 cm) di profondità, a un piede (30 cm) di distanza, in file distanziate di circa 30 cm (76 cm).

Quando le piante sono in crescita, posizionatele con del terriccio per evitare che le patate diventino verdi. Le patate crescono meglio in un terreno fresco e umido. Coprite quindi le colline con fieno o paglia per mantenerle fresche e trattenere l’umidità.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *