Asteraceae

Santolina chamaecyparissus Santoline petit-cyprès


Piccolo cipresso di Santoline


Botanica

Nome latino : Santolina chamaecyparissus

.

Bacino del Mediterraneo

da giugno ad agosto

.
giallo
.

.
perenne

.
perenne

.
50 cm


Piantumazione e coltivazione

Resistenza: rustica – 15°C

.
soleggiato

.
povero e drenante

.
indifferente

.
normale ad asciugare Uso: solido, siepe bassa, copertura del suolo

.
primavera, autunno

taglio, scrofa


Generale

Santolina chamaecyparissus è un sottogruppo della famiglia delle Asteraceae, originaria della regione mediterranea. Si trova su pendii aridi e in zone selvagge e rocciose nel sud della Francia. Tuttavia, è coltivata da molto tempo nei giardini, soprattutto nei giardini parrocchiali, e viene utilizzata per il suo fogliame aromatico.

È anche una pianta perenne molto bella, che forma siepi piuttosto basse, o un tocco argenteo al centro di un letto. È un’ottima copertura del terreno


Descrizione di santolin

Santolina chamaecyparissus è un piccolo arbusto di circa 50 cm di altezza, formato da molti rami legnosi che si diramano e si ergono. La pianta si estende per oltre 1 m con l’età, formando un tronco corto e asciutto. Le foglie sono molto ben impacchettate sui rami, che sono divisi quasi ad ogni germoglio. Sono allungate e consistono di 4 file di piccoli lobi arrotondati. Le foglie sono molto cadute, coperte da un feltro, che conferisce loro un colore argenteo. Queste foglie piumate finiscono per assomigliare alle squame dei cipressi, da cui il nome “petit-cyprès”; tuttavia, la pianta è morbida, non prude affatto. Il fogliame è aromatico ed emana un forte profumo quando viene strofinato tra le dita.

La fioritura avviene da giugno ad agosto. Su ogni ramo apicale, uno stelo alto da 10 a 15 cm porta un capolino arrotondato, di colore giallo dorato.

Alcune cultivar molto belle sono ora a nostra disposizione:

  • Santolina chamaecyparissus Bella ninna nanna, versione più densa e più piccola

  • Santolina chamaecyparissus Lemon fizz. Il suo fogliame verde acido tollera molto bene il pieno sole, sembra svilupparsi meno delle specie tipiche. A volte si sviluppa un normale ramo verde: deve essere rimosso per mantenere il suo colore brillante.

  • Il chamaecyparissus Santolina Edouard Bowles ha un bel porto di fiori che sembra essere in perfetta armonia con il suo fogliame: i suoi capolini sono bianco crema. È una pianta che illumina davvero i letti.


Coltivazione di piccoli cipressi di Santolino

La santolina è molto rustica, nonostante la sua origine mediterranea. Tuttavia, è preferibile installarlo in primavera nelle regioni fredde, in modo che abbia il tempo di attecchire prima dell’inverno. È molto facile da coltivare, a condizione che sia posta in pieno sole, in terreno relativamente drenante. Tollera i terreni poveri, la siccità e si adatta a diversi tipi di terreno dove l’acqua non ristagna.

Con l’invecchiamento della pianta, la grande varietà può morire all’improvviso. Si consiglia di avere sempre qualche piede ringiovanito, creato con il taglio.


Taglio e manutenzione

Il fogliame fitto impedisce alle piante di depositarsi sotto, rendendo la manutenzione piacevolmente bassa dal punto di vista delle erbacce. E’ una buona copertura per il terreno.

Santolina è più bella quando viene ringiovanita dalla vita ogni anno. Se si vuole approfittare della sua fioritura, la potatura viene effettuata subito dopo. Se volete tenere la pianta in una palla o in una siepe bassa, potare in primavera: la pianta non fiorisce in quel momento. Evitate la potatura in autunno, perché rende la santolina più fragile al freddo.


Moltiplicazione

Il taglio è molto facile in luglio-agosto con ramoscelli di tacco, foglie portanti e base lignificata. Tutta la base lignificata è sepolta nel terreno, il terreno è moderatamente ammucchiato e irrigato. Le talee attecchiscono in due settimane. Il tasso di successo è elevato: circa 7-8 su 10 talee attecchiscono di nuovo.


Lo sapevi?

I ramoscelli di santolina sono stati utilizzati nel lino come antitarme. D’altra parte, si pensa che la pianta possa anche spaventare gli insetti del giardino, come le bacche di cavolo.


Specie e varietà di Santolina

Il genere che comprende 18 specie: Santolina rosmarinifolia , con foglie verdi, Santolina pinnata , con fiori bianchi, Santolina pinnata , con fiori bianchi, Santolina rosmarinifolia , con foglie verdi, Santolina pinnata , con fiori bianchi,
.
alcune varietà :

Santolina chamaecyparissus Dana nana, Santolina chamaecyparissus Limone scintillante con fogliame verde anice, Santolina chamaecyparissus Lemon Queen con fiori giallo limone, Santolina chamaecyparissus Edouard Bowles con capolini bianchi

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *