Malattie delle piante

Cos’è la ruggine di cedro? Identificazione della malattia della ruggine del cedro di Buckthorn Buckthorn

La ruggine delle spine di cedro è una grave malattia dei biancospini e dei ginepri. Non esiste una cura per la malattia, ma la sua diffusione può essere evitata. Scopri come controllare la ruggine di cedro in questo articolo.

Cos’è la ruggine di cedro?

Causata da un fungo chiamato Gymnosporangium globosum La ruggine di cedro è una malattia che sfigura biancospini e ginepri. Anche se raramente uccide gli alberi, gli alberi non si riprendono mai dai danni. Si può potare il peggio, ma una volta che colpisce tutto l’albero, l’unica opzione possibile è imparare a conviverci o abbatterlo.
Oltre alle macchie color ruggine sulle foglie, i biancospini possono avere “dita” arrugginite che sporgono dal frutto. Le foglie possono ingiallire e cadere dall’albero. I ginepri sviluppano branchie legnose che hanno anche le dita arrugginite. Se riconoscete e curate la malattia in anticipo, potreste essere in grado di godervi il vostro albero per molti anni a venire.

Trattamento della ruggine del legno di cedro

Quando un albero mostra sintomi visibili di ruggine di spina di cedro, è troppo tardi per salvarlo. L’obiettivo è quello di rallentarne l’avanzamento ed evitare che si diffonda ad altri alberi nelle vicinanze. Le spore fungine che infettano altri alberi vengono soffiate dal vento, quindi la maggior parte delle nuove infezioni si verifica nel raggio di poche centinaia di metri da un albero infetto. Tuttavia, le spore sono note per percorrere alcuni chilometri. Bisogna essere prudenti quando si decide se utilizzare o meno un trattamento preventivo su un albero.
Il ciclo di vita in due parti della ruggine delle foglie di cedro coinvolge sia il biancospino che il ginepro. I biancospini infetti sviluppano macchie bruno-rossastre ( ) sulle foglie, e i ginepri hanno branchie con le dita che si estendono dalle foglie. Togliere le branchie in inverno per evitare che si diffondano e non piantare mai i ginepri vicino alle spine.
Anche se un albero infetto non può essere trattato, le parti infette dell’albero possono essere potate per migliorarne la salute e l’aspetto. Rimuovere i rami interi quando possibile. Questo non solo giova all’albero infetto, ma riduce anche il numero di spore in grado di diffondere l’infezione.
L’umidità intorno alle spine e ai ginepri favorisce lo sviluppo del fungo. Ridurre l’umidità facendo in modo che l’aria fluisca liberamente intorno all’albero. Questo può essere ottenuto con la potatura. Quando si innaffia l’albero, dirigere lo spray verso il terreno piuttosto che verso i rami.
Proteggere gli alberi dalle infezioni spruzzando in primavera e all’inizio dell’estate con un fungicida approvato. Sia il clorotalonil che il mancozeb sono registrati per il controllo della ruggine di cedro nel biancospino. Seguire le istruzioni dell’etichetta e spruzzare l’albero fino a quando il fungicida non cola dai rami. Spruzzare i ginepri con una miscela bordolese ogni due settimane a partire da metà estate.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *