Malattie delle piante

L’aster giallo in fiore – Informazioni sul controllo della malattia dell’aster giallo

I gialli aster possono colpire una miriade di piante ed è spesso molto dannoso anche per loro. Continuate a leggere per saperne di più su questo problema e su come controllare l’ingiallimento dell’aster nei fiori e nelle altre piante da giardino.

Cos’è l’Aster Giallo?

Gli asterischi gialli sui fiori non sono in realtà causati da un virus. È dovuto a un incrocio tra un batterio e un virus chiamato fitoplasma, e per un organismo così piccolo può causare molti problemi. Le schiere di fiori di aster gialli sono troppo numerose per essere elencate, in quanto interessano oltre duecento specie in più di 40 famiglie di piante.
Il virus aster giallo è una malattia trasmessa da una pianta infetta a una pianta sana da una creatura nota agli entomologi come Macrosteles fascifrons e ai giardinieri come aster leafhopper. Sono anche piccole creature che i giardinieri spesso descrivono come zanzare. Sono lunghe solo 4 mm e hanno ali semitrasparenti di colore marrone o verdastro. Facilmente disturbate, queste portatrici del virus giallastro dell’aster virus passano spesso inosservate fino a quando non è troppo tardi.
Come tutti gli insetti omotteri, le locuste aster hanno un apparato boccale succhiatore chiamato stilo, che viene utilizzato per succhiare i succhi di frutta dai tessuti vegetali. Quando si nutrono, le cavallette lasciano un po’ della loro saliva. Se l’insetto si è nutrito di una moltitudine di piante di aster gialle, il fitoplasma di una pianta si deposita su un’altra, e così via.
La maggior parte delle aster leafhoppers provengono dalle calde temperature del sud. Iniziano quindi a nutrirsi nella zona in cui sono nati e migrano costantemente verso nord, diffondendo il virus giallo asterico proprio quando emergono o vengono piantate nuove piantine. Alcune di queste cavallette migratorie depongono più uova man mano che si spostano e preferiscono farlo in colture che producono cereali come il grano. I giardinieri che vivono in queste zone sono quindi più propensi a vedere il virus aster nei fiori rispetto a quelli che vivono al di fuori di queste zone. Queste cavallette autoctone hanno maggiori probabilità di infettare le piante più vecchie e consolidate dove i sintomi saranno meno evidenti.

Impianti infettati da aster giallo

Anche se prende il nome dai membri della famiglia delle Asteraceae in cui è stata scoperta per la prima volta, ortaggi da giardino diversi come broccoli, carote e patate, ma anche piante da fiore come phlox, gladioli e fiori di conifera possono cadere vittima di questa malattia insidiosa.
Può anche essere difficile diagnosticare il problema del virus aster. I suoi sintomi variano da specie a specie e sono spesso confusi con quelli di altre malattie o danni da diserbanti. Il fogliame infetto può essere scolorito e attorcigliato. Il verde normale può essere sostituito dal giallo o dal rosso. Gli ospiti di aster gialli possono prima mostrare l’antiestetica “scopa delle streghe” della crescita terminale.
Le piante grandi possono apparire cespugliose e stentate. Le vene delle foglie spesso diventano gialle o bianche prima che l’intera foglia diventi clorotica o che manchi la clorofilla verde di cui la pianta ha bisogno per sopravvivere. Questo è l’opposto di una carenza di nutrienti in cui le vene rimangono verdi. Le carote con foglie rosse e radici a fittone amare cosparse di piumino bianco indicano la presenza di asterischi. Nei fiori, la malattia può causare teste contorte che rimangono verdi o, come nelle calendule, sbocciano nel fango arancione.

Aster giallo in fiore – Controllo della malattia dell’estere giallo

Gli asterischi gialli sono difficili da controllare. Attualmente non esiste un trattamento per curare la malattia e l’eliminazione della pianta per impedirne la diffusione è l’unico modo di agire. Distruggere il vettore dell’insetto è quasi impossibile, ma alcuni insetticidi come il carbaril, il diazinon e la permetrina possono aiutare. Leggere l’etichetta prima di applicare qualsiasi insetticida nel vostro giardino.
Per controllare organicamente i gialli dell’aster, è necessario avere abbastanza insetti benefici nel proprio giardino. L’olio di neem è efficace, ma può limitare il numero di insetti benefici. I saponi insetticidi non sono considerati nocivi per le api, ma riducono il numero di insetti benefici.
Se si vive in una zona dove la malattia è comune, il metodo migliore per controllare l’ingiallimento di fiori e verdure può essere quello di piantare fiori immuni alla malattia, come i gerani e gli impatiens. Il vostro servizio di estensione locale può aiutarvi a scegliere gli impianti che sono prontamente disponibili nella vostra zona.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *