Agavaceae

Cordyline a foglia larga


Cordyline a foglia larga

Stringa a foglia larga, Stringa indivisa

Cordyline indivisa , a foglia larga, è un albero neozelandese molto grafico, ma spesso viene confuso con Cordyline australis . È meglio saperli differenziare, poiché la catena montuosa del legno duro preferisce un clima più umido e più fresco rispetto all’altro.


Botanica

Nome latino: Cordyline indivisa Sinonimi : Cordyline hectori, Cordyline hookeri, Cordyline hookeri, Cordyline lineata, Dracaena indivisa

.
Famiglia:
Agave

Origine : Nuova Zelanda


primavera, estate

.
Colore del fiore: bianco
.
Tipo di impianto :
piccolo albero tropicale

Tipo di vegetazione: pianta perenne
.
Tipo di fogliame:
perenne

.
Altezza:
60cm a 7m


Piantagione e coltivazione

Forza: non troppo forte, fino a -5°C

.
Esposizione: mezza oscurità

.
Tipo di terreno :
drenante

.
Acidità del suolo:
da acido a leggermente acido
.
Umidità del suolo:
da normale a secco
.
Uso:
piantagione in vaso, serra, serra piantagione, vaso: piantagione

.
Metodo di propagazione:
primavera, estate “Invia una foto


Generale

La Cordilina indivisa , la cordigliera a foglie larghe, è una pianta arboricola appartenente alla famiglia delle agavi o Asparagacee. La cordigliera a foglia larga è endemica della Nuova Zelanda. Cresce in montagna, nelle foreste subalpine, soprattutto nelle gole. Anche se viene offerta raramente, questa pianta, che assomiglia ad una piccola palma e non è molto resistente, fa una pianta in vaso molto bella.


Confusioni nei nomi latini

Cordyline indivisa è una specie rara in coltura, ma molto spesso si trova la Cordyline australis , una specie più resistente della cordyline, erroneamente venduta come Cordyline indivisa . D’altra parte, i generi Cordyline e Dracaena sono spesso confusi, quindi non è raro nel commercio trovare piante con il nome Dracaena indivisa . La dracaena (60 specie) è originaria delle Americhe, mentre la cordyline (15 specie) è originaria dell’Oceania.

.


Descrizione di Cordilina non frazionata

Undivided Cordyline è una piccola palma. Il suo tronco stretto raggiunge quasi 8 m nella sua regione natale, calvo alla base e con una corona di foglie nella parte superiore del fusto. Come indica il suo nome non latino, questa linea di cordoni non si dirama spontaneamente o molto poco.

Le sue foglie sono fittamente incastonate in un disegno a spirale. Hanno la forma di una foglia, molto lunga, con un gambo corto. Su un albero maturo, le foglie possono raggiungere i 2 m di lunghezza e i 13 cm di larghezza. Sono di colore verde scuro, marcati nella parte superiore di un nervo centrale forte e pallido, spesso con un bordo centrale rosso o giallo. La parte inferiore della foglia è glauca, leggermente bluastra.

Fiorisce in estate con una breve infiorescenza a pannocchia. I fiori sono bianchi su 6 gradini. Le bacche sono blu.

In cultura (il più delle volte in vaso), le foglie e gli steli rimangono ovviamente di dimensioni più limitate, e poche piante raggiungono una maturità sufficiente per fiorire.


Come differenziare Cordyline indivisade Cordyline australis ?

La differenziazione è nella larghezza delle foglie : le foglie di Cordyline indivise sono molto più larghe di quelle di Cordyline australis . Con un unico impianto, non confrontabile, si conta il numero di vene (parallele) su ogni lato della vena centrale:

  • Da 40 a 50 venature su ogni lato è cordigliera indivisa; le foglie sono larghe fino a 13 cm, glauco, bluastro sul retro.

  • Da 12 a 20 vene secondarie per lato: si tratta di Cordyline australis ; le sue foglie sono larghe fino a 5 cm, piuttosto grigie sul lato inferiore.


Come si coltiva la cordigliera a foglia larga?

Lo spago non tagliato non è molto forte, ma può resistere a temperature fino a -5-6°C, rendendo possibile la coltivazione in campo aperto nelle zone più protette dal freddo e dal vento. Nella maggior parte dei casi, sarà conservato in vasi profondi. Originario delle foreste montane, preferisce terreni semi ombreggiati o leggermente ombreggiati, acidi, drenanti e non troppo ricchi, che rimangono sempre un po’ freschi, ma non intasati dall’acqua, soprattutto per le giovani piante più sensibili alla coltivazione.

La siccità, le alte temperature e l’acqua in eccesso possono facilmente ucciderli. Allo stesso modo, al momento del reimpianto, le loro radici non devono essere disturbate, il substrato deve essere aggiunto intorno ad esse senza distruggere la palla di radice originale. Le piante più grandi sono meno sensibili.

Undivided Cordyline gode di una stagione estiva all’aperto, seguita da un inverno protetto in serra o in una fredda veranda.


Come moltiplicare le Cordyline indivise?

A parte i tagli alla testa, che possono essere possibili, ma che causano il ramificazione del palmo e quindi cambiano forma, la piantagione è considerata facile.


Specie e varietà di cordyles

15 specie di questo genere

  • Cordyline australis, a ux foglie più strette
  • Cordyline fructicosa, Spinaci hawaiani
  • Cordyline banksii,cordyline da Banks
  • Cordyline pumilio,cordyline pygmy

Mappe di piante dello stesso genere

  • Cordyline australis , Cordyline australe
  • Cordyline fructicosa , Hawaiian Spinach, Ti-pianta, Canna da zucchero

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *