Pteridaceae

Felce aquila, Grande felce


Felce aquila, felce grande

Felce aquila, Grande felce, Pteris aquilina


Botanica

Nome latino: Pteris aquilina

.
Sinonimo: Pteridium aquilinum
Pteridium aquilinum
Famiglia: Pteridaceae
Provenienza : In tutto il mondo

Periodo di fioritura: da luglio a settembre

Tipo di impianto : Fogliame

Tipo di vegetazione: perenne

.
Tipo di fogliame:
da deciduo a semipersistente

.
Altezza:
da 60 cm a 2 m Tossicità: Molto tossico per l’uomo, anche mortale se non cotto.


Piantagione e coltivazione

Resistenza : resistenza

Resistenza : resistenza
Esposizione: mezza penombra

.
Tipo di terreno:
ben drenato, sabbioso, ricco di humus

.
Acidità del suolo:
da neutro ad acido
.
Umidità del suolo:
fresco uso: sottobosco

.
Piantare, reimpiantare:
autunno

Modo di propagazione: semina di spore nella stagione calda e divisione dei gruppi in primavera Dimensione: nessuna potatura
.
Malattie e parassiti :
cocciniglie di insetti


Generale

La felce aquila (conosciuta anche come la grande felce) è una delle piante più comuni al mondo. Si trova in tutti i continenti. In Francia, è molto comune trovarlo nelle foreste e ai margini dei boschi, dove può coprire aree molto estese.

È una vigorosa pianta perenne con un tronco profondo e malleabile le cui grandi fronde bipennate e triangolari si estendono su piccioli grandi, robusti e flessibili.

Verde chiaro in primavera, si scuriscono e diventano di bronzo con il passare delle stagioni.

Da vedere: In primavera, la vista di giovani fronti che si rannicchiano su se stessi, formando un bastone, si aprono è sorprendente.


Dovremmo coltivare felci aquile?

È raro che il giardiniere anteriore entri in questa bella pianta da giardino grafico, e giustamente! Se ama un posto, lo colonizza. E una volta in posizione, a causa dei suoi profondi rizomi, è quasi incontrollabile. Ma se ha spazio, dove la sua espansione può essere contenuta da altre piante vigorose (altre felci di diverse dimensioni e colori), perché no? Sarà perfetto per creare un ambiente “giungla” o per decorare il bordo di uno stagno.

Bonus: le fronde tagliate ed essiccate sono un’ottima pacciamatura per le piante di fragola (proprietà antifungine contro il marciume grigio).


Condizioni di crescita per la felce aquila

Come la maggior parte delle felci, un terreno abbastanza profondo, drenato e acido e un’esposizione a mezz’ombra sono le condizioni ideali per accogliere la felce aquila nel vostro giardino. Tuttavia, può tollerare una luce più brillante, ma il terreno deve essere mantenuto fresco.


Perché “la felce aquila”?

Ci sono 2 versioni sull’origine del suo nome vernacolare:

  • Il tessuto lignificato che si può vedere tagliando la base di una fionda rappresenterebbe un’aquila a due teste, come si può vedere su alcuni stemmi.

  • La forma delle giovani imbracature ancora accartocciate ricorda gli artigli di un’aquila.


Lo sapevi?

Tutte le parti della felce aquila sono velenose. Tuttavia, i giovani germogli, ancora arrotolati, sono commestibili (i cinesi li coltivano) e anche i Maori della Nuova Zelanda usano rizomi.


Specie e varietà di Pteris

Il genere comprende più di 250 specie

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *