Euforbiacee

Jatropha podagrica Baobab nano, pianta in bottiglia, pianta medicinale


Baobab nano, pianta in bottiglia, pianta medicinale

Chiamato baobab nano, pianta in bottiglia, fiore di corallo o pianta medicinale, è un arbusto ornamentale che si trova soprattutto nei giardini dell’isola della Riunione e viene coltivato come pianta da casa nei nostri climi europei.


Botanica

Nome latino: Jatropha podagrica

.
Famiglia: Euforbiaceae
Origine: America Centrale

Tempo di fioritura: tutto l’anno

.
Colore del fiore: rosso
.
Tipo di impianto :
cespuglio succulento

Tipo di vegetazione: perenne

.
Tipo di fogliame:
perenne

.
Altezza:
fino a 1,50 m


Piantagione e coltivazione

Resistenza: 10°C minimo in inverno

.
Esposizione: luce brillante

.
Tipo di terreno:
leggero, ricco di humus, sabbioso

.
Acidità del suolo:
da acido a neutro
.
Umidità del suolo:
normale Uso: vaso, vasca, serra temperata
.
Piantare, reimpiantare:
molla

Metodo di propagazione: taglio a molla o piantina


Generale

La Jatropha è una pianta della famiglia delle Euphorbiaceae, originaria delle regioni tropicali della stagione secca dell’America centrale e meridionale. Il genere è stato molto discusso qualche anno fa (2007), grazie a Jatrophas curcas , un arbusto i cui semi possono fornire olio che può essere usato come combustibile. Tuttavia, questo olio verde ha avuto problemi ed è stato fonte di espropriazione e di squilibri ecologici ed economici per alcune popolazioni del Brasile e del Madagascar.

Jatropha podagrica , con ambizioni più modeste. Chiamato baobab nano, pianta in bottiglia, fiorista o pianta medicinale, è un arbusto ornamentale che si trova in particolare nei giardini dell’isola della Riunione e viene coltivato come pianta da casa nei nostri climi europei.

La sua particolarità fisica lo rende una pianta decorativa di primo ordine.

La base del suo piccolo tronco (alto meno di un metro) è fortemente ingrossata, da qui il nome di “pianta in bottiglia”. Sopra il rigonfiamento, il tronco si ramifica in alcuni corti e spessi steli, formando dei ciuffi, dandogli l’aspetto di un “baobab nano”. Alla fine dei suoi corti steli, le foglie con lunghi steli carnosi formano dei grappoli di colore verde scuro. Sono larghi e tagliati in tre o cinque grandi lobi. Al centro dei suoi grappoli verdi, in estate emergono grandi steli, alle cui punte sbocciano fiori rossi sorprendentemente piccoli. Trasportati da lunghi steli carnosi uniti in corimbi, i loro stami e stili sono gialli. Questi fiori ricordano il corallo, da cui il nome … … “fiore di corallo”.

I fiori femminili danno i loro frutti, graziose capsule rotonde verdi che si aprono a maturità, espellendo i loro semi.


Dove installare Jatropha podagrica?

Jatropha podagrica , in un clima favorevole, è perfetta in un giardino, come soggetto unico. Ma in Europa dovrebbe essere coltivata come pianta d’appartamento. Posizionarlo, se possibile, in piena luce, in un substrato ben drenato.

In inverno, installarlo in un locale dove la temperatura non scenda sotto i 12°C.


Qual è la cura di Jatropha podagrica?

Durante la stagione della crescita, annaffiare regolarmente e fermarsi quando le foglie iniziano a cadere (ne basterà una al mese).

Per favorire lo sviluppo del tronco “in bottiglia” e mantenere compatto il cespuglio, potare le estremità dei gambi.


Lo sapevi?

Come tutte le Euphorbiaceae, la linfa e i frutti di Jatropha podagricas sono tossici.

Molti Jatropha, soprattutto Jatropha podagrica , hanno proprietà medicinali, che gli hanno valso il nome di “medicinale”.


Specie e varietà di Jatropha

Il genere comprende 160 specie

  • Tipo di specie di jatropha podologica

Mappe di piante dello stesso genere

  • Jatropha integerrima , Jatropha Fiore, Jatropha piccante, Aquila indiana
  • Jatropha multifida , Centro corallo

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *