Tomodori

Potatura delle piante di pomodoro – Consigli per la rimozione delle foglie dalle piante di pomodoro

Mentre leggete e imparate a conoscere le esigenze e le preferenze di potatura di una specifica pianta, potreste sviluppare un po’ di ansia per la potatura. Questo vale soprattutto per la potatura degli arbusti, che segue ogni sorta di regole severe come “potare immediatamente dopo la fioritura”, “tagliare solo durante il periodo di dormienza”, o “tagliare lo stelo del fiore sopra un bocciolo che punta verso l’esterno o sopra una foglia di cinque anni”. Con regole di potatura così specifiche, potreste sentire la necessità di disegnare un diagramma accanto a un arbusto per potarlo correttamente.
Tuttavia, non tutte le piante sono pignole sulla potatura. La maggior parte delle piante annuali e perenni è molto più rilassata riguardo alle abitudini di potatura. Hai dimenticato di potare? Ti perdoneranno. Stai tagliando troppo corto? Non preoccupatevi, si riempirà in poco tempo. Una delle mie piante preferite da curare è la pianta di pomodoro.

Posso tagliare le foglie di pomodoro?

Si’, forse. Molti anni fa, prima di sapere qualcosa di piante o di giardinaggio, ho comprato una piccola pianta di pomodoro Sweet 100. L’ho piantata in un grande vaso su un balcone soleggiato e nel giro di poche settimane si trovava su tutta la ringhiera del balcone, coperta di fiori di frutta. Poi una notte, una tempesta particolarmente violenta lo strappò dal balcone, strappando molti dei suoi steli, martellando e torcendo ciò che rimaneva. Mi ha spezzato il cuore e ho pensato che fosse la fine della mia pianta di pomodoro. Lo metto ancora in un posto più sicuro e taglio tutti gli steli rotti e danneggiati.
Una volta rimossi tutti i danni, era piccolo come quando l’ho comprato. Non avevo molte speranze di ricavarne pomodori, ma ogni pomeriggio mi sedevo accanto ad essa, godendomi la brezza estiva e raccogliendo con noncuranza le foglie sospette dalla pianta. Il modo in cui ha reagito alla mia taglia mi ha ricordato la mitica idra, facendo germogliare nuovi steli, foglie e fiori ovunque tagliassi e pizzicassi.
La vostra pianta di pomodoro non crescerà all’istante tre nuovi steli al posto di ogni stelo che tagliate, ma premierà i vostri sforzi di potatura con una grande quantità di deliziosi frutti. La potatura regolare delle piante di pomodoro aiuterà la pianta a produrre più frutta. Le piante hanno bisogno di fogliame per creare energia dalla fotosintesi, ma la crescita e lo sviluppo del fogliame consuma gran parte dell’energia della pianta che potrebbe essere utilizzata per la produzione di frutta. La rimozione di foglie e steli morti, malati o semplicemente inutili dalle piante di pomodoro aiuta ad aumentare la produzione di frutta.

Tagliare le foglie dei pomodori

Quando si tratta di tagliare le piante di pomodoro, ci sono alcune cose da sapere. Le piante di pomodoro si dividono in due categorie: determinate e indeterminate.
Determinare che le piante di pomodoro sono a forma di cespuglio. Crescono fino a una certa altezza, poi smettono di crescere e diventano più pieni e cespugliosi. Determinare che le piante di pomodoro fioriscono e fruttificano allo stesso tempo. Patio, Roma e Celebrity sono alcune varietà popolari di determinate piante di pomodoro. Poiché fruttificano in meno tempo e crescono come piante più compatte, determinate piante di pomodoro hanno bisogno di meno potature.
Quando si pianta per la prima volta un determinato pomodoro, è necessario potare i set di fiori che si formano prima che la pianta sia alta dai 18 ai 24 cm. Questo reindirizzerà l’energia della pianta dalla formazione del fiore allo sviluppo di forti radici.
Mentre la pianta cresce, potare gli incroci, gli steli e il fogliame che sono affollati, danneggiati o malati per mantenere la pianta aperta, aerata e priva di parassiti e malattie. Rimozione delle foglie della pianta di pomodoro che cresce appena sotto i fiori invia più energia alla formazione del frutto.
Le piante di pomodoro indeterminate assomigliano più alle viti selvatiche . Crescono il più possibile e portano continuamente nuovi frutti. È possibile risparmiare spazio in giardino e concentrarsi sulla produzione di frutta coltivando piante di pomodoro indeterminate in verticale su pali, pergolati, tralicci, recinzioni o graticci. Possono essere facilmente modellati e potati per diventare piante a fusto singolo, pesanti e fruttifere, rimuovendo le foglie in eccesso dalla pianta di pomodoro e succhiando gli steli che si formano lungo il fusto principale.
Molti pomodori del patrimonio, i pomodori ciliegia e i pomodori Better Boy sono varietà popolari di piante di pomodoro indeterminate. A fine estate, possono essere potate per riorientare l’energia della pianta verso la maturazione dei suoi ultimi frutti.
Quando si potano le piante di pomodoro, o qualsiasi altra pianta, il primo passo è quello di rimuovere il fogliame, i frutti o gli steli che mostrano segni di malattie o parassiti. Quindi, disinfettare gli strumenti e lavarsi le mani per prevenire la diffusione di eventuali parassiti o malattie che possono essere stati presenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *