piante d'appartamento

Cura delle piante nell’urna: come far crescere le piante d’appartamento nell’urna

Aechmea fasciata, la bromeliacea, una pianta urna, ci arriva dalle foreste tropicali del Sud America. È un’epifita, comunemente nota come pianta aerea, e nel suo habitat naturale cresce su altre piante dove riceve umidità dalle forti piogge e nutrienti dai rifiuti in decomposizione intorno alle radici. Questo è importante per la cura delle piante di urna nella vostra casa, poiché cercherete di imitare le loro condizioni naturali.

Consigli per la cura delle piante di urna

Nelle foreste tropicali l’acqua piovana si raccoglie nella rosetta di foglie rigide che forma l’urna. Prendersi cura delle piante a casa significa mantenere il centro sempre pieno d’acqua. Affinché la pianta sia sana, l’acqua deve essere svuotata quando viene riempita una volta alla settimana per evitare il ristagno. Fare attenzione ai bordi marroni secchi delle foglie. È un segno di disidratazione nell’urna. Bisogna anche fare attenzione a terra. Tenetelo umido, ma non innaffiatelo troppo. Il terreno intriso d’acqua provoca il marciume alla base della pianta di bromeliacea nell’urna.

Potete concimare la bromeliacea nell’urna con uno spray fogliare debole o aggiungendo una soluzione a media resistenza all’acqua del vostro centro una volta al mese.

Se vivete in una zona di resistenza 10b o 11b, potete coltivare le urne all’esterno, purché le teniate ben annaffiate. Non sono schizzinosi sul terreno quando sono cresciuti all’aperto, ma prendersi cura di un’urna in casa è un po’ diverso. Anche in questo caso, guardate come crescono allo stato brado. Fango, detriti di decomposizione, pezzi di foglie e corteccia si attaccano insieme e si accumulano intorno alle radici dell’epifita.

Nel vaso che avete scelto a casa, dovreste cercare di riprodurre questo terriccio morbido e ben ventilato. Il terriccio per orchidee è l’ideale per questo o, se si preferisce mescolare il proprio, mescolare parti uguali di torba, perlite e corteccia di pino finemente macinata. Il terreno deve essere mantenuto leggero e ben aerato in modo che le radici possano diffondersi facilmente.

Le piante di urna preferiscono la luce intensa, ma non la luce diretta del sole, e possono soffrire di bruciature delle foglie se si muovono troppo velocemente dall’interno verso l’esterno durante i mesi estivi. Crescono a temperature comprese tra i 12 e i 24 °C, ma possono tollerare temperature più elevate con regolare appannamento.

Come far fiorire un’urna vegetale

Quasi tutti quelli che cercano di far crescere piante da urna vogliono che fioriscano. Queste brattee colorate e resistenti che si ergono dal centro della pianta sono la ricompensa definitiva per la cura di un’urna vegetale. Una pianta deve avere almeno tre anni prima di produrre uno stelo fiorito.

Una delle lamentele più comuni dei giardinieri è la mancanza di crescita delle brattee. Le piante di urna hanno bisogno di una buona luce e di molta luce per la produzione di brattee. Se il problema non è la luce, forse è la mancanza di gas etilene. Per favorire la fioritura, provate a mettere a terra una mela spaccata e usate un sacchetto di plastica per coprire sia la pianta in vaso che la pianta dell’urna.

Le bromelie fioriscono una sola volta prima di morire, ma non disperate. Si lasciano dietro molti bei regali. Una volta che la brattea diventa marrone, continuate a prendervi cura della vostra urna come prima, anche se le foglie diventano marroni e muoiono. Sotto le foglie morte troverete due o più «cuccioli» – piante di urna. Lasciate che questi cuccioli crescano sul posto fino a raggiungere un’altezza di 6 cm, che di solito richiede cinque o sei mesi, poi trasferiteli nei loro vasi.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.