piante d'appartamento

Coltivazione della pianta di kris Alocasia: Informazioni sulla coltivazione dell’Alocasia indoor

Se siete appassionati appassionati di piante d’appartamento e siete alla ricerca di un’aggiunta unica alla vostra collezione di piante d’appartamento, allora l’Alocasia potrebbe essere la pianta ideale per voi. Conosciuta anche come la maschera africana o pianta di Kris, l’Alocasia non proviene affatto dall’Africa. Il nome è così chiamato per la sua somiglianza con le maschere cerimoniali intagliate a mano che vi si trovano, ma in realtà proviene dalle Isole Filippine.

Ci sono più di 50 specie della pianta di Kris e gli ibridi di Alocasia sono abbondanti, rendendo difficile identificare l’esatta storia genetica delle piante che sono solitamente vendute nei cataloghi e nei negozi. Coltivata per il suo notevole fogliame, la pianta della maschera africana non è una pianta da casa facile da mantenere.

Informazioni sulla piantagione indoor di Alocasia

Piantare l’Alocasia all’interno richiede condizioni che riproducano fedelmente il suo ambiente naturale esterno, che è caldo e molto umido. È speciale per le sue condizioni di terreno e di luce e deve essere piantato in un modo specifico. Se siete disposti a fare uno sforzo in più per prendervi cura delle piante di Alocasia, sarete ricompensati con una notevole aggiunta al vostro giardino interno.

Le linee pure e il colore brillante e definito fanno della pianta di Kris ( Alocasia sanderiana ) un eccellente esemplare a sé stante, particolarmente complementare al design moderno. Mescolata a un gruppo di piante, una pianta africana maschera può trasformare un gruppo di comuni piante d’appartamento in uno spettacolo esotico e tropicale. La sua versatilità decorativa è superata solo dalla pianta stessa.

Le foglie crescono in lunghezza e si assottigliano a partire dai gruppi rizomatosi e raggiungono una lunghezza media di 18 cm. Sono di un verde scuro e profondo e alcuni sono così scuri che sembrano quasi neri. La loro lunghezza lucida è accentuata da venature bianche argentee e dai bordi profondamente smerlati che sono sottolineati con lo stesso sorprendente bianco. I fiori sono simili a quelli del carlino con la spatola verde e bianca che produce bacche rosso-arancio. Non sono significativi e raramente si verificano su una pianta d’appartamento Alocasia.

Coltivazione della pianta Kris Alocasia

La corretta cura delle piante di Alocasia inizia con il terreno. Deve essere poroso e la miscela consigliata è la seguente: una parte di terriccio, una parte di perlite o sabbia grossolana per vasi e una parte di torba. Il terriccio deve essere ben aerato, ben drenato e rimanere umido.

I rizomi formano la radice della pianta di Alocasia. Pertanto, quando si piantano questi rizomi, bisogna fare attenzione che la parte superiore del rizoma rimanga al di sopra della linea del suolo, altrimenti la pianta non crescerà. Il modo migliore per diffondersi è in primavera, quando compaiono nuovi germogli, separando e reimpiantando i rizomi. La vostra pianta African Mask preferisce un vaso ben aderente, quindi non rinvasatela troppo spesso.

L’umidità è al secondo posto nella lista delle esigenze per la vostra nuova pianta d’appartamento. L’Alocasia prospera in un ambiente umido e ha bisogno di molta acqua durante la crescita attiva. È una pianta che ha assolutamente bisogno di un vassoio di sassolini sotto. Detto questo, la pianta di Kris ha anche un periodo di dormienza in autunno, quando le foglie appassiscono e muoiono. Non rendendosi conto che si tratta di un fenomeno naturale, molti giardinieri ben intenzionati stanno innaffiando in questo momento nel tentativo di salvare le loro piante d’appartamento. Il fabbisogno di acqua dell’alocasia diminuisce notevolmente durante il periodo di dormienza e dovrebbe essere ridotto all’umidità del suolo di tanto in tanto.

La vostra piantagione di Alocasia indoor deve essere ben illuminata con luce brillante ma diffusa. La luce diretta del sole brucia le foglie. Evitare l’esposizione a sud. Fortunatamente, le temperature medie in casa sono sufficienti per le piante africane mascherate, anche se le preferiscono un po’ più calde, intorno agli 85 gradi. (29 C.) in estate.

Utilizzare un fertilizzante formulato per le piante del fogliame, come ad esempio un fertilizzante a lento rilascio applicato ogni due mesi durante la stagione di crescita.

C’è un’altra nota importante da menzionare quando si parla della pianta d’appartamento Alocasia in tutte le sue forme. Sono tossici e devono essere tenuti fuori dalla portata dei bambini e degli animali domestici.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.