Trattamento acqua piscina: cosa scegliere tra sale, bromo o cloro?

Quando si desidera trattare l’acqua della piscina, spesso ci si chiede quale sia il trattamento migliore per l’acqua della piscina: sale, bromo, cloro, altro…? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di ciascuno di questi trattamenti? Fanno bene o fanno male alla salute?

>
INTEX Easy Set Piscina (28122) Piscina INTEX con struttura in metallo (28272) Piscina INTEX Prism Frame (26712) Piscina BESTWAY Steel Pro Max Deluxe (56709) Piscina BESTWAY Power Steel Swim Vista (56946)
Piscina rotonda autoportante, ideale per i bambini! Piscina rettangolare per bambini e ragazzi Piscina a tubo tondo, per più volume d’acqua! Piscina più robusta e di design, con attrezzatura di base Piscina ovale “completamente attrezzata”, per la famiglia e gli amici!
Ø3,05 m x 0,76 m 3 m x 2 m x 0,75 m Ø3,66m x 0,76m Ø3.66m x 1m 4,88 x 3,05 x 1,07 m

Trattamento al SALE

Una volta che la vostra piscina è stata riempita di sale, un dispositivo a sale permette il trattamento automatico dell’acqua. Non c’è quindi molto da fare per la manutenzione perché l’aggiunta di sale è poco frequente e i prodotti antialghe  non sono più necessari.

Il sale è economico e soprattutto naturale. Ovviamente non presenta gli svantaggi dei prodotti chimici sulla salute dei bagnanti. Non presenta alcun rischio per la pelle, irritazioni o allergie, ed è più sicuro se si hanno bambini in casa, a differenza di altre sostanze chimiche molto pericolose. Tuttavia, il fatto che l’acqua sia salata può disturbare alcuni bagnanti, ma il sapore è estremamente leggero e impallidisce rispetto all’acqua di mare.

L’unico aspetto negativo direi che il trattamento al sale ha un costo iniziale più elevato, rispetto al bromo o al cloro. Se il prezzo del sale è molto basso, non è così per il prezzo del dispositivo del sale (l’elettrolizzatore) che generalmente costa più di 1000 euro.

Trattamento dell’acqua della piscina con BROME

A differenza del sale o del cloro, il bromo non è il trattamento dell’acqua della piscina più comune. La causa principale è il suo prezzo elevato.

Detto questo, è efficace quanto il cloro, meno legante, inodore e meno allergico per le persone sensibili. È un prodotto disinfettante, ossidante e antialga. Elimina così tutti quei microbi, batteri e alghe.

Il problema con il bromo è che è molto più costoso da acquistare rispetto al cloro (circa il 40% in più). L’altro grande svantaggio è la sicurezza. Il bromo deve essere conservato con cura perché è molto corrosivo fino a quando non viene diluito con acqua. Stai molto attento se hai bambini.

Si noti che se si vuole cambiare il trattamento dell’acqua della piscina e passare dal cloro al bromo, è molto importante rimuovere ogni traccia di cloro prima di metterla nel bromo (perché i 2 prodotti sono incompatibili), è fondamentale potersi godere la tua piscina in tutta tranquillità.

Trattamento al CLORO per la tua piscina

Il cloro è il prodotto più comune e viene utilizzato per trattare l’acqua delle piscine. Ha un’azione disinfettante, elimina tutti i batteri, funghi e aiuta a combattere le alghe. Pur avendo il vantaggio di essere facile da trovare ed economico, il cloro è irritante per gli occhi, le mucose e la pelle. Inoltre il cloro ha un forte odore, emanato dai rifiuti organici con cui viene a contatto (produzione di clorammine).

Il livello di cloro nella tua piscina dovrebbe essere compreso tra 1,5 e 2 mg per litro. Di solito viene misurato utilizzando strisce. Il cloro esiste in diverse forme:

  • in sassolini : si mette semplicemente nella schiumarola e si scioglie lentamente grazie alla filtrazione
  • in polvere : si versa direttamente in piscina e si usa esclusivamente ad hoc per un trattamento urto di inizio stagione o per compensare l’acqua diventata verde

Il cloro deve essere maneggiato e conservato con cura. Al fine di evitare ogni rischio di intossicazione (per ingestione o inalazione), si consiglia di conservarlo in luogo asciutto e ventilato. Devi tenerlo fuori dalla portata dei bambini e in una stanza chiusa a chiave. Per maneggiare il cloro è indispensabile l’uso di guanti e mascherina perché allo stato solido è molto irritante per la pelle, gli occhi e le mucose. Stai attento !

Per ulteriori

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *