pissenlit

Informazioni sulla coltivazione del dente di leone: come coltivare e raccogliere i denti di leone

Ammettiamo liberamente che può essere un po’ strano avere un articolo su come far crescere i denti di leone. Dopotutto, la maggior parte dei giardinieri considera i denti di leone un’erbaccia e cerca informazioni su come sbarazzarsene nel proprio giardino. Ma una volta che sapete un po’ di più su questa pianta nutriente, potreste anche chiedervi come coltivare e raccogliere piante di dente di leone per voi stessi.


Perché coltivare i denti di leone verde

Anche se i denti di leone possono essere una seccatura sul prato, sono anche un’incredibile fonte di sostanze nutritive. I denti di leone contengono vitamina C, potassio, calcio, ferro, magnesio, fosforo, tiamina, riboflavina, betacarotene e fibre. In realtà sono più nutrienti della maggior parte della frutta e della verdura che si può acquistare al supermercato.

Si dice anche che sia benefico per il fegato, i reni, il sangue e la digestione. Per non parlare del fatto che dovrebbe aiutare a combattere l’acne, a perdere peso, a ridurre la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo. È quasi un cibo perfetto.


Come coltivare i denti di leone

A un livello molto elementare, non c’è bisogno di fare molto per far crescere i denti di leone. Probabilmente c’è un intero cortile pieno di denti di leone vicino a te, magari proprio fuori dalla tua porta, ma i denti di leone che crescono sul tuo prato sono probabilmente denti di leone comuni ( Taraxacum Officinale subsp. vulgare ). Questa è la varietà di dente di leone più comune, ma esistono migliaia di varietà e cultivar in tutto il mondo. Il dente di leone comune ha tutti i benefici per la salute di cui sopra, ma tende ad essere un po’ più amaro di alcune delle altre varietà di dente di leone disponibili per l’acquisto.

Le varietà di denti di leone “gourmet” includono

  • Tarassaco francese alias Tarassaco verde di Montmagny
  • Dente di leone a cuore pieno potenziato
  • Tarassaco Dente di leone Dente di leone Cuore pieno miglioramento
  • Tarassaco migliorato
  • Tarassaco di Arlington
  • Tarassaco a foglia spessa potenziato, noto anche come tarassaco di Ameliore

I denti di leone sono per natura di un verde molto amaro, ma ci sono dei passi che si possono fare per ridurre la loro amarezza. Per prima cosa, coltivare una varietà meno amara come quelle sopra menzionate. La varietà giusta può dare alle foglie di dente di leone un sapore molto migliore rispetto alla varietà selvatica che cresce nel vostro giardino.

Poi provate a far crescere i denti di leone all’ombra. Questo sbiancherà un po’ le foglie e le renderà meno amare. Potete anche sbiancare manualmente le foglie di dente di leone che ricoprono le piante alcuni giorni prima del raccolto.

La terza cosa che si può fare per ridurre l’amarezza è raccogliere le foglie di tarassaco in anticipo. Le foglie più giovani saranno meno amare di quelle più mature.

Potete evitare che i denti di leone diventino invasivi nel vostro giardino, sia scegliendo una varietà meno invasiva (sì, esistono), sia facendo in modo che la pianta non venga mai piantata e quindi non possa spargere i suoi semi nelle vicinanze.


Raccolto di tarassaco

Come altri ortaggi verdi, i denti di leone possono essere raccolti sia come “testa”, rimuovendo l’intera pianta quando raggiunge la maturità (inizia a fiorire) al momento del raccolto, sia come foglia, il che significa che si rimuoverebbe solo una parte delle foglie giovani o l’intero cespo quando la pianta è ancora giovane. Entrambi i moduli sono accettabili e quello che sceglierete si baserà sulle vostre preferenze.

Un altro vantaggio della coltivazione del tarassaco è che è una pianta perenne. Dopo il raccolto, la pianta ricresce nella stessa stagione, anno dopo anno.

Non raccogliere mai i denti di leone in un’area vicino a una strada o che sia stata trattata con pesticidi o altre sostanze chimiche.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *