Orti di cura generale

Come coltivare lo zafferano

Ci sono molte erbe e spezie che si possono coltivare nel vostro giardino. Lo zafferano è comunemente conosciuto come la spezia più costosa al mondo ed è considerato una pianta di lusso da coltivare. Anche se due o tre generazioni fa sarebbe stato descritto come poco pretenzioso e molto accessibile. Oggi, tuttavia, lo zafferano è in realtà una pianta preziosa da coltivare e può essere particolarmente utile. Vedremo come e perché dovreste coltivare il vostro zafferano.


Cos’è lo zafferano?

Lo zafferano è generalmente utilizzato come aromatizzante o colorante alimentare e tende ad essere arancione, giallo o, più comunemente, viola. Lo zafferano è principalmente una spezia e viene aggiunto a molti piatti al curry o più caldi. Gli stimmi essiccati della pianta vengono prelevati dal croco dello zafferano, una pianta che può raggiungere una dimensione centrale di 30 metri. Nell’antichità lo zafferano era usato come medicina contro la tosse, il raffreddore o anche la flatulenza. In parte grazie a questi particolari benefici per la salute, lo zafferano può essere incluso in una dieta sana ed equilibrata. Lo zafferano è ricco di potassio, carboidrati e proteine, ma va consumato solo in piccole quantità (da 20 a 30 grammi al massimo!).

Questa pianta si trova generalmente nei climi più caldi del Mediterraneo e del subcontinente, ma non preoccupatevi, lo zafferano può essere coltivato nel Regno Unito! Coltivando il vostro zafferano risparmierete l’alto prezzo d’acquisto o forse lo venderete per guadagnare un po’ di soldi. Il motivo per cui la fabbrica è così costosa è dovuto alla manodopera necessaria per produrre la fabbrica di fili. È ancora confezionato nello stesso modo in cui lo sono stati per secoli i contadini e non può essere distribuito sulla stessa scala di tempo e volume delle altre piante. Fortunatamente, la coltivazione dello zafferano è qualcosa che è stato ampiamente insegnato in tutto il mondo per molti anni.


Passi nella coltivazione dello zafferano

Passiamo ora ai dettagli della coltivazione dello zafferano. Lo zafferano di croco può essere coltivato nel Regno Unito perché la pianta è particolarmente resistente al freddo dell’inverno e al caldo dell’estate (il poco che ne ricaviamo comunque!). Potete facilmente coltivare lo zafferano nel vostro giardino, in contenitore ben drenato o in bordura. Coltivare o piantare lo zafferano non è nemmeno un compito difficile. Trovate un posto nel vostro giardino che tenda a prendere molto sole e piantate il bulbo in tarda primavera o all’inizio dell’estate.

Scegliere il terreno giusto

È importante scegliere il terreno giusto per la vostra pianta, perché è la parte più importante della coltivazione dell'”oro rosso”. Avrete bisogno di un tipo di terreno versatile che consenta il drenaggio e la ventilazione. Cercate di usare un terreno ricco e terroso per coltivare il vostro zafferano. Inoltre, la pianta richiede poca o nessuna manutenzione, in quanto sarà necessario innaffiarla solo una volta ogni poche settimane.

Piantare lo zafferano

Si dovrebbe piantare il bulbo a 4-5 cm di profondità nel terreno e assicurarsi che siano distanti 6 cm l’uno dall’altro. 50-65 fiori produrranno un cucchiaio di zafferano. Scoprirete che la stagione autunnale produrrà una bella fioritura del vostro zafferano. Vedrete solo la metà dei vostri bulbi produrre un fiore, ma questa produttività raddoppia l’anno successivo.

Raccolta dello zafferano

Una volta che il raccolto arriva in ottobre, cercate di rimuovere con le pinzette i 3 fili rossi dagli stigmi. Se volete solo tagliare il fiore, potete farlo anche con le pinzette o usare le vostre unghie anche per questo! Gli steli gialli e i petali viola non sono adatti alla raccolta. Siate consapevoli dei pericoli del marciume delle radici viola e del fusarium tra gli altri predatori che possono marcire o danneggiare gravemente la vostra pianta di zafferano. Se vedete qualche segno di piante marroni o di crescita insolita, cercate di reimpiantare i vostri bulbi in un’area separata quando possibile!

Dovrete far sembrare la vostra pianta troppo secca dopo aver scelto i particolari filamenti che desiderate. Provate ad asciugare lo zafferano in una stanza con una temperatura di 15 gradi Celsius o superiore. Basta lasciare asciugare lo zafferano per circa 15-20 minuti prima di utilizzarlo in cucina. E se non siete pronti ad usare subito il vostro zafferano, conservatelo in un contenitore a tenuta d’aria!

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *