Tracciati

Castagno d’acqua, pesce palla, tartufo d’acqua


Castagno d’acqua, pesce palla, naso d’acqua

Castagno d’acqua, Pesce spada, Tartufo d’acqua, Trapa natans


Botanica

Nome latino: Trapa natans

.
Famiglia : Trapaceae
Origine: Asia, Europa, Africa

Tempo di fioritura : estate

Colore del fiore: bianco
.
Tipo di impianto :
impianto acquatico galleggiante

Tipo di vegetazione: annuale

.
Tipo di fogliame:
deciduo

.
Altezza:
fino a 5m nella parte immersa Tossicità : frutta commestibile


Piantagione e coltivazione

Resistenza: gelo

.
Esposizione: sole

.
Tipo di terreno:
acqua stagnante fino a 5 m di profondità

.
Acidità del suolo:
neutro
.
Umidità del suolo:
umido Uso: stagno, palude, mare, stagno piantagione, vaso primavera

.
Metodo di propagazione:
scrofa, gruppo


Generale

Il castagno d’acqua è un annuale acquatico molto comune, diffuso in tutto il mondo (o quasi). Si trova sotto molti nomi, come la vongola artica, il corno del diavolo, la noce dei Gesuiti o la castagna d’acqua.

Il castagno d’acqua è una pianta galleggiante. È ancorata nel fango o nelle pietre da sottili radici piumate. Gli steli sommersi sono molto lunghi e hanno foglie sottili, lineari e molto dentate. Sulla superficie dell’acqua galleggiano rosette di foglie molto decorative. Sono di colore verde brillante e hanno una forma a diamante con bordi seghettati. La parte inferiore è pubescente e i piccioli sono gonfi, il che fa sì che il fogliame galleggi.

I fiori estivi sono bianchi. Solitari e piccoli, hanno un calice tubolare alla base. I frutti che li seguono hanno un guscio duro, quasi nero, più o meno arrotondato, con quattro corna. Dentro c’è un seme.

La somiglianza dei suoi frutti con il castagno ha fatto guadagnare alla pianta il nome di castagno d’acqua.


Utilizzo di Water Chestnut

Il castagno d’acqua è una pianta acquatica a crescita rapida, purché cresca in buone condizioni, cioè con temperature tra i 18 e i 26 °C, quasi senza acqua corrente e con abbondanza di sole per dare i suoi frutti.

È quindi adatto per l’abbellimento di piscine all’aperto ben esposte.


Manutenzione e moltiplicazione

Una volta stabilito, il castagno d’acqua non richiede particolari cure, se non per contenere la sua proliferazione; perché, come molte piante acquatiche, può diventare molto invasivo. È importante sapere che utilizza diversi mezzi per moltiplicarsi: emette numerose scariche, i suoi steli si raccolgono spontaneamente e si risemina molto facilmente quando il frutto cade sul fondo dell’acqua.

In Canada, è considerato un flagello.


Lo sapevi?

  • In passato, i semi di castagno d’acqua venivano mangiati lessati o arrostiti. Il suo sapore ricordava le castagne.

  • I semi del castagno d’acqua venivano usati per fare i rosari, da cui il nome di “noce dei Gesuiti”.


Specie e varietà di Trapa

Il genere comprende circa 30 specie acquatiche all’anno

.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *