Musei

L’albero del viaggiatore


L’albero del viaggiatore


Botanica

Nome latino: Ravenala madagascariensis

.
Famiglia:
Musei

Origine : Madagascar

Tempo di fioritura: tutto l’anno

.
Colore del fiore: bianco
.
Tipo di impianto :
albero tropicale

Tipo di vegetazione: perenne

.
Tipo di fogliame: perenne

Altezza: da 10 a 30 m adulti Tossicità: le giovani foglie sono commestibili.


Piantagione e coltivazione

Resistenza: 15°C minimo

.
Esposizione: sole

.
Tipo di terreno:
miscela di terriccio e terreno ordinario
.
Acidità del suolo:
neutro
.
Umidità del suolo :
normale

.
Utilizzo:
veranda, serra Piantagione, vaso: primavera

.
Metodo di propagazione: semina Dimensione: non è necessaria la potatura
.
Malattie e parassiti :
resistente alle malattie


Generale

Un ventaglio alto diversi metri, infiorescenze bianco crema, Ravenala dal Madagascar è certamente un tema ornamentale a sé stante. Esotica alla perfezione, questa pianta insolita conquisterà anche i giardinieri più annoiati.


Un albero che non è un albero

Il Ravenala madagascariensis è una pianta endemica dell’isola del Madagascar. Contrariamente al suo nome “albero del viaggiatore”, non è un albero nel senso botanico del termine, ma una pianta erbacea eretta su una spiga alta più di 10 metri che le dà l’aspetto di una palma. Le sue foglie larghe, che possono raggiungere più di 3 metri di lunghezza, sono disposte in un ventaglio molto caratteristico che si vede da lontano. I fiori bianco crema ricordano quelli del suo cugino più vicino, l’Uccello del Paradiso, che appartiene alla stessa famiglia (Streliziaceae) ed è stato originariamente impollinato nel suo paese d’origine da lemuri e pipistrelli.

L’albero del viaggiatore deve il suo nome alla capacità di conservare l’acqua alla base delle foglie e all’aiuto che fornisce ai viaggiatori assetati.


Condizioni di coltivazione speciali

Pianta tropicale, Ravenala madagascariensis cresce molto velocemente se il clima è favorevole ma non tollera il gelo, può essere piantata all’aperto solo in aree estremamente protette, nella zona degli aranci. Altrove, un raccolto su una terrazza o in una serra riscaldata ne garantirà la sopravvivenza.

L’albero del viaggiatore prospera in un terreno fresco ma ben drenato che tollera i terreni sabbiosi e sassosi. Ha bisogno di molta luce e di pieno sole per crescere armoniosamente.

In un vaso, installare Ravenala madagascariensis in un substrato composto da 23 di terriccio e 13 di sabbia di fiume. Non dimenticate di scolare il fondo del vaso con uno spesso strato di pozzolana, ghiaia o palline di argilla per evitare ristagni d’acqua alle radici. In una serra o in una veranda, fornire un luogo in piena luce, ma evitare il sole cocente di mezzogiorno, che potrebbe macchiare le foglie. Annaffiare generosamente le piante in vaso durante il periodo di crescita senza lasciare acqua nel baldacchino per evitare possibili marciumi radicali.


Usi tradizionali dell’albero del viaggiatore

Le capanne tradizionali del Madagascar sono costruite con le diverse parti dell’albero. Il tronco a doghe sarà usato come pavimento, le foglie saranno usate per il tetto e i piccioli rotti saranno usati come pannelli murali.

Il cuore del giovane Ravanela è commestibile, viene cucinato come accompagnamento al riso. I semi saranno utilizzati per produrre olio.


Specie e varietà di Ravenala

Il genere è costituito da una sola specie

  • Ravenala madagascariensisspecie tipo

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *