Famiglie

Martagon Lily


Giglio martagone

Lilium martagone, Lilium martagone


Botanica

Nome latino: Martagone Lilium

.
Famiglia: Liliaceae
Origine : Europa, Asia


da giugno a luglio

.
Colore del fiore: rosa rosa

.
Tipo di impianto :
Impianto a bulbo

.
Tipo di vegetazione:
perenne

.
Tipo di fogliame:
deciduo

.
Altezza:
da 40 cm a 150 cm


Piantagione e coltivazione

Resistenza: molto dura, -29°C

.
Esposizione: da soleggiato a mezz’ombra

.
Tipo di suolo :
ricco e drenante

.
Acidità del suolo:
da leggermente acido a moderatamente basico
.
Umidità del suolo :
normale

.
Uso:
solido, roccioso

.
Piantare, reimpiantare:
primavera, autunno

Metodo di propagazione: Schegge di lampadina, divisioni, piantine < br>
Malattie e parassiti :
lily criocera “Invia una foto di


Generale

Lilium martagon , il giglio martagone è una pianta bulbosa perenne appartenente alla famiglia delle Liliaceae. Emblema della nostra flora di montagna, il giglio martagone è la più comune delle 4 specie di gigli francesi. Facile da osservare nelle Alpi, nei Pirenei, si trova a volte anche nelle pianure orientali e centrali.

Il Lilium martagon è il giglio turbante per eccellenza, accolto nei giardini per la sua delicata e delicata infiorescenza. Esistono diverse cultivar, che variano a seconda del colore e delle dimensioni dei fiori.


Descrizione del giglio martagonista

Il Lilium martagon ha un bulbo squamoso e in primavera sviluppa un gambo alto e rigido. Quando è in fiore, una vecchia pianta può crescere fino a 1,5 m di altezza. Le foglie sono ellittiche, quasi prive di peduncolo, e sono attorcigliate in 4-10 verticilli, che sono ampiamente distanziati sul fusto. Le foglie superiori sono più piccole, alternate ed evidenziano il paesaggio alto floreale-temporale.

Il giglio martagone ha da 3 a 25 fiori pendenti in giugno-luglio, larghi da 2 a 5 cm. I fiori sono orientati verso il basso, i loro 6 tepali sono rosa-violacei, macchiati di scuro, quasi interamente rivolti verso l’alto. I grandi stami pendenti hanno antere viola che si aprono ad un abbondante polline giallo. I fiori sono impollinati da insetti e producono semi neri piatti. Il giglio martagonista si riposa.

Nei giardini, con terreno ricco e varietà migliorate, il numero di fiori può essere molto grande, e spesso sarà più grande.


Piantumazione e coltivazione del giglio martagone

I gigli di Marton vengono solitamente acquistati e piantati in primavera, anche se è possibile trapiantarli anche in autunno. Il bulbo acquistato deve essere sano: con scaglie ben gonfie, senza alcuna traccia di muffa e possibilmente con belle radici vive.

Il giglio Martagon è piantato a bassa profondità, circa 10-12 cm sottoterra. Abbastanza tollerante al pH del suolo, il terreno deve essere drenante e ricco di materia organica.

Il terriccio del giardino è mescolato con del terriccio e del concime. Un piccolo letto di ghiaia dove viene posizionata la lampadina può eventualmente migliorare il drenaggio.

Il margine di lilium , una volta installato, viene lasciato in posizione per svilupparsi in più steli nel tempo, acquisendo così una presenza molto forte. È completamente rustico e non teme il freddo. Apprezza l’esposizione al sole a mezz’ombra e si trova meglio in un letto di piante perenni o all’ombra di un grande albero.

Appena compaiono le prime foglie, osservate l’arrivo delle ninfee per distruggerle prima che depongano le uova.


Moltiplicare il giglio martagone

Oltre alle grandi ciuffi multifusto che possono essere divisi in primavera, il Lilium martagonse viene moltiplicato per la semina o la scalatura.

Talee in scala : le grandi scaglie esterne si staccano talvolta dal bulbo durante la semina. Queste scaglie, volontariamente o meno staccate dal bulbo a riposo, sono in grado di rigenerare i bulbi, quindi le piante, che fioriranno dopo 3 o 4 anni. Quando compaiono i germogli e le piccole radici, le squame vengono interrate sotto 1 o 2 cm di compost individuale.

La semina è possibile ma delicata. La giovane pianta impiegherà 5-6-7 anni per fiorire per la prima volta.


Specie e varietà di Lilium

Centinaia di specie di questo genere.
Lilium pomponium , specie nana, anche in francese
.
Lilium bulbiferum , una specie rara delle Alpi
.
Lilium lancifolium , con fiori turgidi

Lilium henrii , specie alta e vigorosa con piccoli fiori
.
Lilium pyreneicum , endemico dei Pirenei

Lilium lechteinii , il giglio martagone giallo
.
Lilium Alba margon, bianco

Lilium martagon Dalmaticum, con fiori molto scuri
.
Ci sono anche alcuni ibridi

Mappe di piante dello stesso genere

  • Lilium , Lis
  • Lilium African Queen , Tromba gialla Lily Queen africana
  • Lilium bulbiferum , Giglio arancione
  • Lilium candidum , Giglio vergine, Giglio bianco
  • Lilium henryi , il giglio di Henry
  • Lilium lancifolium , Giglio lancifolio
  • , Lilium leichtlinii , Lilium leichtlinii
  • Lilium pardalinum , Giglio leopardato
  • Lilium regale , Giglio reale

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *