Taxodiacee

Sequoïadendron giganteum Giganteum di Secoya


Legni rossi giganti


Botanica

Nome latino: Redwood giganteum

.
Famiglia:
Tassodiac

Origine : California
Tipo di centro: Conifere

Tipo di vegetazione: Perenne

.
Tipo di fogliame:
Sempre verde

.
Altezza:
da 20 a 80 m


Piantagione e coltivazione

Resistenza: molto resistente -15°C
.
Esposizione: sole, mezza ombra
Tipo di terreno:
filtrante (buon terreno) compatto (argilla) molto poroso (sabbia)

.
Acidità del suolo:
leggermente acido
.
Umidità del suolo:
fresco e secco
.
Impiego:
isolato

.
Piantare, reimpiantare:
ottobre-aprile

.
Metodo di propagazione:
Semina primaverile

.
Malattie e parassiti :
In decomposizione


Generale

Albero maestoso e slanciato, la sequoia gigante troverà il suo posto come soggetto isolato nei grandi giardini, gli unici in grado di ospitare le sue eccezionali dimensioni.


Un gigante d’America

La sequoia gigante ( Sequoiadendron giganteum ) è un albero sempreverde originario delle foreste montane della California. Il genere è composto da una sola specie, ma esistono alcune varietà come il Glaucum con il suo bel fogliame bluastro o il Pendulum con la sua strana silhouette e i rami caduti che sembrano i bordi di una tenda.

La sequoia gigante non va confusa con la sequoia classica perché, pur facendo parte della famiglia delle Taxodiaceae, si differenzia per molti aspetti. Conica e slanciata, la sequoia gigante ha foglie strette e triangolari e una corteccia marrone rossastra molto spessa e screpolata. Questo albero eccezionalmente alto può raggiungere un’altezza di quasi 80 metri! Produce coni che impiegano due anni interi per maturare e produrre semi.


Consigli per la crescita

La sequoia gigante dovrebbe essere piantata solo in giardini abbastanza grandi da ospitare i suoi 10 metri di lunghezza e 80 metri di altezza!

Gode di un clima secco e freddo, quindi non ha affatto paura del gelo. Può anche resistere a temperature fino a -15°C senza problemi se installato correttamente.

Piantate la vostra sequoia in autunno in un terreno ben drenato e leggermente acido. Apprezzerete anche l’esposizione in pieno sole o in penombra, ma nei primi anni, è meglio scegliere un’esposizione non troppo calda, soprattutto nelle regioni più calde del nostro paese.

Annaffiate bene il vostro albero per i primi tre anni dopo la semina per garantire un buon recupero, poi dovrebbe funzionare molto bene da solo!


Moltiplicazione

Sequadendron Il sequadendron può essere propagato mediante semina primaverile direttamente in un vaso contenente una miscela di terriccio e sabbia di fiume. Mettete da 2 a 3 semi per vaso, acqua e metteteli in un telaio fresco.

Dopo la germinazione, verrà conservata una sola pianta per vaso. Il trapianto deve essere effettuato quando la pianta ha raggiunto circa 15 cm. Tenerlo in vivaio per 3 anni prima di metterlo in giardino.

Il taglio di steli semi-articolati può essere provato anche in estate.


Lo sapevi?

La fine del nome Sequoïadendron deriva dalla parola “dendros” che in greco significa “albero”.


Specie e varietà di sequoia

Il genere comprende una sola specie – Sequoïadendron giganteum Glaucum: con fogliame bluastro – Sequoïadendron giganteum Pendulum: con rami pendenti

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *