Mirtaceae

Albero di Natale della Nuova Zelanda, Pohutukawa


Albero di Natale dalla Nuova Zelanda, Pohutukawa

Albero di Natale della Nuova Zelanda, Pohutukawa, Metrosideros excelsus


Botanica

Nome latino: Metrosideros excelsus Sinonimi : Metrosideros excelsa, Metrosideros tomentosus

.
Famiglia:
Myrtaceae

Origine : Nuova Zelanda


primavera, estate

.
Colore del fiore: rosso, arancione, rosa, bianco

.
Tipo di pianta : arbusto ornamentale

.
Tipo di vegetazione:
cespuglio

.
Tipo di fogliame:
perenne

.
Altezza:
2m in coltivazione, 20m in campo aperto


Piantagione e coltivazione

Resistenza: bassa resistenza, -3°C

.
Esposizione: da sole a mezz’ombra

.
Tipo di suolo :
ricco


da acido a neutro
.
Umidità del suolo:
da freddo a umido
.
Uso:
contenitore, all’aperto, in condizioni di tempo non ghiacciato

.
Piantare, reimpiantare:
molla

Metodo di propagazione: talee, semina


Generale

Metrosideros excelsus , l’albero di Natale neozelandese, chiamato anche pohutukawa, è un grande albero che appartiene alla famiglia del mirto, come l’eucalipto o la sciacquatrice per bottiglie (Callistemon). Sebbene originario della Nuova Zelanda, dove le sue popolazioni naturali sono in declino, il pohutukawa si è naturalizzato in molte aree con climi subtropicali, a volte considerato addirittura un invasore in Africa.

In Spagna crescono alcune vecchie pohutukawas, ma la specie non è molto resistente, la sua coltivazione in campo aperto in Europa è limitata. D’altra parte, l’albero di Natale neozelandese è un’eccellente pianta in vaso.


Descrizione dell’albero di Natale della Nuova Zelanda

Metrosideros si distingue nel suo ambiente naturale per un bellissimo albero a forma di ombrello alto circa 20 m. Le sue radici sono molto sviluppate, deve essere sempre piantato lontano dagli edifici. A volte alcune radici aeree mettono radici nel terreno, formando alla fine un albero a più tronchi.

Le sue foglie sono sempreverdi, di colore verde scuro, con un ramo duro e la parte inferiore sfocata. Sono lunghe e strette: da 2 a 3 cm di larghezza e circa 10 cm di lunghezza.

I fiori ricordano gli irrigatori di Callistemon. Raggruppati in ombrelli, sono visibili solo gli stami multipli scarlatti, lunghi 3 cm. Alcune varianti geografiche hanno fiori gialli o bianchi. Inoltre, sono state selezionate molte cultivar di diversi colori.

I fiori fertilizzati producono frutti contenenti piccoli semi alati.


Come crescere Metrosideros excelsus ?

Tranne che in alcune località mediterranee in Francia, in Nuova Zelanda gli alberi di Natale vengono coltivati in container. Viene conservato in serre, gallerie o stanze soleggiate, ma può essere esposto al sole durante l’estate e poi protetto per l’inverno. Può resistere solo a qualche leggera e breve gelata.

Il contenitore deve essere sufficientemente grande, con una miscela di marna e terriccio o di marna e sabbia. Il Metrosideros eccelle in terreni con pH da acido a neutro. Godetevi il caldo. L’irrigazione con acqua non calcarea è molto frequente durante la crescita, arricchita con fertilizzante una volta al mese. Il terreno non deve seccare tra due irrigazioni. Se il cespuglio non fiorisce abbastanza, di solito manca di luce.

In autunno-inverno, l’approvvigionamento idrico è ridotto: il terreno deve asciugarsi in superficie tra un’irrigazione e l’altra. Troppa acqua fa ingiallire le foglie. Metrosideros si distingue per la sua capacità di mantenere le foglie fresche e proteggerle dal gelo, ma può anche resistere a passare l’inverno in una stanza riscaldata.


Come tagliare Excelsus metri ?

Questa magnifica specie di arbusto sarà limitata ad un’altezza da 2 a 3 m, in quanto ogni anno beneficia di un disboscamento piuttosto severo. Ha vissuto nei vasi per circa 15 anni. La potatura viene effettuata in primavera prima della ripresa vegetativa, o in autunno se l’altezza deve essere limitata per entrare.


Come moltiplicare l’albero di Natale neozelandese?

Semina : i semi freschi germinano abbastanza facilmente, ma ci vogliono 10 anni per fiorire.

Le talee , in primavera o in estate, permettono la riproduzione o il rinnovamento dell’albero preservandone la capacità di fiorire. Le talee, lunghe circa 10 cm, sono piantate in profondità, diverse per vaso, in un luogo fresco e caldo. La nascita di nuove foglie è un segno di ripresa, e la plastica che le ricopre può essere rimossa.


Specie e varietà di Metrosideros

Circa 50 specie di questo genere:

  • Metrosideros carmineus , una specie rampicante
  • Umbellatus métrocideros , probabilmente il più rustico
  • Metrosideros excelsus aurea, una forma a fiore giallo
  • Metrosideros excelsus Variegata, con fogliame variegato

Mappe di piante dello stesso genere

  • , Mirto scarlatto, Topo rampicante

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.