piante d'appartamento

Trapianto di filodendri: consigli per il trapianto di filodendri

C’è molta confusione quando si tratta di filodendri arborei e filodendri a foglia spezzata – due piante diverse. Detto questo, la cura di entrambi, compreso il reimpianto, è abbastanza simile. Continuate a leggere per saperne di più sul reimpianto di un filodendro di pizzo.

Albero filodendro a foglia spezzata

Prima di affrontare l’argomento del reimpianto di un filodendro di pizzo, dobbiamo prima spiegare la confusione spesso associata alla coltivazione di pizzi e filodendri a foglia spezzata. Sebbene si assomiglino e a volte abbiano lo stesso nome, sono due piante completamente diverse.

I filodendri a foglie spezzate ( Monstera deliciosa ), noti anche come caseifici svizzeri, sono caratterizzati da grandi buchi e crepe che compaiono naturalmente nelle foglie quando sono esposti al sole. Il filodendro a foglia spezzata non è un vero e proprio filodendro, ma è strettamente correlato e può essere trattato come tale, soprattutto in caso di reimpianto, e di solito è raggruppato nello stesso piano di cura, anche se è di generi diversi.

Philodendron bipinnatifidum (syn. Philodendron selloum ) è noto come albero filodendro e può talvolta essere trovato sotto nomi come philodendron lace, philodendron cut leaf e philodendron split leaf (che

non è corretto e causa confusione). Questa specie di filodendro tropicale “ad albero” ha anche foglie che sembrano “spaccate” o “seghettate” e cresce facilmente come pianta da interno o in aree esterne adatte in climi caldi.

Trapianto di filodendro di pizzo

Il filodendro è una pianta tropicale che cresce vigorosa e richiede frequenti reimpianti se coltivata in contenitori. Tuttavia, reagisce molto bene alle piccole folle, quindi ogni volta che si rinvasa, bisogna spostarlo in un vaso che è solo un po’ più grande. Se possibile, scegliete un vaso più largo di 2 cm e più profondo di 2 cm rispetto al vostro attuale vaso.

Dato che i filodendri degli alberi possono essere abbastanza grandi, si può prendere in considerazione la scelta di un vaso di dimensioni facili da maneggiare, per esempio un vaso di 12 cm in modo che possa essere sollevato facilmente. Naturalmente, ci sono opzioni più ampie e se avete un esemplare più grande, questo può essere più favorevole, ma per rendere più facile la manutenzione, optate per qualcosa con ruote o un sottobicchiere per farlo muovere più facilmente all’interno e all’esterno.

Come e quando ripiantare i filodendri degli alberi

Come per tutti i reimpianti, dovreste ripiantare il vostro filodendro all’inizio della primavera, proprio come la pianta emerge dalla sua dormienza invernale. Idealmente, le temperature diurne dovrebbero raggiungere i 70 F. (21 C).

Riempire il terzo inferiore del nuovo contenitore con terra. Fate scivolare delicatamente la vostra pianta dal suo contenitore attuale con il palmo piatto contro il terreno e lo stelo appoggiato saldamente tra due dita. Sulla parte superiore del vaso, scuotere delicatamente la maggior quantità possibile di terra dalle radici, quindi posizionare la pianta all’interno del contenitore, spargendo le radici. Riempire il contenitore con terriccio fino al livello precedente sulla pianta.

Innaffiate la vostra pianta fino a quando l’acqua non esce dai fori di drenaggio. Rimettete la pianta al suo posto e non innaffiatela di nuovo fino a quando lo strato superiore del terreno non sarà asciutto. Dovreste vedere un’ulteriore crescita in 4-6 settimane.

Se trapiantare un filodendro di pizzo è semplicemente impossibile perché troppo grande, rimuovere i primi 2 o 3 cm di terra e sostituirlo con terriccio fresco ogni due anni.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *