Campanulaceae

Grande campana del fiore, grande campana del fiore, fiore del palloncino


Grande campana del fiore, grande campana del fiore, fiore del palloncino

Platycodon grandiflorus Fuji Pink.


Botanica

Nome latino: Platycodon grandiflorus Sinonimi : Campanula glauca, Platycodon glaucus

.
Famiglia:
Campanulaceae

Origine : Asia


da luglio a settembre

.
Colore del fiore: blu

.
Tipo di pianta : perenne con fioritura

.
Tipo di vegetazione:
pianta erbacea perenne
.
Tipo di fogliame:
deciduo

.
Altezza:
da 60 a 90 cm


Piantagione e coltivazione

Da sole a mezz’ombra

.
Tipo di terreno :
argilloso, argilloso, limoso

.
Acidità del suolo:
da leggermente acido a neutro
.
Umidità del suolo:
normale per raffreddare
.
Uso:
massiccio

.
Piantare, reimpiantare:
autunno, primavera

Metodo di propagazione: piantina


Generale

Platycodon grandiflorus , la campanula a fiore grande è una pianta perenne della famiglia delle Campanulaceae. Originario della Cina e del Giappone, il platycodon, l’unica specie del genere, è stato a lungo coltivato negli orti, e quindi è presente in molte varietà di ortaggi, alcuni dei quali, come il Mariesii, sono molto antichi. Si tratta di un interessante pianta da aiuola densa e fiorita con un bel fogliame. Le varietà più compatte sono utilizzate anche nelle fioriere.


Descrizione del Platycodon a fiori grandi

Platycodon grandiflorusis è una perenne decidua: una pianta ben sviluppata produce un fusto elegante, alto e rigido, vestito con foglie intere allungate, opposte e persino arrotolate. Il Platycodon grandiflorus ha un fitto e attraente fogliame blu-verde che cresce fino a 60-80 cm di altezza. La pianta a palloncino sviluppa un ampio sistema radicale semi-tubolare con radici primarie profondamente fibrose. Criptofito, il platycodon emette i suoi steli frondosi piuttosto in tarda primavera, fiorisce da luglio a settembre, poi le parti aeree diventano gialle e muoiono. Platycodon grandiflora è molto resistente e sverna sottoterra.

I singoli fiori si sviluppano nella parte superiore degli steli, nelle ascelle delle foglie. Il bocciolo del fiore si gonfia come un piccolo palloncino, che sboccia in un fiore a forma di campana con una linea splendidamente semplice. I fiori sono di tessitura grossolana e hanno una forma a stella di 5 cm, che è blu-violacea.

I fiori sono visitati dagli insetti e producono piccoli semi rotondi e neri.

Le varietà più basse e più compatte hanno una silhouette molto diversa, più corta e più estesa. Oggi ci sono cultivar con fiori rosa, bianchi, doppi, bianchi, ben punteggiati di fiori blu come Platycodon grandiflorus Willy. Platycodon grandiflorus Mariesii ha una consistenza più spessa, il suo fogliame è quasi succulento.


Coltivazione del platycodon a fiore grande

La campana a fiori grandi è facile da coltivare, ma ci vuole qualche anno per stabilirsi in un giardino. Platycodon ama tutti i tipi di terreno, se tenuto al fresco. Tuttavia, preferisce un terreno abbastanza pesante, argilloso, con un pH da neutro a leggermente acido. L’esposizione può andare dal sole all’ombra media, sapendo che un punto molto soleggiato richiederà più acqua.

Il platycodon a grande fiore si deposita in primavera o a fine estate, in settembre-ottobre, in terreni profondi e sciolti. A causa delle sue grandi radici, la pianta impiega molto tempo ad affermarsi e a volte passa l’anno successivo senza fioritura. Per questo motivo, il trapianto dovrebbe essere evitato in futuro.

Terreni molto ricchi o input di fertilizzanti inducono lo sviluppo di bei fusti alti, ma rendono la pianta più fragile alle lumache e al vento, quindi potrebbe essere necessario piantarla.

Platycodon grandiflorus richiede un’irrigazione molto regolare in vasche o vasi . La pianta viene acquistata da centri di giardinaggio che sono già in fiore, il che le conferisce un vantaggio. In autunno, invece di buttarlo via come annuale, può essere trapiantato in giardino.


Moltiplicare la grande campana del fiore

Il platycodon si deposita lentamente nel giardino: anche se la divisione delle grandi piante è possibile in primavera, quando i fusti emergono di 5 cm, la pianta non ama essere disturbata.

Piantare, invece, è abbastanza facile. I semi vengono raccolti dalla pianta alla fine dell’estate e conservati in condizioni fredde e asciutte fino a primavera. Seminati in un vaso, germinano nei mesi successivi. La germinazione è lenta e può richiedere fino a tre mesi. Il giovane platycodon fiorisce al secondo anno.


Specie e varietà di Platycodon

Specie uniche del genere, ma molte varietà

  • Platycodon grandiflorus Astra Blue, una forma nana
  • Platycodon grandiflorus Fugi Pink, fiori rosa drago
  • Platycodon grandiflorus Mariesii, più compatto
  • Platycodon grandiflorus Hakone fiori doppi bianchi
  • Platycodon grandiflorus Willy, fiori bianchi e blu

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.