Scrofulariacee

Snapdragon, la bocca del lupo


Drago, muso

Bocca di lupo, drago, Antirrhinum majus


Botanica

Nome latino: Antirrhinum majus

.
Famiglia: Scrophulariaceae
Origine: Bacino del Mediterraneo

Tempo di fioritura: da maggio a settembre

.
Colore del fiore: bianco, rosso, giallo, rosa, viola, blu
Tipo di impianto :
fiore

Tipo di vegetazione: annuale

.
Tipo di fogliame:
deciduo

.
Altezza:
da 15 a 100 cm


Piantagione e coltivazione

Resistenza :

Esposizione:

.
Tipo di terreno :
leggero, ricco, ben drenato


neutro
.
Umidità del suolo :
normale

.
Uso:
roccia, letto, bordo, vaso, fiori recisi

.
Piantare, reimpiantare:
molla

Metodo di propagazione: semina in marzo-aprile Potatura: rimuovere i fiori appassiti
ruggine, muffa, afidi


Generale

Originario del bacino del Mediterraneo, il drago, meglio conosciuto come snapdragon, è una pianta perenne; ha difficoltà a sopportare temperature inferiori a -4°C. Per questo motivo viene generalmente coltivata su base annuale o biennale.

Esistono tre categorie di varietà raggruppate per calibro: grandi, fino a 1 m di altezza; medie, da 30 a 60 cm di altezza; nane, inferiori a 30 cm.

I draghi sono piante con fusto eretto, a volte in forma di file, con foglie verdi lanceolate che sono numerose alla base. La fioritura dura da maggio a settembre. Raggruppati in lunghi grappoli terminali eretti, i fiori hanno un profumo dolce e una bella gamma di colori: bianco, rosso, arancio, giallo, giallo, rosa, viola, … lisci o bicolori. In misura maggiore o minore, sono leggermente stordite. La corolla, formata da due labbra lobate, arrotondate e gonfie alla base, assomiglia a una bocca aperta, da cui il nome “bocca di lupo”.


Una testa di lupo per tutte le situazioni

Specie tipiche si trovano in natura nella metà meridionale della Francia, sulla terraferma, vicino alle vecchie mura. Ma nei giardini, le varietà e le cultivar hanno la parte migliore; giardini rocciosi, aiuole, bordure e aiuole, vasi e fioriere, fiori recisi (varietà grandi), molte situazioni sono adatte a loro. E non dimentichiamo il giardino, dove possono essere buoni alleati per il giardiniere. In effetti, sembra che il loro odore attiri le api e i calabroni.


Un bel fiore facile da coltivare

I postumi di una sbornia non sono molto complicati. Crescono in tutti i terreni, tranne che in quelli più pesanti e umidi, dove diventano suscettibili alle malattie.

Piantateli in marzo e aprile in un vivaio protetto per il trapianto a maggio. Si può anche procedere a settembre. Le piantine saranno trapiantate per passare l’inverno in una serra fredda e messe in opera ad aprile. Acqua per radicare bene le radici. Poi, la bocca del lupo piantata nel terreno può resistere ai periodi di siccità.


Bonus: non c’è bisogno di fertilizzante per ottenere bei fiori!

Anche se i draghi sono piante ghiacciate, con un inverno mite e un po’ di fortuna, è possibile vedere la vostra pianta rifiorire la primavera successiva.


Lo sapevi?

Il drago può diventare invasivo. Infatti, semina molto bene da sola se si lascia che i semi arrivino. Ma attenzione! I fiori che si ottengono possono non assomigliare alla pianta madre.


Specie e varietà di Antirrhinum

Il genere è composto da circa 40 specie

.
-Antirrhinum majus Pollice nano Tom 20 cm-Antirrhinum majus varietà Rocket alta 1 m

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *