Platanacee

Platanaceae


Il sicomoro occidentale, il sicomoro occidentale


Botanica

Nome latino: Platanus occidentalis

.
Famiglia: Platanaceae
Origine: Nord America orientale e meridionale, Florida, Texas, Messico nord-orientale
.
Tempo di fioritura:
Primavera tardiva

.
Colore del fiore: capolini globosi insignificanti, gialli per i maschi, rossastri per le femmine
.
Tipo di impianto :
Albero

Tipo di vegetazione : Perenne

perenne
Tipo di fogliame: Deciso

.
Altezza: da 30 a 35m Tossicità: non tossico ma il suo polline può causare rinite o asma.


Piantagione e coltivazione

Resistenza : resistenza molto buona, circa -25°C
.
Esposizione : wi-day-sunny”> Pieno sole

Tipo di terreno: argilloso o limoso misto a sabbia o ghiaia, profondo e ricco

.
Acidità del suolo:
Da neutro ad alcalino preferibilmente, ma supporta terreni leggermente acidi
.
Umidità del suolo:
Da freddo a umido (può anche sopravvivere all’immersione per diversi giorni); tuttavia, può resistere a una moderata siccità < br>.
Uso:
Singolarmente o in combinazione con altre specie di banane
.
Piantare, reimpiantare:
In autunno o in primavera

.
Metodo di propagazione:
Sia semi in autunno che talee di legno secco in inverno Potatura: Nessuna, tranne che per rimuovere i pochi rami fastidiosi che potrebbero disturbare l’equilibrio dell’albero
.
Malattie e parassiti :
Tigre, canker colorato e antracnosi di sicomoro


Generale

Un albero! È forse il nome dell’albero più comune che tutti conoscono, soprattutto per la sua famosa presenza a bordo strada. Tuttavia questa specie è molto comune nel nostro paese, Platanus acerifolia chiamato anche Platanus x hispanicais il risultato di un incrocio tra due altre banane che differiscono fortemente nel loro fogliame, Platanus orientaliset Platanus occidentalis . Quest’ultimo si distingue dal banano comune per la sua foglia composta solo (e generalmente) da tre lobi (a volte ma raramente cinque), molto bassa, triangolare, più larga di quella lunga e bordata da denti appuntiti.

La foglia, lunga e larga circa 20 cm, è verde brillante nella parte superiore e più chiara in quella inferiore. Quando sono giovani, si possono sentire su tutta la superficie, ma questi peli scompaiono e rimangono solo lungo le vene in fondo. Il fogliame ha anche la particolarità di ingiallire in autunno, che lo differenzia dalle altre specie.

Il porto è molto ampio, arrotondato a forma ovoidale e i suoi rami sono piuttosto eretti. La corteccia è liscia, di colore da marrone a grigio, con piccole squame che rivelano macchie cremose. Con l’invecchiamento, il tronco si scurisce, con crepe profonde e irregolari.

I frutti sono piccole sfere di circa 3 cm di diametro, di colore verde poi marrone, solitamente solitarie.

Nel suo habitat originale, si trova nei prati umidi e fertili delle valli della Spagna meridionale.


Consigli per la crescita

È più facile da coltivare rispetto al cugino Platanus orientalis . Vi accontenterete di un buon terreno da giardino e avrete bisogno, al momento della semina, di un pozzo di dimensioni generose e di un’annaffiatura regolare. Man mano che si sviluppa, eliminerà i rami problematici o secondari per guidarlo con un cuscinetto armonioso. Questo albero non richiede alcuna cura particolare in seguito.


Dove e con cosa piantare il mio Platanus occidentalis ?

È soprattutto nell’isolamento, con il suo ampio e maestoso porto , che prenderà tutte le sue misure. Può essere scelto anche per spazi aperti urbani come ampi viali o piazze pubbliche. In un grande giardino, fornirà un’ombra densa e fresca, perfetta per un luogo di riposo in estate o una bella vegetazione ombreggiata. Da quest’ultima prospettiva, il bordo di un ruscello o di uno stagno con piante da fresche a umide di aspetto fine e fiori delicati farà meraviglie ai vostri piedi.


Storia ed etimologia…

Questa banana fu introdotta in Inghilterra da Tradescant nel 1635, poi in Francia da Buffon intorno al 1785.

Nella loro regione di origine, è comune trovare soggetti con un diametro del tronco superiore a 1 metro . Ci sono anche tracce di foreste vergini costituite da alberi dell’aviazione occidentale con tronchi di 4,5 m di diametro!

L’albero piatto è ben nominato perché deriva dal greco banane che a sua volta deriva da platus , che significa “largo”, “piatto”.


Lo sapevi?

In Spagna, le gambe di oggi vengono utilizzate per realizzare pavimenti, mobili e tronchi. Il legno di qualità inferiore viene utilizzato per la produzione di pasta di cellulosa e pannelli di truciolato.


Specie e varietà di Platanus

Questa specie non ha cultivar o varietà. Tuttavia, va ricordato che la banana comprende sei specie diverse, tra cui il cugino Platanus orientalis e Platanus x hispanica , che è il risultato dell’ibridazione con la prima.

Mappe di piante dello stesso genere

  • Platanus orientalis , Plano orientalis, Plano orientalis

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *