Portulacaceae

Purslane


Il frutteto di Purslane

Purslane, Portulaca oleracea


Botanica

Nome latino: Portulaca oleracea < br>
Famiglia:
Portulaceae

Origine: qualsiasi regione con un clima temperato caldo
.
Tempo di fioritura:
da giugno a settembre

.
Colore del fiore: giallo
.
Tipo di pianta: pianta commestibile, pianta officinale
.
Tipo di vegetazione:
annuale

.
Tipo di fogliame:
foglie succulente

.
Altezza:
da 10 a 30cm


Piantagione e coltivazione

Resistenza: non rustica, minimo 0°C

.
Esposizione: soleggiata

.
Tipo di terreno :
drenante, sabbioso

.
Acidità del suolo:
tollerante
.
Umidità del suolo:
da fresco a normale
.
Utilizzo : Giardino, giardiniere
Piantumazione, reimpianto : Primavera

Metodo di propagazione: semina
.
Malattie e parassiti :
afidi


Generale

Portulaca oleracea , la portulaca è una pianta annuale appartenente alla famiglia delle Portulacae. Coltivata da secoli , è molto difficile localizzare la sua origine geografica, perché questa piccola pianta prolifica è ormai presente ovunque nel mondo, dove il clima è caldo e temperato. Gli egiziani lo consumavano già 2000 anni fa.


Descrizione di Purslane

Portulaca oleracea è un piano terra, ramificato e prostrato . Dal suo corto fusto principale, sviluppa diversi fusti applicati al suolo: la sua altezza non supera mai i 30 cm e si estende in un punto arrotondato di circa 30 cm. Gli steli sono leggermente succosi e rossastri. Le sue foglie sono opposte e talvolta si alternano alle estremità dei rami. Sono a cucchiaio, senza peduncolo, di colore verde scuro o giallo-verde, spessi (succosi), lunghi 15 mm. Sono ricchi di mucillagini.

I fiori, lunghi circa 6 mm, nascono nelle ascelle delle foglie, singolarmente o in gruppi. Sono caratterizzati dai loro 2 sepali irregolari che circondano una corolla di 4-6 petali gialli che non tengono molto nel fiore.

Autofertili , questi fiori sono visitati e impollinati dagli insetti. Si trasformano in una piccola capsula a forma di trottola il cui tappo si apre a maturità per rilasciare un gran numero di semi fini.

La pianta si ricostituirà spontaneamente in un terreno nudo e lavorato come quello del frutteto.

C’è una forma di portulaca con foglie dorate o bionde, più dolce al gusto, e con foglie leggermente più grandi.


Uso culinario della portulaca

Dal punto di vista della salute, la portulaca è un’ottima fonte di vitamine A e C, nonché di acidi grassi omega-3 . Consumato in grandi quantità, è un lassativo.

Il suo sapore è agrodolce, con un tocco di limone per alcuni. Le foglie giovani possono essere mangiate crude per guarnire un’insalata o mescolate per dare carattere e dolcezza a una salsa verde.

Come verdura, la portulaca viene cotta in acqua bollente, cotta al vapore, stufata o aggiunta alle zuppe. La sua mucillagine lo rende un addensante.


Come si coltiva la portulaca?

Portulaca oleraceademand mostra soleggiata e calda . Il giardino di portulaca si gode in un terreno brullo e lavorato. Questa pianta ha bisogno di un terreno drenante e si adatta particolarmente ai terreni sabbiosi . Tuttavia, per ottenere delle belle foglie croccanti e non troppo amare, la portulaca deve essere annaffiata regolarmente. Pertanto, anche se la pianta selvatica sembra troppo forte, una portulaca coltivata può essere eccellente.

Si semina in giardino da maggio, poi regolarmente ogni 3 settimane fino a luglio. I rami vengono pizzicati, il che rimuove le giovani foglie grezze, mentre sono costretti a ramificare. Gli steli della pianta possono essere raccolti dopo 8-10 settimane. Se non vengono raccolte troppo a lungo, la portulaca ricresce come un’insalata da barba.


Portulaca: vegetale, erba o pianta ausiliaria?

La Portulaca olaracea è considerata da alcuni una pianta vegetale e da altri un’erba da frutteto. Tuttavia, come erba, non è davvero un fastidio, se non visivamente per i giardinieri che attaccano la loro terra nuda, la cosiddetta terra “pulita”. È una piccola pianta annuale a crescita lenta che ama accoccolarsi con i suoi vicini, ma non ne ostacola realmente lo sviluppo, se non forse soffocando le piantine. È tutta una questione di equilibrio. Molti giardinieri lo lasciano seminare spontaneamente tra gli altri ortaggi e poi lo raccolgono.

D’altra parte, accettare questa bassa copertura vegetale aiuta a proteggere il suolo dall’erosione e dalla formazione di croste causate dalle piogge e a limitare l’evaporazione dell’acqua.


Specie e varietà di Portulaca

circa 100 specie di questo genere, comprese le annuali e le perenni

  • Portulaca grandiflora , Portulaca in fiore
  • Portulaca molokiniensis , gradevole grasso vegetale

Mappe di piante dello stesso genere

  • Portulaca , Purslane
  • Portulaca grandiflora , Portulaca grandiflora, Cavaliere delle Undici Ore

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *